30
agosto

LA NUOVA STAGIONE TV TRA OMOLOGAZIONE E PROGRAMMI FOTOCOPIA

Gerry Scotti

Manca pochissimo e la nuova stagione tv prenderà il via a pieno ritmo, con il suo carico di attesa e curiosità. Ci si domanda se le nuove produzioni saranno in grado di appassionare, di risollevare le sorti dei settori in difficoltà, ma purtroppo si finisce anche per essere un po’ critici a prescindere, per esempio quando -dando un veloce sguardo ai palinsesti di questa nuova stagione- ci si rende conto che di veramente nuovo c’è poco. Tuttavia, il dato più inquietante che balza agli occhi è l’eccessiva omologazione tra i vari canali tv, che offriranno ai telespettatori dei programmi fatti in serie; roba che la storica querelle tra Ti lascio una canzone e Io Canto era roba da poco.

Palinsesti 2016/2017: tutti i programmi fotocopia

E proprio dai programmi incentrati sui bambini si può partire, per cominciare a farsi un’idea di quanto grossi siano i parallelismi tra azienda pubblica, privata e il dtt tutto. Se Rai 1, infatti, sembrerebbe aver archiviato il programma di Antonella Clerici che a suo tempo lanciò Il Volo, non ha messo da parte i mini talenti, tanto è vero che a novembre Vanessa Incontrada presenterà la serata evento Prodigi dedicata all’Unicef. Per tutta risposta Gerry Scotti, orfano proprio di Io Canto, darà vita su Canale 5 all’avventura di Little Big Shots, mentre su TV8 Claudio Bisio sarà al timone di Kid’s Got Talent: tutti programmi in cui non ci sarà gara, quindi immuni da eventuali polemiche, ma con lo stesso sapore inconfondibile.

Restando in tema Bisio, val la pena ricordare che anche nella prossima stagione la caccia ai talenti più strani darà vita alla battaglia a distanza tra Italia’s Got Talent, ormai appannaggio di TV8 e Sky e Tú sí que vales, il successo Mediaset targato Maria De Filippi che è rappresentato dal sorriso di Belen Rodriguez.

Ma torniamo alle nuove generazioni e, salendo un po’ con la fascia d’età dei protagonisti, analizziamo la presenza in video dei giovanissimi ricchi che dal web arriveranno in tv per mostrare la loro vita tra agi, vizi ed esagerazione: da una parte il documentario di Rai 2 Giovani e Ricchi, previsto per il 12 settembre, dall’altra i Rich Kids di MTV: stessa storia, stessi protagonisti ma con un linguaggio diverso a seconda della rete ospitante.

Del ritorno di Furore dal trapassato remoto invece abbiamo già scritto: il programma condotto all’epoca da Alessandro Greco rivivrà in ben due produzioni, una è il Big Music Show di Amadeus su Rai 2 e l’altra il People Come Together di Alvin su Italia 1. Ma in fatto di musica è un altro il format che nella prossima stagione tv si farà notare, ovvero il Carpool Karaoke che prossimamente risuonerà nel Fan Car-aoke di Gianpaolo Morelli su Rai 1 – che rispetto all’originale avrà l’aggiunta dei fans che gareggiano per guadagnarsi l’incontro con l’ospite di puntata-  e il Singing in the Car di Lodovica Comello su TV8.

Palinsesti 2016/2017: la confusione generata dai personaggi

Ce n’è abbastanza per suonare l’allarme. Ma purtroppo non sarà solo l’offerta a mandare in tilt il telespettatore intento a fare zapping, ma anche i volti in cui si imbatterà: a parte lo strano caso di Teo Mammuccari, è indicativo lo sbarco di alcune Iene in canali e programmi ben diversi da quello abituale, mentre il caso più eclatante resta quello di Pablo Trincia che, annunciato come new entry a Rai 2 con l’atteso Mai più bullismo, è diventato nel frattempo di casa a Nove con il suo Lupi e ci resterà con la nuova produzione Cacciatori.

Una gran confusione, in definitiva. E una prospettiva per niente rosea per i telespettatori, penalizzati da quest’offerta ridondante: possibile che non ci fossero idee nuove, che non si potesse sperimentare, che non si potesse evitare questo copia incolla demoralizzante?



Articoli che potrebbero interessarti


Giovani e Ricchi - Giovanni Santoro
GIOVANI E RICCHI: SU RAI 2 ARRIVANO I RICH KIDS ITALIANI (FOTO PROTAGONISTI)


Alvin italia 1
RAI 1 E ITALIA 1 FANNO “FURORE”


Heather-Parisi e Lorella Cuccarini
QUEL “NUOVISSIMO” PRIME TIME DI RAI 1…


Flavio Insinna
Flavio Insinna, non ci siamo proprio. L’attore ci ricasca e sbotta contro il giornalista: «Pesa quello che scrivi, ho gli avvocati pronti»

3 Commenti dei lettori »

1. xxxxx ha scritto:

30 agosto 2016 alle 11:29

Beh, se è per questo il programma della Ventura sembra terribilmente simile a “Bisturi” e “Extreme Makeover”…



2. Guasty_95 ha scritto:

30 agosto 2016 alle 13:43

Sempre se glielo faranno fare sto beneamato programma alla Ventura… conoscendo Mediaset, che da qualche anno a questa parte annuncia i palinsesti in tv ogni estate rimangiandosi poi periodicamente i nuovi programmi che andrà a proporre (ricordo Rising Star su tutti o gli ultimi Solo per Loro e Cultura Moderna) non sono tanto convinto…



3. Aniki Bobò ha scritto:

2 settembre 2016 alle 17:26

La tv generalista è morta da tempo. Quello che vediamo è solo il suo spettro



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.