4
dicembre

GLI IMMORTALI: ARRIVA IL “CIAO MA’ 2.0″ FIRMATO JOVANOTTI

Jovanotti

Non è un documentario e né tanto meno il best of di un concerto, l’avventura televisiva di Jovanotti su Sky Uno e Sky Arte (stasera alle 22), definita “filmino”, è piuttosto ascrivibile al genere docureality. Gli Immortali, questo il titolo preso da un’omonima canzone del Cherubini, è il racconto di un gruppo di persone accomunate dalla passione per Jovanotti. Una sorta di Ciao Ma’ 2.0 (film del 1988 su un gruppo di giovani che vanno al concerto di Vasco Rossi) dove, però, la figura del cantante non è un pretesto per raccontare altro ma è il motore dell’intera azione.

Il rischio evidente è quella di glorificazione del personaggio. A proposito Jovanotti ha così spiegato:

“Quando fai un video in cui sembra che stai glorificando, stai lavorando. C’è stato un periodo della mia vita in cui mi sentivo a disagio rispetto a questa idea che un cantante debba stare davanti, però è stata una fase e poi ho capito che più mi metto davanti, più il mio io rimane dietro. L’ultima cosa che mi interessa è promuovere il mio ego, metto in scena l’ego del pubblico, non il mio”.

Di fatto le testimonianze dei protagonisti vertono più sui ricordi legati al mito Jovanotti che non sulle canzoni andando forse a togliere anche un po’ di romanticismo al racconto. Il “filmino” comincia dalla fine del concerto. Lorenzo sul palco saluta e ringrazia tutti alla fine dell’ultimo pezzo Gli Immortali mentre la camera ci rivela i volti di alcuni individui. E a quel punto il nastro si riavvolge, e torna indietro nel tempo. Inizia il racconto dei giorni, delle ore e dei chilometri che porteranno quelle vite ad incontrarsi. Le vite dei protagonisti nei giorni che precedono il concerto di Jovanotti, l’attesa, il viaggio, i loro pensieri, le loro facce, quello che fanno tutti i giorni fino a quando le loro strade non si incroceranno a San Siro, il 26 giugno, in occasione della grande festa.

C’è una famiglia di Taranto, c’è un fan storico che segue Lorenzo fin da quando era un giovane dj nei locali di Roma e oggi ha una cover band dei suoi pezzi, c’è Giovanni, disabile siciliano. C’è Tony Cairoli, 8 volte campione del mondo di motocross, c’è Carolina alle prese con l’esame di maturità la mattina stessa del concerto, poi c’è Ed, che gira i bar e i locali con una chitarra e le canzoni che scrive. Tutti loro andranno ad assistere ad un concerto del loro idolo condividendo, pur senza conoscersi, un “momento di immortalità“. Parallelamente viene mostrato anche il lavoro di Jovanotti che inizia da New York.

Prodotto da SoleLuna in collaborazione con Red Bull, si avvale della regia di Michele Truglio.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,



Articoli che potrebbero interessarti


Jovanotti 2
JOVANOTTI: IO IN UN TALENT? CHE PALLE. X FACTOR E’ UN BEL PRODOTTO MA IL GENERE MI HA ANNOIATO


Spike - Trio Medusa
Spike: Vieri, Jovanotti, Wags, Bar e Hotel da Incubo nel palinsesto del nuovo canale 49. Atteso l’1% di share


Imagine_Lorenzo Jovanotti
IMAGINE: SAVIANO RACCONTA IL 2015 CON JOVANOTTI E UN KALASHNIKOV


JOVANOTTI ADVENTURE TIME
ADVENTURE TIME: JOVANOTTI CANTA LA SIGLA DEL NUOVO CARTONE DI ITALIA1

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.