23
maggio

EUROVISION SONG CONTEST 2015: LA FINALE STASERA SU RAI2. RIUSCIRA’ IL VOLO A VINCERE?

Eurovision Song Contest 2015 - Finale

Eurovision Song Contest 2015 - Finale

Tutto pronto per la finale dell’Eurovision Song Conetst 2015. La manifestazione, prodotta da EBU in collaborazione con la televisione pubblica austriaca ORF, si appresta a salutare gli spettatori con “il botto” questa sera a partire dalle 21 in diretta su Rai2 con il commento di Federico Russo e Valentina Correani. Oltre a rivedere i 20 finalisti passati nelle due semifinali, ascolteremo per la prima volta live sul palco del Wiener Stadthalle di Vienna le Big 5 – Inghilterra, Spagna, Francia, Germania e Italia – ma anche l’Australia, a cui è stato concesso di partecipare in via del tutto eccezionale per festeggiare i 60 anni della kermesse. Proprio l’ingresso dell’Australia ha costretto l’EBU ad una piccola modifica al regolamento: nel caso dovesse vincere, il paese dei canguri dovrà organizzare la prossima edizione in uno Stato europeo.

Ben 27 sono quest’anno i paesi finalisti, considerando anche l’Austria di diritto finalista in quanto organizzatrice dell’evento, e c’è già chi scommette sulla vittoria dell’Italia, in campo con Il Volo e il brano sanremese Grande Amore (qui il testo della canzone). Dopo il flop di Emma nella scorsa edizione, la pop lirica dei tre tenorini di Ti lascio una Canzone potrebbe convincere il pubblico europeo, da sempre grande appassionato del bel canto all’italiana. Stando ai bookmakers, sembrerebbe comunque profilarsi una corsa a tre con la Svezia e l’Australia favorite in egual misura.

Par quanto riguarda l’ordine di esibizione, proprio i due concorrenti più temibili – Svezia e Australia – parrebbero parecchio svantaggiati, mentre la performance dell’Italia chiuderà incredibilmente lo spettacolo, potendo contare quindi su un ascolto del brano ravvicinato all’inizio delle votazioni. A proposito del voting, il meccanismo è invariato rispetto alle precedenti annate: il 50% del risultato viene stabilito dalle giurie di tutti i paesi partecipanti, mentre il restante 50% è in mano al pubblico da casa che può esprimersi tramite il televoto e, come noto, non potrà votare il proprio rappresentante.

Eurovision Song Contest 2015, scaletta: ecco l’Ordine di esibizione della diretta

01 – Slovenia – Maraaya -”Here for You”
02 - Francia – Lisa Angell – “N’oubliez pas”
03 – Israele – Nadav Guedj – “Golden Boy”
04 - Estonia – Elina Born & Stig Rästa – “Goodbye to Yesterday”
05 – Regno Unito – Electro Velvet – “Still in Love with You”
06 – Armenia – Genealogy – “Face the Shadow”
07 – Lituania – Monika Linkytė & Vaidas Baumila – “This Time”
08 - Serbia – Bojana Stamenov – “Beauty Never Lies”
09 - Norvegia – Mørland & Debrah Scarlett – “A Monster Like Me”
10 - Svezia – Måns Zelmerlöw – “Heroes”
11 – Cipro – John Karayiannis – “One Thing I Should Have Done”
12 – Australia – Guy Sebastian – “Tonight Again”
13 – Belgio – Loïc Nottet – “Rhythm Inside”
14 – Austria – The Makemakes – “I Am Yours”
15 – Grecia – Maria Elena Kyriakou – “One Last Breath”
16 - Montenegro – Knez – “Adio”
17 - Germania – Ann Sophie – “Black Smoke”
18 – Polonia – Monika Kuszyńska – “In the Name of Love”
19 - Lettonia – Aminata – “Love Injected”
20 - Romania – Voltaj – “De la capăt (All over Again)”
21 - Spagna – Edurne – “Amanecer”
22 - Ungheria – Boggie – “Wars for Nothing”
23 - Georgia – Nina Sublatti – “Warrior”
24 - Azerbaijan – Elnur Hüseynov – “Hour of the Wolf”
25 - Russia – Polina Gagarina – “A Million Voices”
26 - Albania – Elhaida Dani – “I’m Alive”
27 - Italia – Il Volo – Grande amore

Eurovision Song Contest 2015 – Big 5 – Francia – Lisa Angeli – N’oubliez pas

Di origini italiane, come si può ben intuire dal nome, Lisa Angeli è una affermata cantante francese con una carriera di tutto rispetto alle spalle. Già concorrente in diversi talent show radiofonici, ha studiato in conservatorio continuando ad esibirsi nei piano bar. E’ nel 2009 che ha iniziato a farsi conoscere dal grande pubblico grazie all’invito di Dani Lary nel suo show, fino alla collaborazione con Philippe Swan che l’ha portata al successo.

Eurovision Song Contest 2015 – Big 5 – Regno Unito – Electro Velvet – Still in love with you

Composto da Alex Larke e Bianca Nicholas, gli Electro Velvet sono un duo inglese formatosi in occasione dell’Eurovision. Bianca è piuttosto nota al pubblico inglese poiché già concorrente di X Factor e The Voice, mentre Alex – insegnante part time – è il frontman di una tribute band dei Rolling Stones.

Eurovision Song Contest 2015 – Big 5 – Italia – Il volo – Grande amore

Piero Barone, Ignazio Boschetto e Gianluca Ginoble compongono il trio de Il Volo, e rappresentano l’Italia all’Eurovision in quanto vincitori del Festival di Sanremo 2015. Nati a Ti lascio una Canzone da una intuizione di Roberto Cenci, il giovane trio si è fatto apprezzare all’interno del programma grazie all’interpretazione di brani pop lirici. Partiti alla volta degli Stati Uniti, hanno esportato il bel canto all’italiana cantando dapprima per Haiti nel 2010, e poi con il loro primo album prodotto da Tony Renis che gli ha permesso di  entrare peraltro nella Billboard. Raggiunto l’apice del successo internazionale, hanno partecipato al Festival di Sanremo 2015 per affermarsi anche nel Belpaese vincendo la competizione e il ticket per l’Europa.

Eurovision Song Contest 2015 – Big 5 – Spagna – Edurne – Amanecer

Famosa per aver partecipato ad Operazione Trionfo nel 2005, classificandosi solo sesta, Edurne non è nuova al piccolo schermo poiché già da bambina aveva preso parte, seppur con ruoli minori, ad alcune serie TV. Va detto che grazie al talent show è riuscita a sfondare anche nel mondo della musica, pubblicando ben 5 album. Nel 2014 ha partecipato a Tale e quale show in Spagna arrivando in vetta con l’imitazione di Christina Aguilera.

Eurovision Song Contest 2015 – Big 5 – Germania – Ann Sophie – Black Smoke

Di origini inglesi, Ann Sophie studia dall’età di 4 anni balletto classico e si può definire senza dubbio un’artista poliedrica. Nel 2010, ormai diplomatasi, ha deciso di trasferirsi a New York per studiare teatro alla Lee Strasberg, mentre nel 2012 è uscito il suo primo singolo. Per rappresentare la Germania all’Eurovision ha partecipato alla competizione locale classificandosi seconda,  ed è stata scelta successivamente dalla TV pubblica tedesca dopo la rinuncia del primo classificato.

Eurovision Song Contest 2015 – Big 5 – Australia – Guy Sebastian – Tonight again

Australiano di origini malesiane, Guy Sebastian è stato il primo vincitore del talent Idol e sempre nella terra dei canguri è stato selezionato come giudice di XFactor. Apprezzatissimo dai suoi concittadini, Guy ha ricevuto ben 8 multi platino, per un totale di 51 platino tra album e singoli, collezionando peraltro 3.7 milioni di singoli venduti. Famoso anche in Nuova Zelanda, con il singolo Battle Scars è stato 20 settimane nella Billboard Hot 100 statunitense. L’Australia partecipa in via del tutto straordinaria all’Eurovision per festeggiare i 60 anni della manifestazione, seguitissima – nonostante il fuso orario – dagli spettatori dell’isola.

Eurovision Song Contest 2015 – Giuria Italiana – Franco Zanetti

Franco Zanetti (Presidente) 61 anni, direttore del sito di informazione musicale rockol.it. Giornalista dal 1974, storico reporter del Festival di Sanremo, già discografico e produttore di eventi, è l’autore di numerose pubblicazioni sulla storia della musica rock e pop. Dal 1996 è il ridettore del primo sito di informazione musicale italiana rockol.it

Eurovision Song Contest 2015 – Giuria Italiana – Valerio Paolini

Valerio Paolini, 45 anni cofondatore e software architect di musiXmatch, una startup italiana che ha creato il più completo e ufficiale catalogo al mondo di testi di canzoni. Fondata nel 2010, l’azienda ha accordi di partnership con i principali editori musicali tra cui Sony/Atv, Emi Music Publishing, Warner Chappell, Universal Music, Sugarmusic.

Eurovision Song Contest 2015 – Giuria Italiana – Nicolò Cerioni

Nicolò Cerioni 32 anni, art director, stylist, videomaker. Nel 2011 ha fondato la The Sugarkrane Studio con Leandro Emede , per la produzione di video musicali, spettacoli dal vivo, fashion video. Regista per alcuni dei più famosi artisti italiani tra cui Jovanotti, Laura Pausini ed Emma, è uno dei principali «celebrity stylist» sulla scena italiana.

Eurovision Song Contest 2015 – Giuria Italiana – Barbara Mosconi

Barbara Mosconi, 45 anni, giornalista, lavora da 15 anni per TV Sorrisi e Canzoni, il più importante settimanale italiano di intrattenimento: ha intervistato i più popolari musicisti e cantanti italiani e ha seguito con costanza il Festival di Sanremo. È stata tre volte membro della giuria dello Zecchino d’Oro e una della giuria italiana dello Junior Eurovision Song Contest.

Eurovision Song Contest 2015 – Giuria Italiana – Flavia Cercato

Flavia Cercato, 43 anni, conduttrice radiofonica e televisiva, ha all’attivo numerosi programmi radiofonici e televisivi quotidiani, ed è stato membro della «Giuria di qualità» in diverse edizioni del Festival di Sanremo. Già VJ per il canale musicale All Music, è stata team leader in uno spettacolo musicale dedicato ai talenti emergenti.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, , ,



Articoli che potrebbero interessarti


ESC 2017 - Federico Russo e Flavio Insinna da Kiev
Eurovision Song Contest 2017: tutto sulla finale


Scaletta Finale
FESTIVAL DI SANREMO 2017: LA SCALETTA DELLA FINALE


Angelica Bongiovanni - vincitore Tu si que Vales
TU SI QUE VALES 2015: IL VINCITORE E’ ANGELICA BONGIOVONNI


Måns Zelmerlöw
EUROVISION SONG CONTEST 2015: LA SVEZIA VINCE CON MANS ZELMERLOW E HEROES

8 Commenti dei lettori »

1. aledan ha scritto:

23 maggio 2015 alle 20:40

potrebbero anche farcela ma la vedo dura, sono tante belle e orecchiabiliu e a tal proposito occhio alla spagna



2. Claudio75 ha scritto:

23 maggio 2015 alle 21:32

Se vincono la RAI si spara!
Ma sapete quanto gli costerebbe organizzare eurosong?
Rispetto poi gli ascolti che registra nel ns paese?



3. max ha scritto:

23 maggio 2015 alle 21:49

Secondo me vince il Volo,viva l’Italia



4. Alessandro ha scritto:

23 maggio 2015 alle 23:02

il Volo potrebbe anche vincere ( a parte che il Belgio ha una canzone spettacolare, anche l’Australia non scherza), ma la RAI non potrebbe mai organizzare un event del genere. Da noi solo sky ha le risorse per farlo, solo che per regolamento e la tv pubblica a dover organizzare tutto.



5. Denis ha scritto:

23 maggio 2015 alle 23:04

Secondo me vincera l’Albania.



6. Giovanni ha scritto:

23 maggio 2015 alle 23:10

Voi parlate del fatto che l’Italia non ha i soldi, ma intanto non sarebbe la sola a contribuire, e poi è una di quelle che ogni anno da maggiori contributi finanziari!



7. Davide ha scritto:

24 maggio 2015 alle 00:53

Dai ma è tutto tarocco.. ma è possibile che in quasi tutti i paesi i preferiti siano sempre gli stessi? Manco statisticamente è possibile.. I gusti non possono essere uguali ovunque. Poi Svezia e Russia non hanno spaccato così tanto che era così scontato che fossero in cima ovunque



8. griser ha scritto:

24 maggio 2015 alle 01:06

Noi abbiamo dato scontato che portando sto bel canto avremmo vinto grazie ai voti degli immigrati dell’est. Non abbiamo capito che ci serviva un personaggio europeo con sonorità pop. Su diciamolo chiaro e tondo abbiamo fatto male a far vincere il volona SanRemo ci siamo fatti ingannare da italianucci dai vocioni ma artisti come per esempio Nek con un pezzo Rock pop e Malika Ayane con un pezzo lento e molto francese avrebbero fatto sicuramente meglio. Ricordiamoci che due cose la svezia (che ricordo che il cantante ha fatto dichiarazioni omofobe contro gay e lesbiche) ha portato un brano simile a Fatti Avanti Amore e che il migliore da quando siamo tornati in gara è ancora Gualazzi con il secondo posto. La mia proposta è quello di non portare piu artisti usciti dai talent



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.