16
agosto

MISS ITALIA 2016: ANCHE GREGORIO PALTRINIERI IN GIURIA

Gregorio Paltrinieri

Dai trionfi sportivi al piccolo schermo, il passo ormai è breve. L’ultimo a cedere alle lusinghe della tv è Gregorio Paltrinieri, uomo d’oro delle Olimpiadi di Rio che ha portato in alto i colori italiani nei 1500 metri stile libero di nuoto.

Nato a Carpi il 5 settembre 1994, il medagliato è atteso il prossimo sabato 10 settembre alla finale di Miss Italia 2016. Paltrinieri sarà il quinto giurato del concorso di bellezza affiancando i tre veterani dello spettacolo Raoul Bova, Mara Venier, Vincenzo Salemme e la giornalista Anselma Dell’Olio (qui le info sulle altre giurie).

“Paltrinieri è un ragazzo fantastico: con la sua preparazione quotidiana e i suoi sacrifici ha ottenuto grandi risultati ed è un esempio per tanti giovani. A Jesolo sarà accolto dalle nostre Miss con tanta simpatia”

ha dichiarato Patrizia Mirigliani che per prima si assicurerà le performance catodiche dell’acclamato sportivo.

Anche il recordman del nuoto mondiale Michael Phelps, infatti, ha espresso parole positive nei confronti del giovane:

“La sua nuotata è incredibile. E’ un nuotatore folle, solo per essere stato così vicino al record del mondo. E’ un record difficilissimo da battere, mi sono divertito a guardarlo inseguire quel record, prima o poi lo batterà”.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,



Articoli che potrebbero interessarti


Christian De Sica
Tale e Quale Show 2017: ecco la «nuova» giuria


Festival di Castrocaro
Festival di Castrocaro 2017: la manifestazione compie 60 anni con Marco Liorni e Rossella Brescia


Antonello Carozza
Eurovision Song Contest 2017: ecco da chi è composta la giuria italiana. Video del Promo


Daniele Liotti
Amici 2017: Daniele Liotti quarto giudice al Serale

1 Commento dei lettori »

1. Michele ha scritto:

17 agosto 2016 alle 22:18

Pensavo fosse il tipo che sta lontano da questi eventi mondani. Spero non subisca anche lui la stessa sorte dei suoi predecessori, scomparsi dai podi internazionali appena hanno messo piede in TV.



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.