13
novembre

TU SI QUE VALES… SENZA STRAFARE!

Tú sí que vales

Domani si chiude l’ennesima sfida del sabato sera vinta da Canale 5 su Rai 1. Scrivi Maria De Filippi e leggi, anche per questa prima parte di stagione tv 2015/2016, gioie a Cologno e incubi a Viale Mazzini. Perché Tú sí que vales si conferma leader per il secondo anno consecutivo: dodici mesi fa ha debuttato e “schiacciato” (anche un po’ a sorpresa) Ballando con le Stelle 10, mentre oggi archivia senza affanni la pratica Ti lascio una Canzone 8.

E poco conta se questa seconda edizione del talent condotto da Belen Rodriguez e Francesco Sole è in calo rispetto alla prima dello scorso anno. Il programma arriva alla finale di domani sera con una media di 4.461.000 spettatori, che sono valsi a Canale 5 uno share pari al 22.77%, contro i 5 milioni e il 23.62% (finale compresa) del 2014.

Una lieve flessione anche perchè l’anno scorso il programma non è iniziato nello “svantaggioso” settembre. Se si butta un occhio alla concorrenza, però, allora diciamo che Tú sí que vales 2015 ha vinto senza strafare. Rai 1 ha deciso di giocarsi la partita con l’ottava edizione di Ti lascio una Canzone e il risultato è che la forza dello show musicale di Antonella Clerici non è paragonabile all’appeal di Ballando con le Stelle. Dodici mesi fa la decima edizione del “sabato ballerino” condotto da Milly Carlucci portò a casa, nei nove confronti con il talent di Canale 5, 4.171.000 spettatori e il 20.79% di share; un anno dopo Rai 1 deve accontentarsi di 3.532.000 e il 16.66%.

Tú sí que vales ha forse rimandato il suo “spiccare il volo” alla terza edizione. Chissà, magari con qualche modifica, che lo renda più avvincente e meno scontato di puntata in puntata, potrà anche arrivare ai livelli dei “colleghi” C’è posta per te,  Amici e del “defunto” Italia’s got talent. Il format funziona, ma al secondo anno sembra che abbia già esaurito quella ventata di novità; manca il guizzo, il sussulto. Però vince, e questo per il momento basta e avanza. Avesse Rai 1 di questi pensieri…

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,



Articoli che potrebbero interessarti


Vanessa Incontrada e i 12 talenti - Prodigi
TU SI QUE VALES RIPARTE CON SIMONA VENTURA, RAI 1 PUNTA SU(I) PRODIGI DI VANESSA INCONTRADA


Rita Pavone
DIECI COSE VS TU SI QUE VALES: LO SHOW DI RAI 1 CHIUDE CON PAVONE E BRIGNANO


Gianna Nannini
TU SI QUE VALES, DIECI COSE… NO, NON VALES! LA SFIDA SI RINNOVA, MA CHE FATICA PER RAI 1


Dieci cose
DIECI COSE: VIA IL TAVOLO, DENTRO PIU’ OSPITI ‘DA RAI 1′. BASTERÀ PER RISALIRE CONTRO TU SI QUE VALES?

7 Commenti dei lettori »

1. Groove ha scritto:

13 novembre 2015 alle 18:59

Assolutamente d’accordo con l’articolo, Tu si que vales vince e convince (ma non al 100%) quest’anno è partito troppo presto e ne è rimasto svantaggiato ma poi ha recuperato molto bene, penso anche io che l’anno prossimo bisognerebbe apportare delle modifiche che diano più freschezza, io ad esempio farei sedere la Venier affianco ai colleghi (dandole però un diverso potere) e renderei del tutto autonoma e staccata la giuria popolare che tanto serve solo ai fini del risultato.



2. xxxxx ha scritto:

13 novembre 2015 alle 19:40

A mio avviso, si vede lontano un miglio che questo format è pilotato, piuttosto falso in alcuni passaggi e poco credibile, ed i motivi sono i seguenti:
-alcuni concorrenti, a mio avviso, non si presentano ai provini, ma vengono contattati dalla produzione: si veda ad esempio il riciclaggio di alcuni concorrenti storici di Italia’s got talent “senza che i giudici se ne ricordino”, il ritorno di alcuni concorrenti dell’edizione precedente solo a fini di spettacolo (Ruggero de I Timidi, finalista dell’anno scorso, è tornato solo per far rialzare gli ascolti, come Maria Santarella è tornata solo per far incazzare di nuovo la Venier) e alcuni comici riciclati da altre trasmissioni (una su tutte l’ape di Colorado, che tutti ricordano e detestano, e che conosce Belen, la quale non si pronuncia sul loro comune passato a Colorado…).- Non dovrebbe essere un programma per artisti esordienti?
-le scene aggiunte all’ultimo minuto solo per alzare gli ascolti (altrimenti perché la Pennetta sarebbe rimasta così poco?);
-alcuni momenti particolarmente strani con i concorrenti sono palesemente preparati (tipo la Venier che minaccia di querele la Santarella e poi non succede nulla, oppure che finge di arrabbiarsi con la finta concorrente che la critica, quando si vede che ride sotto i baffi…);
-il fatto che gli autori abbiano sputtanato una concorrente con un’intercettazione telefonica mi ha lasciato piuttosto perplesso…;
Inoltre, alcune parti della struttura del programma non hanno molto senso (Francesco Sole presenza inutile, la Venier “giurata popolare” anziché “titolare”, incomprensibilità delle sfide a coppie di alcuni concorrenti nella semifinale, quando potrebbero farli esibire tutti e poi scegliere i migliori…).
Insomma, più che introdurre novità sarebbe meglio modificarlo in modo da renderlo più credibile. Detto questo, convengo anch’io che se non fosse partito così presto non dico che avrebbe 5 milioni di media, ma almeno 4,8 li avrebbe tutti.



3. Fabio ha scritto:

13 novembre 2015 alle 19:41

Articolo un po fazioso e reale solamente in parte… Lo show di Mediaset lo scorso anno ha avuto la meglio su ballando con le stelle non sempre per cui bisognerebbe documentarsi prima di scrivere righe come “schiacciato” in modo assoluto!



4. Fabio Fabbretti ha scritto:

13 novembre 2015 alle 20:13

@Fabio: schiacciato l’ho scritto appositamente tra virgolette. Alla lunga, comunque, vinse sei puntate su nove. Detto ciò, non mi sembra di essere stato fazioso, anzi…



5. monde ha scritto:

13 novembre 2015 alle 21:45

comunque fa specie che la prima rete commerciale italiana vinca solo il sabato sera quando notoriamente il pubblico commerciale, il VERO pubblico commerciale non sta in casa…



6. Lucantonio Prezioso ha scritto:

13 novembre 2015 alle 23:51

Tu si que vales va bene cosi come e’ quali modifiche?
Se vogliamo trovare il pelo nella uovo le pecche sono:
Eccessiva durata
Conduzione ci voglio Alvin
Alcune esibizioni troppo show dei record
Eliminare giuria popolare e giudice popolare e mettere al posto di zerbi e Scotti Bonolis e venier



7. FedEx ha scritto:

14 novembre 2015 alle 16:03

Concordo in pieno con l’articolo. TSQV é da rinnovare. Mi meraviglio che Maria non abbia corretto quell’aborto di semifinale. Serve una pulizia (Sole) e una revisione.



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.