8
ottobre

TALE E QUALE SHOW 2016: LEONARDI FIASCHI VINCE LA QUARTA PUNTATA. CLASSIFICA E FOTO

Carlo Conti e Leonardo Fiaschi (che imita Gianna Nannini)

Il compito che l’attendeva era probabilmente il più difficile della serata. Ma Leonardo Fiaschi ce l’ha fatta ed è riuscito ad aggiudicarsi la quarta puntata di Tale e Quale Show 2016 con l’imitazione di Gianna Nannini. La performance del comico toscano ha saputo attirare l’attenzione dei tre giudici, grazie alla voce e alle movenze, molto affini a quelle della Nannini. Durante la puntata, caratterizzata dalla quasi assenza di guizzi di originalità o quantomeno di accenni di polemiche, i dodici protagonisti hanno avuto nuovamente modo di mettersi alla prova ed interpretare i personaggi della musica italiana ed internazionale. Ecco la classifica integrale della quarta serata.

Tale e quale show 2016 | Classifica quarta puntata

1. Leonardo Fiaschi (Gianna Nannini): 59 punti

2. Davide Merlini (Tiziano Ferro): 45 punti

2. Tullio Solenghi (Pippo Baudo): 45 punti

4. Bianca Atzei (Amy Winehouse): 43 punti

5. Deborah Iurato (Laura Pausini): 41 punti

6. Vittoria Belvedere (Nada): 37 punti

6. Manlio Dovì (Prince): 37 punti

8. Silvia Mezzanotte (Anna Oxa): 36 punti

9. Lorenza Mario (Mary Poppins): 28 punti

10. Sergio Assisi (Daniele Silvestri): 25 punti

11. Fatima Trotta (Ellie Goulding): 22 punti

12. Enrico Papi (Will Smith): 20 punti

La puntata è partita con Lorenza Mario che con la sua Mary Poppins, è riuscita a ricreare un’atmosfera da varietà, ma anche un clima fanciullesco. Deborah Iurato, invece, ha ben interpretato Laura Pausini grazie al trucco, al look e alla gestualità azzeccatissima; per tale motivo è questa l’esibizione più chiacchierata sul web.

Nonostante delle movenze troppo accentuate, riesce a risalire la china questa settimana Bianca Atzei, la quale ricrea egregiamente la voce di Amy Winehouse. Si mantiene invece nei piani alti della classifica, Tullio Solenghi che, grazie ad un timbro ed una mimica pressoché perfetti, si porta a casa i complimenti dell’imitato Pippo Baudo, presente in studio. Sono gli effetti sonori invece ad aiutare Manlio Dovì in una esibizione/tributo a Prince nella quale mancava la somiglianza fisica. Vittoria Belvedere riesce a prendere in pieno la gestualità e, a tratti, anche la voce di Nada ma non le sembianze.

Capitolo a parte per Enrico Papi, il quale si conferma il Jolly di questa edizione. Le sue sembrano “missioni impossibili”. Il trucco esagerato rende il suo Will Smith, sproporzionato nei connotati; in ogni caso, l’ennesima ultima posizione comincia a pesare sul suo personaggio.

Dopo la vittoria della scorsa settimana, Davide Merlini va vicino al bis. Il suo Tiziano Ferro sorprende. La fisicità lo ha aiutato ma è il timbro della voce ad essere simile all’originale. Poco merito è stato riconosciuto a Silvia Mezzanotte relegata in ottava posizione. La sua Anna Oxa a tratti risulta meglio di molte altre imitazioni già viste. A correre in suo aiuto in questo caso è l’estensione vocale. Peccato per lo scarso risultato.

Rimandato invece Sergio Assisi, che questa volta è lontano dall’assomigliare a Daniele Silvestri, sia nella voce, sia nelle fattezze. Le leggere imperfezioni vocali non perdonano Fatima Trotta, che però è riuscita ad assumere discretamente le sembianze di Ellie Goulding; meritava qualche posizione in più.

Fuori gara, l’ennesima riproposizione di PSY da parte di Gabriele Cirilli. Nulla di nuovo da aggiungere.



Articoli che potrebbero interessarti


Quarta puntata Selfie 2 (9)
Selfie: Tina Cipollari furiosa lascia ancora lo studio. Ospite Katherine Kelly Lang. Anticipazioni e foto della quarta puntata


Katherine Kelly Lang ospite a Selfie 2
A «Selfie» arriva Brooke di Beautiful


Simona Ventura - Selfie 2
Selfie si sposta al venerdì


Maltese - Il Romanzo del Commissario
Maltese: anticipazioni quarta ed ultima puntata di martedì 16 maggio 2017

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.