30
ottobre

CASO VAROUFAKIS, ENDEMOL: “COMPENSO IN LINEA CON IL MERCATO”. MA LA RAI INTERVIENE

Fazio, Varofakis a Che tempo che fa

Varoufakis ha ricevuto “un compenso in linea con il mercato“. Attraverso il suo Presidente e AD, Paolo Bassetti, Endemol è intervenuta nella polemica sul cachet sborsato per l’ospitata dell’ex ministro greco a Che tempo che fa. E’ stata la società di produzione, infatti, a sganciare il profumato compenso al professore ellenico: 24mila euro più volo il prima classe, secondo quanto svelato dallo stesso Varoufakis. Rai3, invece, ha espresso parere favorevole da un punto di vista strettamente editoriale.

Dopo le polemiche e le precisazioni da parte di Viale Mazzini (che se ne è prontamente lavata le mani), Endemol – che ha gestione diretta economica degli ospiti della trasmissione - ha reso nota la propria posizione con una dichiarazione di Bassetti:

A Che tempo che fa i politici ovviamente non sono mai stati pagati per la loro partecipazione. Il caso di Yanis Varoufakis rientra nel caso di personalità che fanno conferenze internazionali come attività professionale” e Varoufakis ha ricevuto un compenso in linea con il mercato ha dichiarato il Presidente e Ad di Endemol, come riporta l’Ansa.

Resta solo da capire a quale mercato Endemol si riferisse. Infatti lo stesso Varoufakis, con la divulgazione delle proprie note spese, ha fatto sapere di aver partecipato anche a diversi appuntamenti pubblici a titolo gratuito. E tra le recenti performance condotte senza ricevere compenso ci sono state pure un intervento alla Bbc e uno alla Bocconi di Milano.

Caso Varoufakis: Fabio Fazio sdrammatizza

Su Twitter, intanto, Fabio Fazio sdrammatizza. Rispondendo ad un utente (che scriveva: “se Fazio riceve in pubblicità più di quanto spende, ha ragione lui”) il conduttore ha cinguettato:

Caso Varoufakis: Rai rafforza divieti su compensi agli ospiti politici

Ma a Viale Mazzini pare l’abbiano presa più seriamente. Dopo il caso Vaorufakis, infatti, i vertici della Rai hanno emanato una direttiva che ha reso più stringente il divieto per l’azienda di erogare compensi a politici che partecipano a trasmissioni televisive e radiofoniche. “Il divieto è stato esteso anche a tutte le società che producono per la Rai” ha fatto sapere l’azienda.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,



Articoli che potrebbero interessarti


Fabio-Fazio
Pagelle TV della Settimana (1-7/05/2017). Promosso Big Little Lies. Bocciati Briatore e Fazio


Fabio Fazio
Fabio Fazio si mette su piazza: «Non posso rimanere in Rai se vengo considerato un costo e non un valore». Non gli basta essere già tra i più pagati?


Mara Maionchi, Che fuori tempo che fa
Che fuori tempo che fa, Fabio Fazio a Mara Maionchi: “attenta a come parli, qua ogni tanto chiudono le trasmissioni”


Fabio Fazio
Fabio Fazio lancia un messaggio alla Rai e spiazza: “Ovunque sarà, vorrei essere produttore di me stesso”

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.