25
ottobre

A DOUBLE SHOT AT LOVE: SU MTV L’ENNESIMA FORMA DI DATING SHOW PATINATO. DALLA BISESSUALITA’ DI TILA TEQUILA ALLA DOPPIA BISESSUALITA’ DI RIKKY E VIKKY

A DOUBLE SHOT OF LOVE MTV

Le vie del dating show sono infinite? Stando a quanto vediamo su Mtv pare proprio che il nostro Uomini e Donne non sia che una delle tante sfumature di un genere che appassiona i giovani e che gli americani hanno reso sempre più glamour e accattivante.

A Shot at Love è arrivato su Mtv alla sua terza edizione, che negli Stati Uniti si è conclusa lo scorso febbraio, e che noi italiani possiamo vedere ogni martedì dalle 23 a mezzanotte e in replica sabato a mezzanotte. Nelle prime due edizioni Shot si è subito presentato come un dating show piuttosto particolare; la sua protagonista, infatti, la modella e cantante Tila Tequila è dichiaratamente bisessuale, ed è stata chiamare a scegliere la sua anima gemella fra un gruppo di ragazzi eterosessuali e di ragazze lesbiche. Dopo un primo tentativo fallito (la storia con Bobby è naufragata dopo la fine del reality), Tequila ci ha riprovato in un secondo ciclo di puntate. Ma anche l’ennesimo tentativo si è dimostrato vano: Kristy, la ragazza vincitrice della seconda edizione, ha subito dato un bel due di picche a Tila, non sentendosi pronta a cominciare una storia con lei.

Ma se l’amore fa fatica a sbocciare nella lussosa villa in cui è ambientato il reality, gli ascolti e l’interesse per il programma non hanno fatto lo stesso. La particolarità del game bisessuale ha, infatti, suscitato un vespaio di polemiche, e sull’onda del “bene o male, purchè se ne parli“, il successo è stato garantito proprio dalla critiche. Esportato anche in Europa, A Shot at Love non ha mancato di incuriosire il pubblico più giovane, che nei diversi social network, youtube in primis, ha dimostrato di gradire la novità e di esserne ormai “addicted“, dipendente, come direbbero gli americani. E se il dating lesbo era ormai stato sdoganato dalla procace Tila (quello gay aveva già trovato spazio nel 2003 con il reality Boy Meets Boy), sembrava veramente difficile spingersi oltre il confine della bisessualità. Difficile, ma non impossibile, visto che A Shot of Love è tornato in versione “doppia“. Letteralmente doppia.

Protagoniste dell’esperimento le “gemelle ikki“, Rikky e Vikky, due biondine tutto pepe pronte a mettersi alla ricerca dell’anima gemella proprio sotto l’occhio delle telecamere del dating show più discusso e trasgressivo al mondo. Le due infatti sono, manco a dirlo, bisessuali, e si trovano a dover eleggere il loro proferito da una rosa di ragazzi e ragazze che, come negli anni precedenti, si prodigano in prove di resistenza e appuntamenti piccanti, pur di garantirsi la chiave d’accesso al loro cuore (e verrebbe da dire anche alle loro camere da letto).

Appuntamenti a tre, baci appassionati con i concorrenti e confidenze notturne fra le due sorelline, in cerca di un cuore solitario che faccia al caso di una delle due.  Fra eliminazioni e prove ai limiti dell’erotismo più esplicito, Rikky e Vikky si troveranno a riflettere sui loro gusti, dichiaramente opposti, per giungere alla puntata finale con una decizione comune. Anche se il premio non sarà “diviso” fra le due. Esatto, per questo nuovo ciclo lo show diventa ancora più intrigante, in modo da porre il vincitore di fronte alla scelta: quale gemella scegliere?

E allora è chiaro, la risposta è una sola: si, le vie del Dating Show sono infinite, e come quelle del reality si declinano in modi e tempi che mai avremmo pensato possibili durante i fasti di Costantino Vitagliano e Alessandra Pierelli. Quando, infatti, in Italia facevano la comparsa i primi tronisti, e dai balletti in studio si passava alle ormai celeberrime “esterne“, negli stati Uniti l’anima gemella si trovava a The Bachelor, reality che dimostrava quanto gli Americani sapessero essere maestri nel trasformare un’idea semplice in un prodotto estremamente patinato (che nel bel paese, con il titolo de L’Uomo dei Sogni e la conduzione di Cristina Parodi si rivelò un flop).

Già allora poteva essere chiaro a tutti quanto i network made in Usa avrebbero puntato sul genere, trasformandolo e spingendo il pedale sull’elemento sessuale, richiamo sicuro e garanzia di polemiche e conseguenti ascolti. A Double Shot at Love è la prova che tutto questo è successo, e che l’appuntamento in tv è ancora  molto gradito e premiato. In ogni sua forma e genere. E, è il caso di diro, in ogni suo orientamento sessuale.



Articoli che potrebbero interessarti


carolina-rey
BOOM! Love Game è il nuovo dating di Rai2 con Carolina Rey


Teen Wolf
Teen Wolf: MTV organizza la reunion virtuale del cast


Riccanza Deluxe
Canali ViacomCbs: la programmazione delle festività natalizie


Elettra Lamborghini - Twerking Queen
Elettra Lamborghini – Twerking Queen: al via su Mtv la serie incentrata sulla vita dell’ereditiera – Video

2 Commenti dei lettori »

1. Sonia ha scritto:

25 ottobre 2009 alle 17:12

Viviamo nel mondo dell’assurdo e del business erotismo… Un uomo e una donna che si Amano è una cosa troppo Normale.

Sinceramente è nauseante vedere uomini che si gasano (giusto per non essere troppo volgare) dinanzi ad uno schermo e donne che si vendono a chi offre di più.

Bonne soirée



2. lordchaotic ha scritto:

26 ottobre 2009 alle 13:30

A me piace! Da un certo punto di vista è istruttivo! Fa vedere proprio come l’amore sia senza confini. :-)



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.