10
maggio

BLINDSPOT: NUDA, TATUATA E SENZA MEMORIA A TIMES SQUARE, CHI E’ JANE DOE?

Blindspot

Dopo un’imponente campagna di lancio, basata sugli spot ma anche su un flashmob a Milano e sui tanti cartelloni pubblicitari che hanno invaso in particolare la città meneghina negli ultimi tempi, arriva questa sera, in prima serata su Italia 1 (e in simulcast per la premiere su La5, Italia2, Extra, Top Crime), la serie americana Blindspot, acclamata dalla critica e foriera di importanti ascolti sulla NBC, che ha trasmesso la prima serie a partire dallo scorso settembre.

Blindspot: da questa sera in prima tv su Italia 1

Ventitre episodi – ai quali faranno presto seguito in patria quelli della seconda stagione – nel corso dei quali il pubblico seguirà la complicata indagine necessaria per scoprire l’identità di una donna completamente nuda e dal corpo quasi del tutto ricoperto di tatuaggi, ritrovata in un grosso borsone a Times Square. Il nome che le verrà dato sarà quello di Jane Doe, ovvero l’equivalente americano del nostro Ignoto o NN, e ad interpretarla sarà l’attrice Jaimie Alexander.

Con lei nel cast anche Sullivan Stapleton, ovvero l’agente dell’FBI Kurt Weller, il cui nome è impresso sul corpo di Jane e che indagherà in prima linea per scoprire la verità. Quando verrà fuori che il DNA della donna corrisponde a quello di Taylor Shaw, vicina di casa di Weller quando erano bambini, scomparsa venticinque anni prima e creduta morta, la situazione si complicherà diventando un vero e proprio puzzle misterioso.

E tra gli sceneggiatori della serie c’è non a caso un esperto di puzzle del New York Times, mentre i titoli originali degli episodi sono degli anagrammi. Un vero e proprio grande mistero che si coniuga anche con una messa in scena articolata e delicata; basti pensare che in ogni giorno di riprese la protagonista è stata sottoposta ad oltre sette ore di trucco per la realizzazione dei duecento tatuaggi necessari sul suo corpo.

Sempre su Italia 1 subito dopo l’avvio di Blindspot” alle ore 23.00, al via anche la 2° stagione inedita di The Last Ship firmata da Michael Bay e interpretata da Eric Dane.

Ma ecco le anticipazioni dei primi episodi, nei quali comincia a dipanarsi l’intricata trama…

Blindspot: anticipazioni primi episodi di questa sera

1×01 Chi è Jane Doe?: A Times Square viene ritrovato un borsone al cui interno c’e’ una donna; è nuda e il suo corpo è interamente tatuato. E’ drogata, confusa, non ricorda chi è e niente del suo passato, la sua memoria sembra essere stata completamente cancellata. Unico indizio è il nome dell’agente FBI Weller tatuato sulla sua schiena. I suoi tatuaggi vengono fotografati e studiati, e da una piccola scritta in cinese, “Jane Doe”, dietro il lobo si comincia la difficile ricostruzione del suo passato. La pista cinese porterà a nuove, ulteriori scoperte…

1×02 Taylor Shaw: La memoria di Jane si risveglia durante gli scontri fisici in cui dimostra di avere notevoli qualità. Intanto viene decifrato un altro tatuaggio che porta al maggiore Gibson, ma quando il team va a trovarlo il maggiore scappa e fa esplodere la casa. Poi sequestra la figlia di un collega costringendolo a manomettere il controllo dei droni, di cui è pilota, per lanciare dei missili su persone di cui si vuole vendicare. Weller nota una cicatrice sul collo di Jane uguale a quella di Taylor Shaw, un’amica d’infanzia scomparsa 25 anni prima, e si convince che Jane sia Taylor.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, , ,



Articoli che potrebbero interessarti


SCOTT_AND_BAILEY_
Scott & Bailey: il crime in rosa ritorna su Giallo


Rectify
Rectify: l’atto finale arriva su Sky Atlantic ma rinuncia all’epilogo perfetto


The Vampire Diaries 8
The Vampire Diaries 8: si alza il sipario sull’ultima stagione, tra colpi di scena e attesi ritorni


Billions S02 Key Art
Billions: svolta dark e il primo personaggio di genere non-binario per la seconda stagione

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.