5
novembre

SUBURRA: PARTITE LE RIPRESE DELLA PRIMA SERIE ORIGINALE ITALIANA DI NETFLIX. ECCO IL CAST

Netflix Suburra

Netflix Suburra

Che l’immaginario di Suburra si sarebbe esteso anche al mondo seriale ve lo avevamo anticipato proprio in occasione della sua uscita nelle sale italiane. Ora, a poco più di un anno di distanza, Netflix ha reso noti i nomi del cast che daranno vita alla sua prima produzione originale italiana. Le riprese si sono infatti avviate, dato che la serie sarà disponibile agli abbonati del servizio streaming di tutto il mondo nel 2017.

Sotto la regia di Michele Placido (Romanzo Criminale, Vallanzasca – Gli angeli del male), Andrea Molaioli (La ragazza del lago) e Giuseppe Capotondi (La doppia ora), ritroveremo quindi le vecchie conoscenze Alessandro Borghi (Non essere cattivo), Adamo Dionisi e Giacomo Ferrara, che torneranno a vestire rispettivamente i panni del boss criminale Aureliano Adami, meglio conosciuto come “Numero 8”, del capoclan malavitoso Manfredi Anacleti e del fratello Alberto, detto “Spadino”. Al loro fianco i nuovi volti di Francesco Acquaroli (Pasolini), nel ruolo di Samurai, Claudia Gerini (La passione di Cristo, Non ti muovere), nelle vesti di Sara Monaschi, Filippo Nigro (La finestra di fronte, A.C.A.B – All Cops Are Bastards) come Amedeo Cinaglia, e infine Eduardo Valdarnini (Something New), qui Lele Marchilli.

Una squadra di attori perlopiù rivoluzionata, dunque, che non vede riconfermare la partecipazione di Piefrancesco Favino, Elio Germano, Greta Scarano, Giulia Elettra Gorietti e Antonello Fassari, presenti nel film diretto da Stefano Sollima. Il maggior rammarico, però, è per la mancanza di Claudio Amendola che, nell’interpretare sul grande schermo l’autorevole e ombroso boss “Samurai”, aveva dato prova di una delle sue migliori interpretazioni.

La serie, basata sul romanzo scritto da Giancarlo De Cataldo e Carlo Bonini, sarà ambientata alcuni anni prima dello scandalo politico realmente accaduto a Roma, al quale la storia si ispira. Filo conduttore del thriller poliziesco, è una lotta per il potere che, costantemente in bilico tra il lecito e l’illecito, vedrà intrecciarsi gli interessi senza scrupoli di Chiesa, politica, criminalità organizzata, bande locali e imprenditori edili.

Alle penne di Daniele Cesarano - che, ironia della sorte, è stato appena nominato Direttore di Fiction Mediaset – e Barbara Petronio, insieme a Ezio Abbate, Fabrizio Bettelli e Nicola Guaglianone, è invece affidato l’adattamento della produzione che sancisce la collaborazione tra Cattleya e Rai Fiction, confermando così l’intento del servizio pubblico di assumere un ruolo attivo nella serialità moderna di spicco. Dopo la première mondiale su Netflix, infatti, gli episodi di Suburra saranno trasmessi sui teleschermi nostrani proprio dalla Rai.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,



Articoli che potrebbero interessarti


SUBURRA_Claudia Gerini
Suburra – La Serie dal 6 ottobre su Netflix. Ecco il trailer


Suburra_NetflixSWNBerlin2017_07
Michele Placido elogia Netflix ma pizzica la Rai: siamo già censurati alla base. Vedremo cosa faranno vedere di Suburra


Netflix Office Interiors
NETFLIX ANNUNCIA LA PRIMA PRODUZIONE ITALIANA: E’ SUBURRA, REALIZZATA DA CATTLEYA E… RAI (!!!)


Bianca Balti e Francesco Facchinetti
Francesco Facchinetti e le baby squillo romane arrivano su Netflix

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.