26
novembre

RAI: CARLO VERDELLI RESPONSABILE EDITORIALE DELL’INFORMAZIONE. LUIGI COLDAGELLI NUOVO CAPO RELAZIONI CON I MEDIA

Carlo Verdelli

Il cda della Rai ha votato quasi all’unanimità la nomina di Carlo Verdelli alla carica di responsabile editoriale dell’informazione di Viale Mazzini. Tutti d’accordo, tranne il consigliere Arturo Diaconale. Il consiglio ha dato il via libera anche alla nomina del capo delle relazioni con i media, Luigi Coldagelli, proveniente da incarico equivalente al Ministero della Giustizia. Giornalista, nato a Roma nel 1968, Coldagelli prende il posto di Fabrizio Casinelli, che ha chiesto di occuparsi di altro.

Carlo Verdelli direttore editoriale del sistema informativo Rai

Articolo delle ore 14:45 – Carlo Verdelli verso la direzione editoriale del sistema informativo Rai. Una figura nuova e che servirà a coordinare l’offerta delle news del servizio pubblico, fortemente voluta dal direttore generale Rai Antonio Campo Dall’Orto. Verdelli non ha bisogno di presentazioni: è stato direttore di Vanity Fair e Gazzetta dello Sport, oltre che vicedirettore del Corriere della Sera. Attualmente collabora con Repubblica.

Con questa mossa, oggi ai voti nel consiglio di amministrazione Rai, viene accantonato il precedente piano di ristrutturazione delle news desiderato dall’ex direttore generale Luigi Gubitosi. Nelle sue intenzioni infatti, c’era la creazione di due newsroom, che avrebbero dovuto accorpare le testate giornalistiche Rai in due grandi gruppi, uno composto da Tg1 e Tg2, l’altro da Tg3, TgR e RaiNews.  Dall’Orto vedrebbe questo piano irrealizzabile: sarebbero infatti necessari 27 mesi come tempo di attuazione, oltre a 300 esuberi previsti tra prepensionamenti e licenziamenti.

A contribuire nella scelta di una nuova figura ai vertici del sistema delle news sarebbero stati gli attentati terroristici di Parigi. Pare infatti che Dall’Orto stesso abbia lavorato in prima persona ai palinsesti; una funzione non di sua competenza e che avrebbe quindi bisogno di qualcuno che conosca il punto di vista giornalistico,  Carlo Verdelli è stato considerato la persona adatta. L’obiettivo sarà quello di informare di più e meglio, di coprire eventi con tutti i linguaggi e su tutte le piattaforme.

Da Viale Mazzini emerge comunque una voglia di rinnovamento: anche se le redazioni resteranno separate, i singoli tg dovrebbero essere, nei piani, il più possibile diversi tra di loro. E se qualche risorsa sarà liberata, verrà comunque impiegata in altre cose. La scelta di Carlo Verdelli sembra essere soltanto il primo tassello di un progetto ben più ampio.

[A cura di Giovanni Rossi]



Articoli che potrebbero interessarti


Francesco Merlo
RAI, FRANCESCO MERLO LASCIA E POLEMIZZA: “CLIMA IRRESPIRABILE, PROGETTO SABOTATO”


minzolini_hdf346dgs
ALLARME ROSSO PER I TG RAI: PREVISTI TAGLI PESANTI A PARTIRE DALL’AUTUNNO


monica maggioni
CdA Rai: i compensi delle star supereranno il tetto dei 240mila euro. Via libera alle deroghe


Stefano de Martino
Le false partenze nella stagione 2016/2017: da Solo per Loro su Canale 5 alle serate dedicate a Mina e Celentano su Rai 1

1 Commento dei lettori »

1. aleimpe ha scritto:

26 novembre 2015 alle 20:30

Carlo Verdelli avrà la mansione anche sui programmi come “Vita in diretta” e “Porta a Porta” e “Petrolio” ?



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.