12
ottobre

NEMO – NESSUNO ESCLUSO: ENRICO LUCCI PORTA IL MIX INCHIESTA-INTRATTENIMENTO SU RAI2. CON LUI VALENTINA PETRINI E GIORGIO MONTANINI

Montanini, Petrini, Lucci

È pronto l’AntiVirus. Rai 2 si lascia alle spalle le tre edizioni del programma di Nicola Porro – già tornato in campo sull’ammiraglia Mediaset per risollevare le sorti di Matrix – e inaugura un nuovo spazio di infotainment che si sgancia dalla politica per abbracciare la realtà. Parte stasera alle 21.10, si chiama Nemo – Nessuno Escluso e alla guida c’è l’ex iena Enrico Lucci.

La seconda rete dell’era Dallatana esce allo scoperto con questo format FremantleMedia, basato su un’idea originale di Alessandro Sortino (anche lui ex iena promosso a direttore creativo di TV2000), che vuole fare informazione partendo dalle esperienze e dalle testimonianze dirette, grazie al lavoro attivo degli inviati. Sortino, autore della trasmissione ma rimasto ben ancorato alla rete della CEI, spiega che il sottotitolo “Nessuno escluso” va ad indicare l’obiettivo di occuparsi della società contemporanea a 360°, prestando attenzione a chiunque abbia un punto di vista, un sogno e un vissuto da condividere e spaziando da scienziati a persone comuni, da professori a donne e uomini di spettacolo o a scrittori e politici. Non essendo però i primi nel genere a darsi la stessa “mission” viene da chiedersi in cosa saprà distinguersi rispetto agli altri talk o ai programmi d’inchiesta. Il paragone con Le Iene viene immediato…

Al fianco di Enrico Lucci, ci sarà la giornalista Valentina Petrini, direttamente da Piazzapulita di La7, e l’attore Giorgio Montanini, rappresentante della stand up comedy italiana, già visto sulla stessa rete nel dimenticabile #Aggratis! di un paio di stagioni fa e su Rai 3 con Nemico Pubblico e nelle copertine del Ballarò di Giannini.

Il tema della prima puntata è il futuro. Lucci e Petrini porteranno sul palco l’esperienza di chi è abituato a stare sul campo e ad indagare, e continueranno il loro lavoro in esterna: il primo servizio di Lucci racconterà il mondo delle piccole miss (e le aspirazioni delle mamme) mentre Valentina Petrini, dalle trincee del Donbass, mostrerà la guerra tra Ucraina e Russia. In scaletta, anche un servizio su Juventa, la nave che salva i migranti; “Welcome to Torbella”, un viaggio nella Gomorra di Roma, e “Gioia Sia” per indagare il rapporto tra giovani e religione. Nella prima puntata di Nemo ci saranno anche la webstar Sofia Viscardi e il giornalista de La Stampa Domenico Quirico, rapito in Siria nel 2013 e liberato dopo cinque mesi di prigionia. E’ pronto uno studio che definiscono moderno, con una lunga passerella e una postazione musicale live, dove si alterneranno ospiti sempre diversi per raccontarsi attraverso le loro esperienze personali.

Riuscirà il navigatissimo Lucci ad imporsi nella sfera dell’infotainment di Rai 2? Il debutto tiepido di Italia con Santoro ha confermato il fatto che alla rete serva nuova verve e qualche spunto differente; presto capiremo se verranno proprio grazie a Nemo o se meglio ributtarsi “alla ricerca di Dory”.



Articoli che potrebbero interessarti


Nemo
Alla ricerca di Nemo


Enrico Lucci, Valentina Petrini
Nemo torna su Rai2: Lucci si candiderà a Segretario Pd. Ospiti e temi della puntata


Nemo - Petrini e Quirico
NEMO: FINALMENTE UNA NOVITÀ. PETRINI E LUCCI FANNO ‘PIAZZAPULITA ALLE IENE’


Enrico Lucci
Enrico Lucci a DM: «Con Nemo eravamo partiti malino e abbiamo finito benissimo. La ‘libertà’ sparata a destra e a sinistra è una fregnaccia totale»

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.