23
luglio

CHAMPIONS LEAGUE IN TV: LA JUVENTUS MAI IN CHIARO. L’IRA DI SKY, IL RISCHIO DI MEDIASET… E LA GIOIA DELLA RAI

Champions League

“Mediaset bluffa. La Juve solo a pagamento non è legale. E voglio vedere come faranno a rinunciare agli introiti della pubblicità in chiaro. Parlava così, qualche settimana fa, Fabio Caressa in occasione della presentazione dei palinsesti di SkySport per la stagione tv 2015/2016. Una stagione che, come noto, non vedrà la Champions League sui canali della pay tv, bensì su quelli di Mediaset, che si è assicurata l’esclusiva della prestigiosa competizione sportiva fino al 2018.

A far discutere, però, è la strategia “acchiappa-abbonati” adoperata dai vertici del Biscione per quanto riguarda le partite in Champions della Juventus, la squadra che notoriamente vanta il maggior numero di tifosi, quindi anche di telespettatori. Mediaset ha deciso che, almeno per l’intera fase a gironi, tutti i match dei bianconeri da settembre a dicembre (in totale sono sei) saranno trasmessi solo a pagamento sui canali Premium. Quest’anno, dunque, non avere un abbonamento significa non guardare la Juventus in coppa.

Il “calendario”, giocoforza, vien da sé: in chiaro – di martedì o di mercoledì, a seconda della programmazione (che verrà stabilita una volta avvenuti i sorteggi dei gironi) – Mediaset trasmetterà un match a giornata soltanto della Roma (o della Lazio qualora dovesse superare i preliminari) su Italia 1, senza scomodare più l’ammiraglia Canale 5.

Tornando alle parole di Caressa, viene da chiedersi se l’exploit auspicato nella campagna abbonamenti sarà sufficiente per le casse del Biscione al punto da “rinunciare agli introiti della pubblicità in chiaro” (con o senza la Juventus fa una bella differenza, sia in termini economici che di auditel), in considerazione anche dell’oneroso sforzo sostenuto per assicurasi l’esclusiva dell’ex Coppa dei Campioni.

Risultato? Più abbonati Premium e meno spettatori sulla generalista. Uno smacco per Sky, un rischio per Mediaset… ma anche una gioia per la Rai (in particolare Rai 1): c’era una volta su Canale 5 il mercoledì da leoni.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,



Articoli che potrebbero interessarti


Franco Ricci - Mediaset Premium
FRANCO RICCI (AD DI PREMIUM) A DM: LA CHAMPIONS SAREBBE UN INVESTIMENTO DA RIFARE. SIAMO UN POCHINO SOTTOVOLUTATI PER IL CINEMA E LE SERIE


ICC
CALCIO – AMICHEVOLI: JUVE, MILAN, INTER E LE BIG D’EUROPA IN ESCLUSIVA SU PREMIUM


Premium Mediaset
MEDIASET PREMIUM: LA CHAMPIONS LEAGUE HA PORTATO 112.000 NUOVI ABBONATI


Champions League
CHAMPIONS LEAGUE SU MEDIASET: NEANCHE LA ROMA IN CHIARO ALLA PRIMA. L’ESCLUSIVA DIVENTA UN PARADOSSO

5 Commenti dei lettori »

1. Matteo ha scritto:

23 luglio 2015 alle 17:58

Al di là del merito trovo che quelli di Sky siano davvero patetici a dire che non è legale la Juve a pagamento nei gironi, parlano loro che ci hanno privato di vedere molte partite dei mondiali… certo finché la Champions la davano loro allora andava tutto bene



2. Cristiani ha scritto:

23 luglio 2015 alle 18:10

Concordo con te Matteo, gli sta bene ad Agnelli che dice cose contro Berlusconi sul fatto della cessione di quota di minoranza



3. federiko24 ha scritto:

23 luglio 2015 alle 18:52

Ahaha quelli di sky mi riserbano sempre una risata!
Concordo con @Matteo semplicemente patetici.



4. Rupert05 ha scritto:

23 luglio 2015 alle 22:56

Tanto quando quelli di Mediaset capiranno di aver fatto un investimento senza ritorno, svenderanno i diritti a Sky e tutto finirà a tarallucci e vino, come sempre!



5. Ivo roggi ha scritto:

25 agosto 2015 alle 22:20

Sono tifoso Juventino ma pur con dispiacere per non avere possibilità di vedere la Juve posso assicurare che non mi abbonerò mai con Mediaset perché quello che stanno facendo non è altro che un vero e proprio ricatto , dato che le altre squadre ( Lazio se passa e Roma ) saranno invece visibili in chiaro mentre la Juve no. Ditemi voi se questo non è un ricatto !!



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.