26
settembre

MA STUDIO APERTO E’ UN TELEGIORNALE?

Telegiornali @ Davide Maggio .it

Alcuni giorni fa, parlando del restyling del TG1, ho pensato di sondare tra i lettori di DM quale telegiornale seguissero con più assiduità.

Ciò che ne è venuto fuori non poteva passare inosservato e un post di analisi era indispensabile.

A far riflettere non è tanto il vincitore del sondaggio ma il telegiornale piazzatosi secondo.

A seguire, infatti, il TG5, risultato il telegiornale preferito, troviamo nientepopodimenoche Studio Aperto.

Un posizionamento che giunge inaspettato poichè il telegiornale di Italia1 è da sempre bersaglio di critiche per la linea editoriale non proprio “canonica”.

Un telegiornale che, in pratica, preferisce il gossip alla cronaca e “sbatte in prima pagina” la bella di turno, la coppia più glamour o il calendario più hot del momento. Per farla breve, tette e culi a volontà rubano “la scena” a notizie di cronaca “leggermente” più macabre ma probabilmente più serie.

A questo punto mi sono chiesto se le critiche che si spendono nei confronti di Studio Aperto abbiano un fondamento oppure siano frutto del moralismo tutto italiano che “colpisce” un telegiornale perchè colpevole di preferire argomenti più frivoli ma senza, per questo, perdere la propria “etichetta” di telegiornale.

Certo, la spettacolarizzazione della notizia è ormai abitudine diffusa nel nostro paese e il telegiornale è diventato un programma che, al pari degli altri, lotta per battere gli avversari. 

Nel caso del telegiornale di Italia1, però, la linea di confine tra un telegiornale e un rotocalco rosa sembra essere molto sottile.

Per quanto mi riguarda, pur non condividendo la linea editoriale di Mario Giordano, sono dell’avviso che ci si trovi in presenza di un telegiornale un po’ sui generis ma che riesce a far breccia su un determinato target di telespettatori (trascurato dagli altri tg) senza pretendere, naturalmente, di sostituirsi ai telegiornali per così dire… principali. Il target è ovviamente quello dei telespettatori più giovani ed è in linea con quello di riferimento della rete.

Il risultato del nostro sondaggio ne è, d’altro canto, la conferma. E’ noto che il popolo della rete sia un popolo giovane e tra l’altro particolarmente curioso… anche e soprattutto delle forme della “diavolita”!

La cosa singolare, però, è che il telegiornale di Mario Giordano nell’edizione delle 12.25 totalizza degli ascolti straordinari.

Pensate che Studio Aperto è riuscito a portare a casa anche il 28% di share. Nell’edizione di ieri, 2.412.000 ascoltatori sono stati sintonizzati sul telegiornale della rete giovane del biscione con uno share del 20,61%.

Saranno tutti studenti che hanno fatto X a scuola oppure è innegabile che, discutibilità a parte, questo concetto singolare di telegiornale piace?

23due88_ ci segnala il record di tutti i tempi di Studio Aperto del 11 luglio 2006 :  4.276.000 telespettatori totali e il 42.65% di share nel target commerciale.



Articoli che potrebbero interessarti


Matteo Salvini, Giuseppe Conte
Agcom: Pd e M5S primeggiano nei tg. Ma a parlare di più sono Conte e Salvini


Silvio Berlusconi, Tg1
AGCOM: SUPER MULTE AI TG CHE HANNO ‘SOVRAESPOSTO’ IL PREMIER. ERA INEVITABILE?


Minzolini Berlusconi
ASCOLTI TG SERALI OTTOBRE 2010: IL TG1 E’ SEMPRE LEADER MA PERDE 2,5 PUNTI IN UN ANNO. MENTANA SFIORA L’8%. IN CRESCITA I TG DELLE RETI MINORI


Tg Serali
ASCOLTI TG SERALI SETTEMBRE: CON MENTANA IL TG LA7 CRESCE DEL 6%. IN CALO IL TG1 (-3%) E IL TG5 (-5%). CRESCE IL TG3 DELLA BERLINGUER (+1%)

20 Commenti dei lettori »

1. Francesco Amico ha scritto:

26 settembre 2007 alle 17:17

Bella domanda.. me lo son sempre chiesto ma ancora oggi non riesco a darmi una risposta.. un tg che farebbe tutta la mezzora totalmente su Fiorello, che alle 12.25 esibisce tette e sederi a menadito, può chiamarsi ancora tg? Ce lo dir la storia..



2. CO2 ha scritto:

26 settembre 2007 alle 17:37

Ho seguito poco “”studio aperto”" più che altro per motivi di orario. In effetti come impaginazione si discosta da quella dei tg “”tradizionali”". E comunque una testata giornalistica alternativa che non svaluterei del tutto. In un telegiornale più che lobiettivit preferisco lattendibilit delle notizie e il rispetto di regole basilari della comunicazione e civilt . Mi spiego: mi è capitato di seguire alcuni servizi di cronaca ben preparati dal TG4 rispetto ad altri tg. Allo stesso modo, sono venti anni che nei tg definiti più “”seri”" vengono ripetutamente trasmessi serzizi che rasentano lidiozia (un classico: il cronista rivolgendosi ai parenti di qualche vittima chiede “”che cosa prova in questo momento”"), anche per argomenti che riguardano il quotidiano (far caldo far più freddo…). Personalmente non seguo più i tg tradiizonali, preferisco cercarmi linformazione in Rete o attraverso skytg24 che, a differenza dei servizi confezionati, essendo una tv allnews a fflusso continuo, racconta i fatti



3. ValentinaD ha scritto:

26 settembre 2007 alle 18:05

Secondo me alle 12.25 fa ascolto perché è il primo tg rispetto a quelli di tutte le altre reti (non contando Sky). Le casalinghe che non guardano “”Piazza Grande”" o “”La prova del cuoco”" ;-), chi esce dallufficio, chi va a prendere i bambini a scuola, i pensionati ecc… condividendo oppure no la linea editoriale, le tette e i culi, le notizie spesso inutili (Melita e il ragazzo che hanno preso casa è da rotocalco, non da tigg, o lintervista alla seredova incinta…) le idee politiche pilotate come il tg4 (a prescindere dalle mie idee politiche, non posso negare che siano, comè giusto, di parte, e dunque facciano vadere solo ciò che pare a loro. Per esempio Grillo ha parlato male solo di Prodi…). Io per esempio quando sono a casa a quellora lo seguo, poi però mi sintonizzo sul tg5 o a volte sul tg1 (per poi girare sul tg5!!!). Comunque, ci sono tanti affezionati telespettatori, come di Lucignolo Bellavita… ma questa è unaltra storia…



4. nadia p ha scritto:

26 settembre 2007 alle 18:29

non credo sia indicativo confrontare gli ascolti di studio aperto con quelli degli altri telegiornali perchè chi segue studio aperto(non so con quale coraggio tra laltro) di certo non lo fa per informarsi ma solo per sapere gli ultimi gossip e per vedere qualche donnina,nè più nè meno di chi legge novella 2000.Studio aperto è un telegiornale solo nel nome non certo nella sostanza.



5. gwendalyne ha scritto:

26 settembre 2007 alle 18:50

Io quel cosiddetto telegiornale non lo guardo, qualche volta incappo mio malgrado nella sua emanazione, “”Lucignolo”"… ma da quel che ho sentito si direbbe che tra “”Studio Aperto”" e telegiornali come il Tg1 e il Tg5 cè lo stesso rapporto che intercorre tra “”Chi”" (per non dire “”Novella 2000″”) e settimanali come “”Lespresso”" o “”Panorama”".



6. Nickmasies87 ha scritto:

26 settembre 2007 alle 19:13

Io credo che il successo di Studio Aperto sia legato principalmente alla collocazione oraria…non certo alla linea editoriale, fatta di tette e culi a go-go.. Penso che motivo di cotanto successo sia solo ed esclusivamente la collocazione oraria… Poi..a parte i servizi discutibili sulla cronaca nera, sulla politica e tutto il resto, beh è lunico telegiornale che fa vedere delle belle donne..;) (pur odiando tantissimo studio Aperto) Forse anche questo è uno dei motivi del suo successo…. …cmq meglio di Studio Aperto è il tg che viene dopo alle 13.00 Studio Sport..cè una differenza abissale tra i due tg..



7. Vieri ha scritto:

26 settembre 2007 alle 19:46

@ Nickmasies87 studio sport è lunico telegiornale sportivo degno di essere visto (anche se un po troppo milano-centrico). Io guardo la fine di studio aperto solo aspettando studio sport: una specie di traino allincontrario.



8. ValentinaD ha scritto:

26 settembre 2007 alle 20:15

Appunto… è seguito solo per lorario…



9. vivisa ha scritto:

26 settembre 2007 alle 20:25

nadia p ha scritto, 26 Settembre 2007 alle 18:29 non credo sia indicativo confrontare gli ascolti di studio aperto con quelli degli altri telegiornali perchè chi segue studio aperto(non so con quale coraggio tra l’altro) di certo non lo fa per informarsi ma solo per sapere gli ultimi gossip e per vedere qualche donnina,nè più nè meno di chi legge novella 2000.Studio aperto è un telegiornale solo nel nome non certo nella sostanza. Concordo in pieno ciò che ha scritto Nadia, è gossip, spettacolarizzazione delle notizie , anche delle più banali, cè sempre un cucciolo che soffre e deve essere adottato e poi…tette, culetti sbandierati ecc. ecc. una saga alla lele mora!!! http://adorocucinare.splinder.com/



10. 23due88_ ha scritto:

26 settembre 2007 alle 21:16

Anchio condivido lidea che il successo di StudioAperto sia dovuto alla collocazione oraria. Comunque parlando di ascolti questo è il comunicato stampa di Mediaset relativo agli ascolti dell11 Luglio 2006: “”Su Italia 1, “”Studio Aperto”" delle ore 12.25 stabilisce il suo record di tutti i tempi con 4.276.000 telespettatori totali e il 42.65% di share nel target commerciale”". Uno su due guardava StudioAperto. Un fenomeno televisivo.



11. silvia78 ha scritto:

27 settembre 2007 alle 08:37

studio aperto è un derivato di lucignolo e non viceversa



12. davide ha scritto:

27 settembre 2007 alle 10:48

Io seguo sempre il Tg2, anche se stracritcato!! E criticato perchè parla di animali e di astonomia. Beh, questo lo fa negli ultimi 10 minuti e non per il 90% del tg come su Italia1!!!! Inoltre notizie di animali e astronimia non le da nessuno e per 5/10minuti danno solo un po di colore al tg e non ci stanno affatto male!!!!!!



13. ALE ha scritto:

27 settembre 2007 alle 11:40

w SKY TG 24 il Telegiornale più bello che cè in italia… E poi sono tutti belli e belle!! Ma si viva la bellezza in TV!



14. Marco ha scritto:

27 settembre 2007 alle 17:37

Studio aperto più che un tg è una rubrica che informa un po di cronaca, attualit , sport e molto gossip. Credo sia molto adatto al target di italia 1 e sia un “”tg”" piacevole da seguire, soprattutto per i giovani.



15. TETE72 ha scritto:

27 settembre 2007 alle 17:39

visto k siete tutti sconcertati dai dati K Davide ha messo nel post.. eccovi una succosa anticipazione appena data da Dagospia. Mario Giordano nn è + il direttore di Studio Aperto, andra a dirigiere il”"Giornale”" al suo posto ci sara Mule… forse avremo una svolta epocale… chissa chi vivr vedr



16. Davide Maggio ha scritto:

27 settembre 2007 alle 17:55

@ silvia78 : carino lavatar che hai scelto :-) @ 23due88 : grazie. Inserisco i dati nel post; @ TETE72 : grazie anche a te TETE.



17. silvia78 ha scritto:

28 settembre 2007 alle 14:35

grazie davide, ma come mai sul mio pc non lo vedo??????pensavo di aver sbagliato qcosa ma se tu riesci a vederlo e io no qualcosa non va nel mio pc…



18. Davide Maggio ha scritto:

29 settembre 2007 alle 00:15

@ silvia78 : eh si… forse devi aspettare un po il caricamento di tutti gli avatar. Ricordo a tutti i lettori che qualora volessero avere un avatar (collegato al proprio indirizzo email) che comparira accanto al proprio nick, basta collegarsi al sito http://www.gravatar.com e procedere con la registrazione (gratuita).



19. IVAN ha scritto:

7 gennaio 2009 alle 14:33

ISCRIVETEVI SU FACEBOOK AL “GRUPPO STUDIO APERTO NON E’ UN TELEGIORNALE”



20. riccardo ha scritto:

8 settembre 2009 alle 19:01

“Studio aperto” è arrivato secondo???!?!?!? non ci credo!!!!! a voi sorprende il fatto ke “studio aperto” non si è classificato tra gli ultimi posti?????!? beh a me sorprende il fatto ke non sia arrivato primo!!!!!! in realta “studio aperto” è diviso in due parti: la prima in cui parla di cronaca ed il secondo dove parla di gossip. NoN è vero ke “studio aperto” preferisce il gossip ma semplicemente non ne parla come negli altri; e se ti sorprendi per un paio di belle tette, penso ke 6 messo decisamente peggio di come ne parli di “studio aperto”. Apparte questo a “studio aperto” si usa un linguaggio semplice ed accessibile a tutto il pubblico (non perkè lo considera ignorante ma perchè conserva uno spirito illuminista). L’ unica pecca ssarebbe che si nota ke ha il favoritismo politico del circa 4% verso berlusconi, anke se non è l’unica perchè il tg4 verso berlusconi ha circa il 29%.



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.