10
giugno

EURO 2016: SI ACCENDONO ANCHE LE RADIO. SU RTL RACCONTANO LE PARTITE PIO E AMEDEO

Pio e Amedeo

Gli Europei 2016 di calcio sono anche in radio. Ad accendersi quotidianamente sulla quindicesima edizione del campionato europeo, in programma in Francia dal 10 giugno al 10 luglio, sono Radio 1, Radio 2 e RTL.102.5. Ecco le programmazioni.

Euro 2016 su Radio 1 e Radio 2: le programmazioni

190 ore di diretta, 39 radiocronache, collegamenti da tutti i campi di gioco, appuntamenti quotidiani dal raduno azzurro di Montpellier e 5 pagine sportive ogni giorno dedicate al torneo francese. Questo, in breve, è lo sforzo di Radio 1 per Euro 2016, sempre coordinato da Riccardo Cucchi.

Ogni giorno, dalle 13.30, la diretta della conferenza stampa all’interno di “A Tutto Campo”. Il racconto delle emozioni, la preparazione di ogni partita, la giornata dei calciatori di Antonio Conte è con i radiocronisti inviati Francesco Repice e Daniele Fortuna. Al termine di ogni partita dell’Italia, Filippo Grassia ripercorre le azioni con la moviola alla radio. Le radiocronache delle altre squadre presenti all’Europeo vengono invece arricchite dai commenti in diretta degli opinonisti Marco Tardelli, Sergio Brio, l’ex arbitro Paolo Casarin e l’editorialista de La Gazzetta del Sport Alberto Cerruti.

Le voci narranti sono quelle che accompagnano tutto l’anno le domeniche degli italiani, a cominciare da Filippo Corsini – conduttore di “Tutto il calcio minuto per minuto” – dallo studio di Parigi. Sui campi di gioco ci sono Emanuele Dotto, Giulio Delfino, Giuseppe Bisantis, Giovanni Scaramuzzino e Massimo Barchiesi.

In onda, per tutto l’Europeo, la rubrica di approfondimento del lunedì “Radio Anch’io Sport”, con edizioni speciali dedicate alla manifestazione francese (dalle 8.30), e il rotocalco del sabato “Extratime” (dalle 11.30). Nel fine settimana, poi, ci sono “Sabato Sport” e “Domenica Sport” (dalle 14.00) con le dirette degli altri eventi sportivi in programma e gli approfondimenti dedicati ad Euro 2016.

>>> Euro 2016 su Radio 2 con “Rai dire Europei” e la Gialappa’s

Euro 2016 su RTL 102.5: la programmazione

Ricca è anche la programmazione dedicata ad Euro 2016 di RTL 102.5, che trasmette integralmente l’evento con tutte le radiocranache delle partite, affidate per la prima volta al duo comico Pio e Amedeo. L’inviato in Francia è Paolo Pacchioni, in collegamento dai campi principali e dal ritiro della Nazionale per fornire aggiornamenti, curiosità e far vivere dall’interno le emozioni del più importante evento calcistico dell’anno.

Per l’occasione, la radio più ascoltata d’Italia è entrata in collaborazione con Sky (che detiene l’esclusiva tv di tutto il torneo), grazie ai suoi talent che tutti i giorni – la mattina alle 8.05 e nel tardo pomeriggio alle 18.30 – intervengono nella rubrica “RTL 102.5 in the Sky“.

Inoltre, all’interno dell’appuntamento mattutino con “Non Stop News”, c’è “Diario Azzurro“, l’approfondimento sulla Nazionale allenata dal mister Conte. Ampio spazio, infine, alle finestre informative sulla manifestazione all’interno del “Giornale Orario”.

[TUTTO SU EURO 2016 IN TV]

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, , , , ,



Articoli che potrebbero interessarti


Rio 2016
OLIMPIADI RIO 2016 ‘MINUTO PER MINUTO’ SU RAI RADIO 1


The Voice
THE VOICE: RADIO RAI E RTL 102.5 ENTRAMBI PARTNER UFFICIALI


The Voice
THE VOICE E LA POLEMICA SULLA PARTNERSHIP CON RTL 102.5


lorenzo suraci
ASCOLTI RADIO 2012: RTL 102.5 DOMINA, RADIO ITALIA MEGLIO DI RAI RADIO 1

1 Commento dei lettori »

1. ilsardo ha scritto:

15 giugno 2016 alle 18:16

In poche parole le partite che non vanno in onda sulla RAI non hanno nemmeno una radiocronaca decente. VERGOGNOSO! quelle di rtl fanno letteralmente schifo



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.