4
maggio

RAI: APPROVATO IL BILANCIO 2015. PERDITA INFERIORE AI 30 MLN, CALANO I RICAVI PUBBLICITARI

Rai

In Rai han dato i numeri. Il Consiglio di amministrazione odierno ha infatti dato il via libera al bilancio consuntivo del 2015, di cui Viale Mazzini ha ufficializzato il resoconto. E le cifre divulgate cifre soddisfano il DG Antonio Campo Dall’Orto, visto che le perdite sono inferiori ai 30 milioni di euro. Il top manager, audito oggi in Commissione di Vigilanza, ha spiegato che l’obiettivo di contenere la perdita è stato raggiunto grazie a due elementi: “il controllo dei costi e una risalita degli introiti della pubblicità“. Vediamo il bilancio 2015 nel dettaglio.

La Rai, in particolare, ha chiuso Rai l’esercizio 2015 con una perdita di 25,6 milioni di euro, in diminuzione rispetto a quella del 2014 (175,8 milioni di euro) rideterminata applicando i principi contabili internazionali. La cifra – si legge in una nota di Viale Mazzini – è in linea con quanto previsto nel budget. I ricavi ammontano a 2,49 miliardi, in linea con il 2014 (2,48 mld), e sono costituiti da Canoni per 1.637,5 milioni di euro, da Pubblicità per 658,8 milioni e da Altri ricavi per 196,8 milioni.

I ricavi da Canone, in considerazione della diversa incidenza dei provvedimenti legislativi intervenuti in materia nel corso del 2014 e del 2015, si incrementano di 49,4 milioni di euro” specifica la Rai.

Sono invece in calo i ricavi pubblicitari, che si riducono per circa quasi 15 milioni di Euro; senza tener conto dei ricavi legati ai grandi eventi sportivi che avevano caratterizzato l’esercizio 2014, la performance nel segmento televisivo (+2,5%) è risultata superiore a quella del mercato (+0,7%). I costi operativi si riducono di 107,6 milioni (-5,2%), passando da 2.073,2 milioni di euro a 1.965,6 milioni, in gran parte per l’assenza di grandi eventi sportivi. A tal proposito, ha affermato Dall’Orto, tra gli obiettivi tra gli obiettivi di breve periodo c’è anche “l’acquisto dei diritti dei mondiali di calcio del 2018“.

La posizione finanziaria netta di Gruppo a fine esercizio si attesta a -362,4 milioni di euro e il bilancio d’esercizio 2015 della Capogruppo si chiude con una perdita di 46,0 milioni di euro.

Il risultato d’esercizio raggiunto quest’anno conferma la capacità della Rai di gestire la propria attività con criteri economici e garantendo nel contempo, attraverso un adeguato volume di investimenti, una elevata qualità dei suoi contenuti. Ora dobbiamo cogliere la sfida del piano industriale

ha commentato il DG Campo Dall’Orto, rilanciando l’obiettivo di trasformare la Rai in una moderna ed efficiente Media Company. L’azienda – ha concluso – dimostrerà di saper “svolgere pienamente il proprio ruolo di Servizio Pubblico, meritando così le risorse messe a disposizione tramite il Canone”.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, , ,



Articoli che potrebbero interessarti


antonio campo dall'orto
Rai: Antonio Campo Dall’Orto si è dimesso


Carlo Conti, Antonella Clerici
RAI, SVELATI I COMPENSI DELLE STAR E I COSTI DEI PROGRAMMI: ECCO LE CIFRE. VIALE MAZZINI ANNUNCIA AZIONI LEGALI


Rai
CDA RAI, PANICO PER LA RIDUZIONE DEL CANONE: “RILEVANTI CRITICITÀ, CONTERREMO INVESTIMENTI”


Francesco Merlo
RAI, FRANCESCO MERLO LASCIA E POLEMIZZA: “CLIMA IRRESPIRABILE, PROGETTO SABOTATO”

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.