30
settembre

CRONACHE DI FRONTIERA: SKYTG24 RACCONTA LA PERIFERIA ROMANA SENZA MEDIAZIONE GIORNALISTICA

Cronache di frontiera, SkyTg24

Un racconto in presa diretta dal fronte. Anzi, dalla frontiera. SkyTg24 accende i riflettori sulla periferia italiana, su quei luoghi che ogni giorno fanno da scenario a convivenze difficili, mediazioni culturali problematiche, scontri tra immigrati ed italiani. Tor Bella Monaca, Torre Angela, Torre Maura, Giardinetti, Torrespaccata: ai margini di Roma c’è un mondo che lotta per la sopravvivenza e che la testata giornalistica diretta da Sarah Varetto mostrerà in “Cronache di frontiera”, una docu-serie in quattro puntate in onda in prime time tutti i mercoledì, a partire da stasera.

Basato sul format originale inglese Benefits Street e prodotto in Italia da FremantleMedia, il documento presenterà le sfaccettature della periferia romana (in molti aspetti simili ad altre periferie del nostro Paese) con un linguaggio nuovo, senza alcuna intermediazione giornalistica, senza domande e senza filtri, ma soltanto con il potere dell’immagine raccolta in presa diretta. Un esperimento che si annuncia interessante, se non altro per il punto di vista offerto.

Cronache di frontiera, calandosi nella realtà del VI Municipio di Roma, mostrerà la convivenza e lo scontro di culture che segnano il vissuto quotidiano degli abitanti, ma anche situazioni di solidarietà tra gente bisognosa. Tanti i volti e le storie raccolti nella docu-serie: c’è chi, come Regina, cerca di sfamare la sua famiglia numerosa con ogni mezzo lecito, e chi, come Jonas, vive da anni occupando un locale pubblico e lotta per non essere cacciato. O ancora chi, come Agostino, combatte contro una concorrenza spietata per non chiudere la propria attività.

“In Cronache di Frontiera il racconto della realtà, che è l’essenza e la missione più pura del giornalismo, si fonde con un linguaggio visivo innovativo, quasi cinematografico, costruendo il solco di una nuova narrazione, capace di coinvolgere anche quella  generazione che cerca un’informazione distante anni luce dai salotti e dai dibattiti, che parli la lingua delle immagini e della realtà che ci circonda” dichiara Andrea Scrosati, Executive Vice President di Sky Italia, responsabile di intrattenimento, Cinema, News e Canali Partner.

Da parte sua, la direttrice di SkyTg24 Sarah Varetto ha precisato che la docu-serie non avrà i tratti dell’inchiesta in quanto la sua realizzazione non si è basata su un lavoro giornalistico. Cronache di frontiera – ha spiegato la direttrice – sarà piuttosto un racconto molto emotivo, in cui a parlare sono direttamente le realtà mostrate senza filtri. La giornalista non ha escluso che l’esperimento di possa ripetere in altre periferie italiane.

La prima puntata del documento verrà trasmessa stasera – 30 settembre – a partire alle 21.10 su Sky Tg24 HD (canali 100 e 500 di Sky) e in chiaro, sul canale 27 del digitale terrestre. A seguire, dalle 22.00, verrà proposto anche un approfondimento, a cura della redazione, per dibattere i temi emersi nella docu-serie con ospiti ed esperti.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,



Articoli che potrebbero interessarti


Confronto tv Primarie Pd
Primarie Pd, confronto tra i candidati in diretta su SkyTg24 e Tv8. Il conduttore Vitale: «Semprini? Io avrò un altro stile»


Sky, sede di Milano
SkyTg24 si sposta a Milano dal 1 novembre 2017. Accordo col sindacato: prevista ricollocazione dei giornalisti in esubero


SkyTg24
SkyTg24: due giorni di sciopero contro gli esuberi. L’azienda offre incentivi a chi accetta il trasferimento


Ignoto 1, indagine Bossetti
Ignoto 1 – Yara, DNA di un’indagine: Sky Atlantic ripercorre l’inchiesta che ha inchiodato Bossetti

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.