15
settembre

QUINTA COLONNA: I CASAMONICA VS FEDERICA ANGELI. DEL DEBBIO TORCHIA I PARENTI DEL BOSS

Quinta Colonna, Federica Angeli vs Enrico Casamonica

Paolo Del Debbio è andato oltre. Dopo le polemiche sull’ospitata dei Casamonica a Porta a Porta, ieri sera il conduttore di Quinta Colonna ha completato la rotta tracciata da Bruno Vespa, mettendo sotto torchio alcuni componenti della discussa famiglia rom e sottoponendoli in diretta ad un serrato contraddittorio. Per farlo, il conduttore ha messo a confronto il nipote e il cugino del defunto boss Vittorio con l’agguerrita giornalista Federica Angeli, finita sotto scorta per aver denunciato fenomeni mafiosi ad Ostia. Con il passare dei minuti, il botta e risposta si è fatto sempre più teso.

Quinta Colonna: Federica Angeli denuncia i Casamonica

A Quinta Colonna, la cronista di Repubblica ha guardato negli occhi i Casamonica e ha denunciato: “vederli fotografarsi e farsi i selfie in televisione fa un certo effetto, perché secondo me dovrebbero provare vergogna“. Dal canto loro, gli appartenenti al clan hanno replicato, adducendo però argomentazioni parse subito inconsistenti. “Non vedo tutti questi morti fatti dai Casamonica” ha commentato il nipote del boss.

A quel punto, Federica Angeli ha più volte invitato i congiunti del capo clan a prendere le distanze dai parenti macchiatisi di reati. Niente da fare. I due Casamonica non lo hanno fatto, nemmeno di fronte alle insistenze di un Del Debbio particolarmente inflessibile. “Io non posso giudicare il prossimo” ha balbettato il nipote del boss. E il conduttore: “Eh no, non può dire così. Perché nella società vige il fatto della legge e se uno sbaglia va detto“.

Casamonica a Quinta Colonna: minacce a Federica Angeli?

Di fronte ad un contraddittorio severo, i Casamonica sono finiti al muro, inchiodati innanzitutto dalle loro stesse dichiarazioni. Ad un tratto, il nipote del boss Vittorio si è pure rivolto a Federica Angeli con parole che ad alcuni sono sembrate intimidatorie. ”Brava, brava, c’hai molto coraggio” ha detto. E poi:“lei è cresciuta a Ostia, lì conosce tutti e c’ha famiglia. Non è facile…“. Indignata la reazione di Mario Giordano, presente in studio: “stai minacciando?“.

Il confronto consumatosi a Quinta Colonna ha dimostrato che, al di là delle polemiche, era giusto portare i Casamonica in tv. Le loro parole, confrontate ieri con il coraggio di Federica Angeli, sono state infatti piuttosto eloquenti. E su una cosa scommettiamo: il pubblico, che stupido non è, avrà perfettamente capito quel che c’era da capire.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,



Articoli che potrebbero interessarti


Quinta Colonna, malore in diretta
QUINTA COLONNA, MALORE IN DIRETTA: VOLANO ACCUSE, IL COMANDANTE DEI VIGILI DI NOLA SVIENE (VIDEO)


Paolo Del Debbio
RITORNA QUINTA COLONNA E DEL DEBBIO SDOPPIA IL TALK


Quinta Colonna, Nausica Della Valle
QUINTA COLONNA: I CENTRI SOCIALI ATTACCANO L’INVIATA, COLLEGAMENTO INTERROTTO


Paolo Del Debbio, Quinta Colonna
QUINTA COLONNA, PORTA A PORTA E OTTO E MEZZO: TORNANO I TALK SHOW. SALVINI SU RETE4, RENZI DA VESPA

4 Commenti dei lettori »

1. Nina ha scritto:

15 settembre 2015 alle 12:35

Bravo Marco. Lo squallore di queste persone lo avevamo capito. Grazie a Del Debbio per l’ulteriore chiarimento.



2. BohBeh ha scritto:

15 settembre 2015 alle 12:58

quanto ribrezzo ho provato ieri sera. e l’altro tizio che piange miseria perchè subisce mobbing per via del cognome.



3. max79 ha scritto:

15 settembre 2015 alle 13:11

ma cosa mi dovrebbe dimostrare un confronto del genere? Messi al muro di che? Se ne devono stare a casa loro, siamo al confronto tv tra la giornalista minacciata e il mafioso. Tutto assolutamente non necessario e che niente ha a che fare con le vicende del funerale.
Ci mancava solo sto nuovo format. Il prossimo un collegamento con Provenzano dal carcere. L’importante è che il giornalista lo metta spalle al muro. Una cosa difficile tra l’altro.



4. BohBeh ha scritto:

16 settembre 2015 alle 17:42

chissà perchè ma “Provenzano in carcere” mi ha fatto tornare alla mente l’intervista di Bonolis a Donato Bilancia…



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.