24
ottobre

THE WALKING DEAD 7: E’ L’ORA DI SCOPRIRE CHI UCCIDERA’ NEGAN

The Walking Dead

Il momento è arrivato.  Dopo la messa in onda la scorsa notte dell’episodio in lingua originale sottotitolato, in contemporanea con gli Stati Uniti, alle 21.00 su Fox torna ufficialmente The Walking Dead con la settima stagione (a una settimana esatta dall’annuncio del suo rinnovo per un’ottava). Inizio attesissimo, visto il cliffhanger con cui si era conclusa la stagione precedente: la morte di uno dei protagonisti sotto gli efferati colpi di Lucille, la mazza ferrata di Negan (Jeffrey Dean Morgan), nuovo villain della serie.

Le prime puntate pongono, dunque, fine ai dubbi circa l’identità della vittima prescelta, dando finalmente una risposta ai fan, tra i quali in questi mesi si sono rincorse ipotesi, speranze e paure. L’unica certezza (per ora) è che il primo di questo ciclo di 16 nuovi episodi, intitolato Io ti ucciderò (The day will come when you won’t be), segnerà un punto di rottura all’interno della storia, spingendola verso una nuova direzione. Ad affermarlo è Greg Nicotero, uno dei produttori esecutivi, che ha confidato al sito americano ComicBook.com anche il modo in cui si è giunti a scegliere il nome della vittima.

Abbiamo preso quella decisione lo scorso anno, prima ancora di aver girato il finale. Ci ha fatto discutere molto all’interno della writer’s room”, ha raccontato Nicotero. “Guardando a ritroso la storia della serie, la morte di ogni singolo personaggio ci ha dato l’opportunità di cambiare la direzione dello show. Da Shane a Lori, fino a Hershel, Tyreese e Beth. Lo show è intrinsecamente diverso da quando ognuno di quei personaggi è stato ucciso. In questo caso, l’introduzione di Negan e la morte di questa persona ci hanno davvero fornito un cambio di rotta piuttosto significativo, perché è ciò a cui la scorsa stagione ha realmente condotto”.

Se il tipo di direzione intrapreso si rivelerà positivo o negativo, potremo saperlo soltanto guardando i prossimi episodi. Pare che ciascuno degli 11 attori del cast coinvolti abbia girato la scena della propria morte. I produttori di The Walking Dead e il regista dell’episodio avrebbero poi lavorato con gli autori per decidere chi effettivamente sarebbe morto, senza neppure rivelarlo agli attori. Tutto questo per evitare la fuga di notizie dal set e il temutissimo spoiler.

Per “allietare” l’ormai brevissima attesa, FOX ha nel frattempo rilasciato sulla propria pagina Facebook un promo alquanto curioso. Si tratta di un video con visione a 360 gradi che porta chiunque voglia vivere un’esperienza terrificante all’interno di un bosco dove un’orda di zombie famelici si avvicina pronta ad attaccare. Difficile, infatti, accontentarsi della trama pubblicata da AMC, che in maniera più sintetica che mai ricollega l’ultimo finale di stagione (con Rick e i suoi inginocchiati e indifesi davanti a Negan) alla prospettiva che il villain perseguiterà i sopravvissuti per sempre.

Per un personaggio della serie che abbandona, si necessita tuttavia di una new entry. Al viaggio dei superstiti nel mondo degli zombie assassini immaginato da Robert Kirkman si unirà dunque la figura di King Ezekiel (interpretato da Khary Payton), sempre affiancato dalla fedele tigre Shiva, leader del regno e futuro indispensabile alleato di Rick e compagni.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,



Articoli che potrebbero interessarti


The Inhumans
Serie Tv: le news dal Comic-Con 2017


Doc Martin
Doc Martin: su Rai 3 tornano le avventure di un misantropo rubato al cinema


Profiling - Gianmarco Tavani
Profiling 7 su FoxCrime: nei nuovi episodi un importante addio e una new entry italiana


Pretty little liars
PRETTY LITTLE LIARS: IL CAPITOLO FINALE SI APRE SU PREMIUM STORIES, CON UN NUOVO STALKER E UN EPISODIO SPECIALE

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.