26
febbraio

L’ISPETTORE COLIANDRO 6 CI SARA’. RIPRESE AL VIA IN AUTUNNO

L'Ispettore Coliandro

Un ritorno tanto atteso quanto premiato quello de L’Ispettore Coliandro. La serie tv con protagonista Giampaolo Morelli è stata, infatti, seguita nei suoi primi cinque appuntamenti con una media di 3 milioni di spettatori e dell’11.3% di share. Questa sera su Rai2 andrà in onda il sesto ed ultimo episodio, e la curiosità dei numerosi fans della fiction diretta dai Manetti Bross è tanta. Per l’occasione Morelli, sempre molto attivo sui social network, ha proposto al pubblico, sulla propria pagina Facebook, di seguire insieme a sceneggiatori, registi e maestranze varie l’ultima puntata in quel di Bologna, città in cui la serie è ambientata. Una proposta subito accolta e prontamente comunicata dallo stesso morelli su FB lo scorso 22 febbraio.

“COLIANDRO A BOLOGNA VENERDÌ 26 FEBBRAIO!! Ragazzi ci siamo riusciti! Ci hanno dato la possibilità di vedere #‎CopKiller, l’ultimo Film di Coliandro, insieme!!  Purtroppo i posti saranno pochissimi rispetto alle richieste. Circa 200. Alle ore 18 vi dirò come fare per prenotarvi. Fate girare per favore e condividete!!”

Non tutto è però andato per il meglio. I pochi posti a disposizione, a fronte delle centinaia di richieste, hanno fatto “incaxxare” l’attore, che avrebbe preferito una location più capiente, magari in piazza, per accontentare il maggior numero di persone.

“Ragazzi qualcuno ha sottovalutato la portata dell’evento. Non certo io. Ci andavano più persone sul divano di Coliandro che in questo cinema! Ho chiesto almeno di metterci a disposizione nel tardo pomeriggio un posto con un microfono per darmi la possibilità di salutarvi tutti di persona e di poter rispondere alle vostre domande. Speriamo che ci accontentino. Anche perché sto link che non si apriva non mi è piaciuto per niente. Sarebbe quasi da far saltare l’evento e mi faccio le mie dirette con voi da casa nella grazia del Signore! Scusate lo sfogo ma sono Cattivo, Inca..ato e Stanco! G.”

Al post sul lungo sfogo di Giampaolo Morelli ha risposto lo scrittore Carlo Lucarelli, ideatore del personaggio di Coliandro e sceneggiatore della serie, che ha colto l’occasione per lanciare alcune critiche alla vecchia dirigenza Rai, colpevole di aver creduto poco nelle potenzialità della serie.

“Sicuramente erano tutti animati dalle migliori intenzioni, ma se i posti vanno esauriti in pochi minuti come per l’unica data italiana dei Rolling Stones (o chi vi pare a voi) significa che bisogna fare di meglio. Del resto, ci hanno sempre sottovalutato tutti, a partire dalla vecchia RAI, ma noi sappiamo quanti siamo e che passione abbiamo. Vediamo cosa riusciamo a combinare.”

In effetti una location esterna, come ad esempio la celebre Piazza Maggiore, sarebbe stata più adatta. Quando è partito l’annuncio per prenotare uno dei 200 posti al Lumiere, il sito della Cineteca è andato addirittura in tilt. Visto il poco tempo a disposizione non sono state trovate soluzioni alternative. La Cineteca ha però annunciato, sempre tramite i social network, che Coliandro verrà proiettato e celebrato quest’estate.

“Siamo felici di aver accolto l’invito di Morelli per una serata dedicata a Coliandro all’interno del programma del festival Visioni Italiane, che negli anni ha dedicato un’attenzione costante alla serie presentando puntate in anteprima e, come accadrà sabato prossimo, filmati inediti dal backstage. Sappiamo che le nostre sale non hanno una capienza enorme, ma non crediamo che siano soltanto i numeri a dichiarare l’importanza riconosciuta a un prodotto televisivo di alta qualità come la serie che intendiamo celebrare. La Cineteca di Bologna è abituata a ospitare grandi personaggi del cinema, italiani e internazionali e ogni evento è organizzato con l’obiettivo di valorizzare i nostri ospiti. A questo proposito, cogliamo l’occasione per lanciarvi una proposta: perché non organizzare una ‘Serata Coliandro’ in Piazza Maggiore la prossima estate nel programma di Sotto le stelle del cinema? Che ne dite?”.

Pochi fortunati potranno dunque seguire le gesta dello scanzonato Ispettore al fianco di Morelli e del resto del cast, tanti altri dovranno invece accontentarsi di seguire la serie dal proprio divano di casa. L’ultimo appuntamento s’intitola Copkiller, e nel trailer si annuncia addirittura la morte di Coliandro.

L’Ispettore Coliandro – La sesta stagione ci sarà

I fan possono però dormire sonni tranquilli, Coliandro non morirà. Lucarelli e tutto il team di sceneggiatori sono già a lavoro per la stesura dei nuovi episodi. A confermarlo è il produttore della serie Maurizio Timi di Vela Film. Del resto gli ascolti sono stati superiori alle aspettative. Salvo nuove disposizioni le riprese dovrebbero partire l’autunno prossimo. In quel di Bologna ristoratori e addetti al turismo si sfregano già le mani. Si stima, infatti, che la ricaduta economica sul territorio sia stata di un milione di euro solo per la presenza della troupe.



Articoli che potrebbero interessarti


Virginia Raffaele Facciamo che io ero
Facciamo che io ero: lo show di Virginia Raffaele, dal 17 maggio su Rai2


Furore
Furore: solito clima di festa ma con Greco in gran forma


cani eroi
Cani Eroi nel sabato mattina di Rai2


La Porta Rossa
La Porta Rossa 2 ci sarà

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.