21
luglio

SUSPIRIA DE PROFUNDIS: IN ARRIVO LA SERIE TV DI DARIO ARGENTO

Dario Argento

Il maestro del giallo all’italiana Dario Argento, conosciuto in tutto il mondo per aver portato i “migliori brividi” sul grande schermo, è al lavoro per la realizzazione di un’inedita serie televisiva. Si intitolerà Suspiria De Profundis, tratta dal  romanzo del 1845 scritto dal giornalista e scrittore inglese Thomas De Quincey.

E’ una serie tv di dodici puntate ambientata a Londra nel 1840 – ha dichiarato ieri il regista romano in occasione della consegna del Premio Fiesole ai Maestri del Cinema – Può sembrare paradossale ma si è più liberi in tv che nel cinema, ci sono meno censure”.

Dario Argento, infatti, non è la prima volta che si ispira al romanzo di Thomas De Quincey. Nel 1977 lo fece proprio per il cinema con il film “Suspiria”, il primo capitolo della trilogia “Le tre madri”. Ora, invece, lo fa per il piccolo schermo, tornando a produrre una serie televisiva a quasi vent’anni dalle sue ultime (e uniche) fatiche del genere, quando creò per Giallo (il programma di Rai 2 di Enzo Tortora) “Gli incubi di Dario Argento” e “Turno di notte”.

Suspiria De Profundis: una storia di fantasmi e maledizioni in arrivo in tv

Il libro Suspiria De Profundis (in italiano “Sospiri dal profondo”) si basa su alcuni strani sogni che De Quincey fece dopo una visita a Milano e un soggiorno nella casa dei conti Imbonati, ovvero la casa stregata abitata da fantasmi e maledizioni. Ed è proprio dopo questa “tappa” italiana che lo scrittore iniziò a dedicarsi al romanzo, influenzato principalmente da un sogno, fatto ad Oxford, in cui la dea latina Levana gli presentava tre donne sorelle. Si tratta di tre madri (da qui la saga di Dario Argento), le cosiddette tre Nostre Signore del Dolore: Mater Lacrimarum (Nostra Signore delle Lacrime), Mater Suspiriorum (Nostra Signora dei Sospiri) e Mater Tenebrarum (Nostra Signora delle Tenebre).

Storie, come detto, di maledizione, dolore e fantasmi, che Dario Argento “osa” portare in tv. Quando e dove vedremo la nuova serie televisiva è ancora presto per dirlo.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,



Articoli che potrebbero interessarti


mad-men-finale
Rai4, palinsesti estate 2017: tutte le serie tv e i film in programma. Arrivano Mad Men 7, Mistresses, Zoo 2


2 Brooke Girls cancellata
Tutte le serie tv cancellate in questa stagione: addio a Sense 8, 2 Broke Girls, The Catch, Rosewood e American Crime


House of Cards 5
Serie TV cult: ecco quando ripartono House of Cards, Scandal, Il Trono di Spade & co.


Katherine-Langford-Tredici
Tredici: seconda stagione per il teen drama che ha diviso l’opinione pubblica

4 Commenti dei lettori »

1. Marco89 ha scritto:

21 luglio 2015 alle 12:20

Meraviglia. Non vedo l’ora. Già sono in attesa.
I film di Argento anni 70 e 80 sono qualcosa di inarrivabile, gioielli di incredibile valore.
Prontissimo per la serie tv.



2. Tania ha scritto:

21 luglio 2015 alle 14:41

Attendo con ansia, forza Dario



3. ellen ha scritto:

21 luglio 2015 alle 15:39

…”dove vedremo la nuova serie televisiva è ancora presto per dirlo”.

Argento è legato alla Medusa, per cui credo che sarà su Mediaset.



4. Gianni ha scritto:

21 luglio 2015 alle 18:34

Oh Signore!
Ti prego Dario! Ti prego!
Sono stato tuo fan sin dalla nascita, persino dei tuoi fumetti, persino del negozio a Roma!
Mi manca tanto l’”aria” che si respirava nei primi lavori. Non mi far parlare di Giallo o di Dracula o peggio ancora.
Cerca di ricordarti cosa ha reso i tuoi capolavori degni di quel nome e torna ad essere quel Dario Argento lì con questa produzione.

Anche perchè di gialli-horror in tv se ne sente una mancanza enorme.
Una volta lo sceneggiato di genere e la sperimentazione in tv era la norma. Ora sono solo polizieschi, crisi famigliari, amori non corrisposti e merdine simili.
Un bel giallo-thriller come quelli in bianco e nero che quelli più grandi di me ancora nominano sospirando (io ricordo solo vagamente Belfagor. Poi finì un po’ tutto).

Riporta il briviso in tv come nella tua trilogia degli animali e io tornerò a vedere una produzione tv italiana dopo secoli!

Un fan (deluso da tempo ma sempre fan)!



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.