30
novembre

DOPO FICTION: FRASSICA E INSINNA NELLA SECONDA SERATA DI RAI1

Nino Frassica e Flavio insinna

Da quando Bruno Vespa non è più l’unico protagonista assoluta della seconda serata, il giovedì sera di Rai 1 sta diventando una specie di “open space” in cui sperimentare nuovi format. Dopo  “Petrolio” (che torna in primavera) e “L’importante è avere un piano” di Bollani, a metà febbraio sull’ammiraglia di viale Mazzini debutterà anche “Dopo Fiction”, un talk ideato da Nino Frassica, e da lui condotto insieme a Flavio Insinna. Il programma è ancora “in fase di gestazione” ma il settimanale Tv Sorrisi e Canzoni svela che l’inedita coppia televisiva, ogni settimana, si cimenterà nel commentare con ironia la fiction appena trasmessa, grazie al contributo di ospiti in studio.

A pensarci, viene in mente l’atmosfera “da divano” del Dopofestival – in onda sulla stessa rete durante la settimana festivaliera con i confermati Nicola Savino e Gialappa’s Band -, ma anche un po’ Stracult, storica rubrica cinematografica di Rai 2 (a cui Frassica ha preso parte in passato). Nel nuovo salotto del piccolo schermo i commenti non saranno però dedicati ad un evento o a film in uscita bensì alle fiction, fresche di messa in onda. Ancora da stabilire chi si giocherà la prima serata del giovedì, per essere poi “presa di mira” dai due mattatori. La scelta della rete diretta da Andrea Fabiano, infatti, potrebbe ricadere su diverse produzioni a staffetta oppure su un’unica serie tv. A questo proposito, pronte ai box ci sono le due quarte stagioni, entrambe targate Lux Vide, di “Che Dio ci aiuti” con la confermatissima Suor Angela, alias Elena Sofia Ricci, e di “Un passo dal cielo” con la new entry Daniele Liotti. Così come sono attese le novità poliziesche “Maltese – il Romanzo del Commissario” con Kim Rossi Stuart o “I Bastardi di Pizzofalcone”, e ancora le vicende familiari di “Sorelle” e di “Di Padre in Figlia” e infine il sequel della “Parenthood” italiana, “Tutto può succedere”.

Nel frattempo, dopo una “serie di sfortunati eventi” per Flavio Insinna sembrano aprirsi nuove prospettive in qualità di intrattenitore. In seguito allo stroncamento di Dieci Cose e al lento declino di Affari Tuoi, Rai1 non rinuncia ad uno dei suoi volti di punta e lo rilancia per “l’ora della buonanotte”, in cui potrebbe decisamente riguadagnare terreno. Per altro, l’attore siciliano, suo futuro compagno di avventure, sta vivendo un “momento (televisivo) d’oro”: ogni domenica sera, nei panni del direttore della rivista Novella Bella, ospite fisso del salotto di Fabio Fazio, regala momenti di impagabile comicità.

I due, hanno anche già lavorato insieme, per la stessa parrocchia, in Don Matteo: Insinna è stato il capitano Anceschi della caserma di Gubbio, nelle prime cinque stagioni, e Frassica è tutt’ora in servizio nei panni del Maresciallo Cecchini. Ora, passano dall’altra parte e si trasformeranno presto in attenti telespettatori, nonché “colleghi di poltrona”.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,



Articoli che potrebbero interessarti


Dopo Fiction
Dopo Fiction: Nino Frassica e Flavio Insinna nella seconda serata di Rai1. Ospiti Terence Hill e Beppe Fiorello


flavio insinna l'anno che verrà
L’ANNO CHE VERRA’: FLAVIO INSINNA E NINO FRASSICA PER IL CAPODANNO DI RAI1


Inter-Milan-0-1-Serie-A-Tim-2010-2011-ac-milan-17071440-590-404
MILAN E INTER VINCERANNO LO SCUDETTO DEL SABATO SERA CONTRO BALLANDO E LA CORRIDA?


Il Coraggio di Vincere - 33
Il Coraggio di Vincere: la boxe protagonista del film tv in onda domani su Rai 1

1 Commento dei lettori »

1. Peppe93 ha scritto:

30 novembre 2016 alle 15:16

Trovo stupida l’idea di questo programma che tra l’altro mi sembra da rete digitale. Cosi Rai1 si sta rovinando.



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.