6
settembre

CHAMPIONS LEAGUE: A FEBBRAIO 2017 L’ASTA PER I NUOVI DIRITTI TV. SKY PRONTA AD APPROFITTARE DEL CAOS MEDIASET-VIVENDI

Champions League

Mediaset-Vivendi-Sky. Il destino dei tre gruppi si incrocia sul fronte Champions League. Tra pochi mesi (con ogni probabilità a febbraio 2017) ci sarà la nuova asta che rimetterà in gioco i diritti tv della più importante competizione europea di calcio per club. Sul tavolo il triennio 2018/2021.

Dopo l’ufficializzazione della Uefa sulla formula della nuova Champions (con la partecipazione di ben quattro squadre italiane), le tv si preparano all’assalto dei diritti per le stagioni 2018/2019, 2019/2020 e 2020/2021. E mentre Sky studia strategie per evitare un’altra beffa come quella di due anni fa, Mediaset cerca il modo di uscire da una sorta di incubo, ingigantito dal dietrofront di Vivendi sull’acquisto di Premium.

Ed è proprio la querelle Mediaset-Vivendi il nodo più importante di tutta la vicenda. Piersilvio Berlusconi pensava e sperava di aver trovato nel gruppo francese guidato da Vincent Bollorè il partner al quale appoggiarsi per risolvere i problemi economici di Premium. Lo “scherzetto” a Sky sulla Champions League 2015/2018, infatti, è costato (e costa) 220 milioni di euro all’anno, per un totale di quasi 700 milioni. Un’enormità, col senno di poi, confermata dai numeri: Premium nel 2016 rischia di chiudere con un rosso in bilancio di 100 milioni (già 60 sono le perdite nei primi sei mesi dell’anno), dopo gli 85 bruciati nel 2015.

Numeri che hanno allarmato Vivendi. Da qui la marcia indietro dei francesi e l’ira di Mediaset e Fininvest, che hanno subito fatto partire una causa da 2 miliardi di euro (danno economico escluso) contro Bollorè e Co per far valere i propri diritti. Una causa che, però, con l’asta della Champions ormai prossima, non serve a nessuno dei litiganti, in primis a Mediaset, che sarà comunque costretta a raggiungere un accordo (con i transalpini), che non può certo attendere i lunghissimi tempi giudiziari, prima di sedersi al tavolo dei diritti tv al fianco di un’agguerrita Sky, pronta alla vendetta.

A meno che – come ipotizzano gli analisti di Ubs – nella vendita di Premium non rispunti la vecchia pista di un acquirente differente da Vivendi. Il suo nome? Rupert Murdoch. Che vuol dire Sky. E che vorrebbe anche dire monopolio della tv satellitare.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, , ,



Articoli che potrebbero interessarti


Uefa Champions League
CHAMPIONS LEAGUE 2015/2018: MEDIASET CONFERMA L’ESCLUSIVA ED ATTACCA (SKY?)


Champions League 2018-2021 su Sky
La Champions League torna su Sky nel triennio 2018-2021


Diritti Tv Serie A 2018/2021
Diritti Tv Serie A 2018/2021: Sky offre troppo poco, Mediaset rinuncia. Asta annullata


Franco Ricci - Mediaset Premium
FRANCO RICCI (AD DI PREMIUM) A DM: LA CHAMPIONS SAREBBE UN INVESTIMENTO DA RIFARE. SIAMO UN POCHINO SOTTOVOLUTATI PER IL CINEMA E LE SERIE

5 Commenti dei lettori »

1. Guasty_95 ha scritto:

6 settembre 2016 alle 19:28

Spero vivamente che i diritti della Champions 2018-21 vadano a Sky, che molto abilmente potrebbe trasmettere una partita delle italiane su TV8, cosa che già fa con quelle in Europa League, rendendo pan per focaccia a Mediaset, che ormai è diventata ridicola con questa esclusiva monopolista del torneo, che tra l’altro non vale la candela per appena 2 partite al mese (nella fase a gironi, poi sono sempre meno).



2. AleXander ha scritto:

6 settembre 2016 alle 22:52

Per quanto riguarda l’ultima parte credo che l’antitrust europeo bloccherebbe l’acquisizione di premium da parte di Sky…



3. Matteo ha scritto:

7 settembre 2016 alle 02:34

Se i diritti vanno a Sky potrebbe cedere quelli in chiaro alla Rai visti i buoni rapporti con mondiali e Europei e in vista di Russia 2018. La Champions su TV8 la vedo alquanto dura e a quel punto potrebbe anche esserci la cronaca alternativa su Rai 4 sempre se la Gialappa’s rimarrà in Rai. Concordo con Alexander Sky non può comprare Premium deve esserci sempre una concorrenza



4. FedEx ha scritto:

7 settembre 2016 alle 11:08

Mai e poi mai Sky metterebbe qualcosa di Champion su TV8.
Comunque impossibile non dire che le pay tv hanno rovinato gli sport. Belli i tempi in cui guardavo tutta la F1 e la Moto GP in diretta aggratis…



5. Vero ha scritto:

7 settembre 2016 alle 14:44

Mai e poi Mai sky darà una partita in chiaro alla Rai, ma come vi vengono in mente certe stronzate?



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.