10
dicembre

BIM BUM BAM GENERATION: MEDIASET EXTRA FA RIVIVIRE LA TV DEI RAGAZZI CHE FU (E CHE NON PUO’ PIU’ TORNARE)

Paolo Bonolis e Manuela Blanchard

In un momento storico in cui i palinsesti tv cedono alla tentazione di revival e botte di nostalgia a giorni alterni, anche Mediaset Extra si mette al passo. Tacitamente incoronato come miglior canale digitale dedito alle maratone tv -quella recente delle puntate di Non è la Rai ha registrato buoni numeri-, la giovane creatura del Biscione si prepara a tingere domenica 11 dicembre di tutti i colori dell’amarcord. Dalle 10.00 alle 20.00, Bim Bum Bam Generation prenderà per mano i telespettatori più nostalgici e li accompagnerà in viaggio tra i ricordi più dolci e spensierati di quegli anni meravigliosi.

Sigle, cartoni animati e siparietti in studio: un fritto misto aggiustato da montaggio e un pizzico di cura autorale, dunque, è quello che ci si aspetta da questa curiosa full immersion in arrivo. Sono pochi quelli che, nati tra la fine anni ‘70 e gli anni 90, possono affermare -ed essere davvero creduti- di non aver visto almeno una puntata del contenitore di cartoni animati più longevo della tv italiana.

Non un semplice programma del pomeriggio televisivo. Bim Bum Bam, infatti, può essere serenamente annoverato tra i capisaldi di un genere di divulgazione per bambini che non esiste più. “I tempi sono cambiati e siamo fortunati ad averli vissuti. Deve rimanere lì, nei nostri ricordi più belli”, ha dichiarato qualche tempo fa Debora Magnaghi, una delle colonne del programma che oggi ha trovato la sua dimensione nel mondo del doppiaggio. E non ha tutti i torti. Rivedere oggi assaggi di un cult della tv di ieri aiuterà a realizzare meglio un concetto spietato, ma innegabile: un prodotto televisivo nato e fondato sull’intreccio stretto con la società degli anni in cui è andato in onda è difficilmente riproducibile due decadi più tardi senza risultare una mossa azzardata e di una contorsione priva di concreta utilità.

La forza di Bim Bum Bam, anche rispetto ad altri tentativi tv di parlare ai bambini, è sempre stata quella di trovare il modo giusto e divertente per veicolare concetti sani e sacrosanti. Una sorta di compito pedagogico, affidato però al faccione del pupazzo Uan e ai volti rassicuranti di Roberto Ceriotti, Carlotta Brambilla, Marco Bellavia & company, che garantivano un discreto successo nella predisposizione all’ascolto e nella ricezione del messaggio. La generazione under 12 di oggi è molto diversa e, anche nell’arte del disimpegno, ha imparato a viaggiare a ritmi più veloci e spietati rispetto a quelli della storiella raccontata cuore a cuore o del filmato scientifico spiegato per passaggi. “Era una tivù e fatta per i ragazzi che parlava il loro linguaggio” ha confermato la Brambilla.

Non fa una piega, è vero, ma per i ragazzi di quella generazione lì. Nell’hobby schizofrenico del “rispolvera il cult e piazzalo dove ti pare” (vedi Karaoke o Il Rischiatutto) che ha contagiato recentemente molti addetti ai lavori, non sorprenderebbe – budget permettendo – la decisione di ridare nuova vita al carrozzone per bambini inaugurato da un giovanissimo Paolo Bonolis. Inutile negare che molti ragazzi di ieri ne sarebbero entusiasti, ma sarebbe davvero un peccato assistere allo smantellamento pezzo per pezzo di un mito generazionale causa impatto con una società cambiata e ormai orientata verso altre e diverse forme di comunicazione. Ben venga il revival per tornare un po’ bambini e rinverdire piacevoli ricordi. Ben vengano la fuga alla spensieratezza di una tv più genuina e i toni celebrativi. Ma per il bene di una memoria che non merita di essere sciupata con goffaggine, forse è opportuno fermarsi lì.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,



Articoli che potrebbero interessarti


Isola dei Famosi 2017
L’ISOLA DEI FAMOSI 2017 E’ SU CANALE 5, ITALIA 1, LA5 E MEDIASET EXTRA


Alfred Hitchcock
BRIVIDI E MAGIA NEL NATALE DI IRIS, LA5 E MEDIASET EXTRA


Ilary Blasi finale GF VIP
LE PAGELLE DELLA SETTIMANA TV (SPECIALE GF VIP)


Grande Fratello Vip
GRANDE FRATELLO VIP: DIRETTA NO-STOP SU MEDIASET EXTRA

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.