24
marzo

TGLA7: MENTANA “ZITTISCE” LA BOLDRINI, EROE SUI SOCIAL. MA IL DIRETTORE SMONTA LA POLEMICA

Enrico Mentana

Nel giorno dei terribili attentati di Bruxelles, Enrico Mentana è diventato – suo malgrado – un eroe dell’informazione tosta. Il motivo? Durante lo speciale TgLa7 sulla strage nella capitale belga, il giornalista ha interrotto bruscamente l’inviata Bianca Caterina Bizzarri che citava le reazioni dei rappresentanti istituzionali. In particolare, il direttore ha stoppato la sua cronista proprio sulle parole di Laura Boldrini: tanto è bastato per far guadagnare al Mitraglietta il titolo di fustigatore della Presidente della Camera.

Tutto è avvenuto in diretta, mentre l’inviata dalla Farnesina si apprestava a leggere i messaggi di cordoglio delle cariche istituzionali. La cronista ha fatto in tempo a citare le dichiarazioni del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella e di quello del Senato, Pietro Grasso. Arrivate le parole della Boldrini, però, Mentana ha fermato la Bizzarri così:

Caterina ce le possiamo risparmiare, no? Tanto, con tutto il rispetto, sono frasi che in queste circostanze sempre vengono pronunciate. E’ doveroso forse che lo si faccia, possiamo però darle tutte per lette

La reazione del direttore è rimbalzata sul web e quindi sui social, dove qualcuno ha addirittura definito Mentana “eroe” per il trattamento riservato alla Presidente della Camera. In realtà (basta rivedere con attenzione il filmato per rendersene conto) il Mitraglietta aveva fermato la sua inviata prima ancora che questa pronunciasse il nome della Boldrini. Insomma, il brusco taglio imposto dal direttore non sarebbe stato rivolto specificamente alla terza carica dello Stato e il pubblico dei social – da alcuni applaudito per la sua capacità di monitorare criticamente la tv – avrebbe dato seguito ad una deduzione errata circolata sul web.

Per spiegare le reali motivazioni di quanto accaduto e smorzare le polemiche, lo stesso Mentana ha pubblicato una nota sul sito di La7 dichiarando quanto segue:

Ieri durante la diretta per i fatti di Bruxelles ho bloccato la nostra giornalista Bizzarri che dalla Farnesina, dopo aver dato notizie sull’eventualità della presenza di italiani tra le persone toccate dagli attentati, citava le prime reazioni istituzionali: una inevitabile litania di frasi di prammatica. Non era il momento, le edizioni straordinarie – nella sintassi televisiva – servono ad aggiornare fatti importanti in corso di svolgimento. Potevano fare notizia anche i politici che erano sul luogo negli attentati, ma fatalmente non le parole di cordoglio che tutte si assomigliano e sembrano già dette dopo lo scorso attentato, o quello prima. Ma pochi minuti dopo, implacabile, la pagina twitter di un quotidiano ha rilanciato il memorabile episodio,  titolando così: “La Boldrini umiliata in diretta da Mentana”, che è un po’ come se io dicessi “ora non è il momento di pranzare” e subito dopo qualcuno scrivesse “Mentana umilia Cracco e Vissani”. Il mainstream di Twitter però ha adottato entusiasticamente il fattoide, e i siti degli altri giornali gli sono andati allegramente dietro, con tutte le declinazioni del caso, cosicchè sono contemporaneamente diventato un eroe della resistenza alla Presidente della Camera e un codardo prezzolato dai suoi avversari. Mentre per qualche ora stavo tentando, più modestamente, di raccontare cosa stava succedendo a Bruxelles, ignaro di aver segnato una pagina tanto importante della vita social…

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,



Articoli che potrebbero interessarti


Rigopiano - TGLa7
ENRICO MENTANA: LA TRAGEDIA DI RIGOPIANO NON SIA L’INCIDENTE DI VERMICINO


Enrico Mentana
LA7, MENTANA CONTRO IL ‘BOICOTTAGGIO’ DEL M5S: “QUESTA E’ UNA BAMBINATA (…) PROTESTA DEL TUTTO FUORI LUOGO FATTA DA ROCCO CASALINO” (VIDEO)


TgLa7, attentato a Nizza
ATTENTATO A NIZZA: MENTANA IMPROVVISA UNA ‘MARATONA’ NOTTURNA IN COLLEGAMENTO TELEFONICO


Enrico Mentana, maratona sindaci 2016
LA7, MARATONA DI MENTANA: BATTUTE CON GLI INVIATI, IRONIA SU CAIRO. LA DIRETTA DIVENTA UNO SHOW

1 Commento dei lettori »

1. Giuseppe ha scritto:

24 marzo 2016 alle 16:47

Purtroppo quanto è accaduto è tipico di certa mentalità che partendo da pregiudizio, ignoranza e superficialità trova ora sfogo anche sui social e non solo, come sottolineava Umberto Eco, davanti al bancone di un bar. Il problema è che chi dovrebbe essere ben consapevole di questo meccanismo lo sfrutta omologandosi però alle “legioni di imbecilli”.



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.