4
novembre

THE CROWN: LA SERIE SULLA REGINA ELISABETTA E’ ARRIVATA SU NETFLIX

The Crown

Sono passati quattro anni da quando Elisabetta II, e con lei il popolo britannico, ha celebrato il sessantesimo anniversario della sua salita al trono, avvenuta nel 1952. Un regno longevo, il suo, fonte di ispirazione televisiva e cinematografica, a cui anche Netflix ha deciso di attingere. Il risultato è The Crown, drama biografico in 10 episodi da un’ora, reso disponibile a partire da oggi dal servizio streaming.

Al centro della serie, un ritratto della sovrana basato sull’intreccio della sua vita intima e degli eventi che hanno segnato la seconda metà del XX secolo.

Il primo capitolo si concentra sul decennio compreso tra il 1947 e il 1956, raffigurando una venticinquenne Elisabetta alle prese con i risvolti sentimentali del suo matrimonio con il Principe Filippo e con un’incoronazione che la costringe, seppur giovane, ad assumersi la responsabilità di decisioni istituzionali, in un periodo storico di grande difficoltà e declino.

Scriviamo “primo capitolo”, perché Netflix ha gettato solide basi per il futuro di The Crown, ancor prima del suo debutto. Il progetto complessivo si porrebbe infatti l’obiettivo di raggiungere la sesta stagione (una per ogni decennio), per un totale di sessanta episodi tali da coprire 60 anni di reggenza elisabettiana. Di sicuro, secondo The Guardian, almeno i prossimi due cicli della serie sarebbero già stati ampiamente pianificati ed estenderebbero il racconto fino alla fine degli Anni 80, con il matrimonio tra il Principe Carlo e Diana.

Progetto ambizioso, quindi, non soltanto per il budget record stanziato (che si aggirerebbe intorno ai 100 milioni di sterline), ma anche per l’azzardo di raccontare la storia della monarchia per eccellenza. Altisonanti i nomi che hanno collaborato alla realizzazione: Peter Morgan e Andy Harries, rispettivamente sceneggiatore e produttore dell’apprezzato film The Queen (2006), hanno qui lavorato al fianco di Stephen Daldry, regista di Billy Elliott e The Hours, mentre a comporre il cast sono Claire Foy (Elisabetta II), Matt Smith (Principe Filippo), John Lithgow (Winston Churchill) e Vanessa Kirby (Principessa Margaret).

Sebbene Harries abbia confermato di aver avuto pressoché carta bianca nella realizzazione di un prodotto che non fosse troppo reverenziale restituendo un ritratto più umano dei protagonisti, The Telegraph ha di recente affermato come questa serie possa rivelarsi un successo pubblicitario per la casa reale britannica. Anche il trailer, rilasciato un mese fa, sembrerebbe anticipare una ricostruzione fortemente intimista e attenta al minimo dettaglio.

Che The Crown sia davvero riuscita in questo intento spetta però soprattutto al pubblico deciderlo. Quel che per ora pare certo è che The Crown faccia parte di una strategia di Netflix volta a conquistare nuove categorie di pubblico più adulte.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, , ,



Articoli che potrebbero interessarti


Bianca Balti e Francesco Facchinetti
Francesco Facchinetti e le baby squillo romane arrivano su Netflix


Francesco Monte e Cecilia
Pagelle TV della settimana (30-10/5-11/2017). Promossi Le Iene e Michelle Hunziker. Bocciati Top Chef e Cecilia Rodriguez


Netflix
Netflix: aumentano i prezzi anche in Italia. Ecco quanto costerà l’abbonamento


Don Matteo
Don Matteo è arrivato su Netflix. Le ultime news sull’undicesima stagione

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.