24
febbraio

LE PAGELLE DELLA SETTIMANA TV (15-20/02/2016). PROMOSSO BEPPE FIORELLO, BOCCIATI VITA IN DIRETTA E LA RAI CHE LASCIA ANDARE LA LITTIZZETTO

Valeria Marini

Promossi

9 a Beppe Fiorello. Per il pubblico di Rai1 ormai è un’istituzione, tale da risultare credibile malgrado di anno in anno sia sempre alle prese con un personaggio realmente esistito da interpretare. Anche Io Non Mi Arrendo, miniserie che affrontava il tema della terra dei fuochi, è stato un successo. Quando si metterà in gioco con una commedia?

8 ai 20 anni di Porta a Porta. Può piacere o meno, ma Bruno Vespa è entrato nella storia della tv con un talk show che racconta e ha raccontato il costume e la politica degli italiani. Non ha entusiasmato lo speciale celebrativo; accanto alla solita carrellata dei personaggi amici, avremmo invitato personalità che per la prima volta calcavano quel palco. Un modo per proiettarsi nel futuro – trattandosi di un programma d’attualità – e non guardare solamente al passato.

7 di incoraggiamento alla nuova squadra di direttori (Andrea Fabiano a Rai1, Ilaria Dallatana a Rai2, Daria Bignardi a Rai3, Angelo Teodoli a Rai4). Poteva andarci decisamente peggio, l’unica incognita è quella della Bignardi, pur rappresentando un nome interessante. Spiazza anche vedere il più tradizionale Angelo Teodoli a Rai4 quando il suo buon lavoro poteva fruttargli una riconferma o una promozione. Ma le logiche Rai, si sa, vanno spesso in direzioni differenti.

6 alle dichiarazioni di Raffaella Carrà sui difetti di The Voice. Parole sante ma dalla regina delle soubrette, rientrata nel cast dopo il flop di Forte Forte Forte, ci saremmo aspettati un ritorno più sommesso. Inoltre avrebbe avuto tutto il peso per imporsi e aiutare il formato a limare i punti deboli.

Bocciati

5 al siparietto cult trash della settimana che vede protagonista Valeria Marini. Nella serata speciale per festeggiare Porta a Porta la giunonica bambola esce da una torta intonando (o per meglio dire stonando) “eppi bordei”.

4 a Pamela Prati. La showgirl made in Bagaglino dice “no” per l’ennesima volta all’Isola dei Famosi, dopo un annuncio ufficiale. Il motivo sembra essere ancora una volta la sua paura del volo, che non è certo una novità.

3 alle dichiarazioni di Morgan su Maria De Filippi. Il cantante, che ha avuto molto (sin troppo) da ridire negli ultimi anni sulla signora di Canale 5, fa sapere ad Alba Parietti (intervistatrice per Chi) che non ha nulla contro di lei e che andrebbe volentieri a cantare in un suo programma. Solo gli stolti non cambiano mai idea o pecunia non olet?

2 al servizio de La Vita In Diretta dello scorso 23 febbraio sulle donne a Sanremo. Nella clip si parla di Loretta Goggi, Edwige Fenech, Raffaella Carrà, Antonella Clerici e Luciana Littizzetto… Nessuna parola (nemmeno rientrati in studio) per Simona Ventura, che ha condotto da sola nel 2004 la kermesse. Che si tratti di politica o gossip, se si parla di un programma giornalistico – del servizio pubblico per giunta – non ci dovrebbero essere nè dimenticanze o, peggio ancora, omissioni dettate da vecchi rancori.

1 alla Rai che non riesce ad impedire che Luciana Littizzetto vada ad impreziosire il sabato sera della concorrenza. Viale Mazzini paga lautamente la comica, senza assicurarsi nè un’esclusiva nè una sorta di fair play o magari altre ospitate. In più, paradosso dei paradossi, Lucianina ha mandato a chiamare Belen Rodriguez, colei che era stata annunciata come ospite a Che Tempo Che Fa ma che poi ha dovuto dare forfait last minute – pare – per non aver ricevuto la liberatoria da parte di Mediaset.



Articoli che potrebbero interessarti


Logo dieci cose
LE PAGELLE DELLA SETTIMANA TV (10-16/10/2016). PROMOSSI GABANELLI E IL PRATI SHOW, BOCCIATO DIECI COSE


pennetta pagelle
LE PAGELLE DELLA SETTIMANA TV (7-13/09/2015): PROMOSSI AMADEUS E MAGALLI. BOCCIATO A CONTI FATTI


Pagelle Ornella Vanoni
LE PAGELLE DELLA SETTIMANA TV (3-9/10). PROMOSSI VANONI E MASTERCHEF, BOCCIATI I 10 EURO PER SANTORO E BAILA


DM Live24: 7 Maggio 2010
DM LIVE24: 7 MAGGIO 2010

16 Commenti dei lettori »

1. amaranchiofa ha scritto:

24 febbraio 2016 alle 15:50

e Ballando che strappa pubblico a C’è Posta?



2. Tore ha scritto:

24 febbraio 2016 alle 15:52

Mattia, Simona Ventura ha condotto il Festival di Sanremo nel 2004.



3. giacomo bartoluccio ha scritto:

24 febbraio 2016 alle 16:03

Tra la Ventura e la Parodi (per un Gori di mezzo) non corre buon sangue ma la classe in questi casi doveva avere la meglio, qualcuno nella redazione della VID più realista del re?



4. xxxxx ha scritto:

24 febbraio 2016 alle 16:13

La Littizzetto non ha un contratto di esclusiva con la RAI, altrimenti non potrebbe fare la giudice a IGT, quindi ha il pieno diritto di fare quello che vuole, non si deve dare la colpa a lei. Piuttosto, se la RAI tiene così tanto a lei, le proponga un contratto di esclusiva.



5. flaky ha scritto:

24 febbraio 2016 alle 17:41

Mattia l’anno scorso hai fatto lo stesso discorso sulla littizzetto e mi ricordo che più persone, ti avevano fatto presente che lei non ha un contratto in esclusiva con la Rai dunque qualunque proposta da altre reti la può accettare, anche perché non potrebbe lavorare per Sky e credo neanche per radio Deejay… -.- dunque hai la memoria corta? o ti piace dare l’1 a lei e alla rai?



6. lordchaotic ha scritto:

24 febbraio 2016 alle 18:23

@xxxxx ma difatti è questo il punto contratto in esclusiva e che venga impiegata non solo a che tempo che fa.

cmq sono molto curioso di vedere un programma come IGT su tv8 x vedere quanti ascolti puo fare. potrebbe esser colpaccio per sky



7. xxxxx ha scritto:

24 febbraio 2016 alle 18:31

@lordchaotic: lo so, ma c’è gente che la insulta per questo, quindi l’ho scritto.

PS: l’anno scorso su Cielo le repliche facevano 1,5-2 milioni di spettatori con il 10% di share massimo (mi sembra di ricordare), quindi, a meno di cali dovuti a un peggioramento del programma, gli ascolti dovrebbero essere quelli.



8. Guasty_95 ha scritto:

24 febbraio 2016 alle 18:34

Sono l’unico che piuttosto che stupirsi del fatto che Lucianina non abbia un contratto in esclusiva con la Rai invece vada dalla De Filippi e da Belen, le quali erano le donne di Italia’s got Talent, programma ora della Litizzetto? A nessuno è rimbalzata questa domanda?



9. xxxxx ha scritto:

24 febbraio 2016 alle 18:37

E’ VERO AHAHAHAHAHA



10. Angelo90 ha scritto:

24 febbraio 2016 alle 20:35

La Littizzetto non ha un contratto in esclusiva con la rai e Mediaset ha fatto un grande favore alla Rai mandando i suoi artisti a Sanremo : Raffaele e Garko



11. Mattia Buonocore ha scritto:

24 febbraio 2016 alle 21:56

Il mio discorso è chiaro sulla Littizzetto, dico che la Rai dovrebbe usare di pugno di ferro sia per farle firmare un’esclusiva, sia – in alternativa – ottenendo una specie di fair play (“noi ti facciamo fare Che Tempo Che Fa senza esclusiva ma tu vai ospite a Ballando o Ti lascio e …”)



12. kalinda ha scritto:

24 febbraio 2016 alle 22:18

La Littizzetto dovrebbe per una questione di buone maniere non andare ospite nei programmi della concorrenza.



13. grilloparlante ha scritto:

25 febbraio 2016 alle 15:17

E’ vero che il mondo è cinico e baro, ma non esistono solo contratti e clausole legali, esistono anche il fair play, il senso di opportunità, le buone maniere, i gentleman agreement. Portare acqua al mulino della concorrenza il sabato sera è una caduta di stile che la Littizzetto poteva tranquillamente evitare.



14. Lucantonio Prezioso ha scritto:

25 febbraio 2016 alle 18:57

Scusami Mattia ma la Littizzetto a ballando o tluc dovrebbe andarci per fare cosa?
Rende di più a c’e posta



15. Mattia Buonocore ha scritto:

25 febbraio 2016 alle 20:37

@Lucantonio e che c’entra che renda di più a C’è posta? A maggior ragione allora!



16. Nina ha scritto:

26 febbraio 2016 alle 10:58

La littizzetto è troppo volgare per i programmi di prima serata di Raiuno.



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.