1
giugno

DAGO IN THE SKY: ROBERTO D’AGOSTINO RACCONTA LA RIVOLUZIONE DIGITALE SU SKY ARTE

Dago in the SKy

Una tempesta di clic ha segnato il passaggio dal medioevo analogico al nuovo Rinascimento digitale. Siti, immagini, nuove tendenze: è stata una vera e propria rivoluzione, che ha stravolto le comunicazioni ed il modo di rappresentare la realtà. Sky Arte racconta il più grande cambiamento degli ultimi trent’anni e lo fa con un narratore d’eccezione: Roberto D’Agostino. Ogni mercoledì (a partire da oggi, 1° giugno) sarà proprio il 67enne giornalista a guidare Dago in the Sky, un interessante viaggio in tre puntate tra informazione, curiosità, cultura, tecnologia, belle arti.

La vita digitale è come una macchina del vento in continua evoluzione“. E’ da questa intuizione che partirà il percorso di D’Agostino nel nuovo Rinascimento digitale. Senza paletti, recinti o reticenze (come nel suo stile), il giornalista e ideatore del seguitissimo e temuto Dagospia analizzerà alcuni fenomeni legati allo sviluppo della Rete e, più di recente, dei social network. Ad arricchire il suo prezioso racconto ci saranno contributi video e speciali interviste.

Dago in the Sky – prima puntata, i selfie

La prima puntata sarà intitolata Io sono la mia fiction (selfie o la costruzione di sé) e, per l’appunto sarà dedicata al fenomeno dei selfie. “Il selfie è diventata un’ ossessione di massa, anche demenziale, per consegnare agli altri un’immagine diversa della nostra vita” racconterà Dago su Sky Arte. Secondo il giornalista, infatti, la vita è una battaglia per non essere se stessi e il selfie, è oggi la via più semplice per consegnare agli altri un’immagine diversa di sé. Per questo – spiegherà – è diventato un’ossessione e persino “un disturbo mentale di massa“.

Quella che ciascuno crea attraverso i social network è una vita parallela e pubblicare una propria foto privata diventa un modo per catturare l’attenzione. Il fenomeno è ormai esteso a tutti i livelli della società: al riguardo, durante la puntata saranno trasmessi gli interventi di Obama, Papa Bergoglio, Kirsten Dunst, James Franco.

Dago in the Sky – seconda puntata, Infernet o Paradiso?

La seconda puntata sarà invece intitolata Infernet o Paradiso? e racconterà come il web abbia rivoluzionato praticamente ogni settore. Secondo D’Agostino, per gran parte degli intellettuali del ‘900 Internet è piuttosto un “Infernet”, un inferno: per il compianto Umberto Eco esso dà “diritto di parola a legioni di imbecilli che prima parlavano al bar dopo un bicchiere di vino e ora hanno lo stesso diritto di parola dei Premi Nobel“.

Davvero con Internet, la Storia, con la esse maiuscola, è finita? Alcuni critici sostengono infatti che la rivoluzione digitale abbia svuotato tutte le arti visive, dal design alla moda, dal rock alla pittura, eccetera. Altre fonti dissentono. La seconda puntata ospiterà le speciali interviste a Silvia Ronchey, Gianni Canova, Francesco Bonami, Fabiana Giacomotti.

Dago in the Sky – terza puntata, L’impero del p0rno

Il terzo e ultimo appuntamento di Dago in the Sky racconterà L’impero del p0rno, un tema ricorrente nel portale di Roberto D’Agostino, il quale sostiene che ci sia “una storia della pornografia che ancora non è stata mai raccontata, poiché nessuno ha sottolineato il vero potere del p0rno: la sua rivoluzione nel campo dell’economia“. Microsoft, Apple, Samsung, Sony, tutti i colossi della rivoluzione tecnologica hanno costruito il loro impero negli ultimi 20 anni, grazie soprattutto all’industria del porno.

Secondo D’Agostino è  la voglia di luci rosse, e non quella la di informazione, ad aver spinto le masse verso l’acquisto di polaroid, videocamere, computer, smartphone, tv satellitari, paypal, e-commerce, etc. E’ il porno che ha costantemente richiesto connessioni più veloci, maggiore ampiezza di banda. Sul tema si esprimeranno Federico Zecca, Stefano Sgambati, Giovanna Maina, Rocco Siffredi.

Appuntamento per tre mercoledì alle 20.30 sui canali 120 e 400 di Sky.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,



Articoli che potrebbero interessarti


Dago in the Sky
DAGO IN THE SKY: UN ‘SELFIE’ EFFICACE, NON SOLO CAFONAL DIGITALE


In Principio fu il Pene - Dago in the Sky
DAGO IN THE SKY: ROBERTO D’AGOSTINO TORNA SU SKY ARTE, TRA RELITTI PERFETTI ED EGOMANIE


Master-of-Photography
MASTER OF PHOTOGRAPHY: DA STASERA ISABELLA ROSSELLINI CONDUCE IL TALENT EUROPEO SULLA FOTOGRAFIA


Master of Photography
MASTER OF PHOTOGRAPHY: SKY A CACCIA DEL MIGLIOR TALENTO EUROPEO DELLA FOTOGRAFIA

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.