26
settembre

MARCO PAOLINI, RAI5 DEDICA ALL’ATTORE UNA RASSEGNA IN PRIME TIME. SI PARTE CON ‘BESTIARIO ITALIANO’

Marco Paolini

Rai5 dedica una monografia ad un grande protagonista del teatro di narrazione italiano degli ultimi vent’anni: Marco Paolini. A partire da oggi, 26 settembre, in prime time sul canale 23 dtt verranno proposti cinque spettacoli portati in scena dal drammaturgo bellunese che entrò per la prima volta nelle case degli italiani il 9 ottobre 1997, con il monologo Vajont

A quasi due decenni di distanza da quell’evento – che venne trasmesso su Rai2 nel 34esimo anniversario della catastrofe – il servizio pubblico ripercorre la produzione artistica di Paolini con un ciclo di appuntamenti in cui il pubblico potrà nuovamente apprezzare le capacità narrative dell’artista, il suo impegno civile, ma anche le sue passioni per la montagna, per i grandi maestri, per i classici e per la ricerca antropologica con gli strumenti del teatro.

Ogni appuntamento è introdotto dai personali ricordi dell’attore: da qui il titolo della rassegna televisiva Paolini racconta Paolini. Si comincia stasera con lo spettacolo “Bestiario italiano”, un viaggio in Italia da teatro a teatro, alla ricerca di un “paesaggio di parole” dove è proprio la poesia a far da guida. Luoghi e nomi diventano il motore principale di un racconto a metà tra reportage e diario di tournée, in cui i materiali ed i racconti si intrecciano alle parole dei poeti liberamente messe in musica.

Quello di Paolini sarà un viaggio tra le città raccontate e vissute da Buttitta, Caproni, Zanzotto, Merini, Saba, Campana, Pasolini. Un itinerario teatrale accompagnato da note e canti, uniti all’energia delle parole.



Articoli che potrebbero interessarti


Wild Italy
Wild Italy: su Rai5 una riserva naturale che svela le meraviglie della Penisola


Logo_Rai_Sport
Rai: nuovi loghi e animazione per i canali tematici (foto)


Elio opera
Elio narra L’Opera Italiana su Rai5


roberto benigni
UNA SERATA CON ROBERTO BENIGNI: RAI5 FESTEGGIA SANTO STEFANO CON IL COMICO TOSCANO

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.