11
maggio

FUORICLASSE 4 CI SARA’? MEGLIO DI NO

Fuoriclasse - Capitolo Terzo

Si è concluso ieri il terzo capitolo di Fuoriclasse, la fiction con Luciana Littizzetto che in questa stagione non ha brillato in quanto ad ascolti, finendo per essere ripetutamente battuta da Il Segreto. Una sconfitta che pesa sull’ammiraglia Rai, sicuramente fiduciosa sulle potenzialità di questo prodotto che esordì nel 2011 ed è proseguito nel 2014 con buoni risultati.

Fuoriclasse – Capitolo Terzo: personaggi troppo caricati, si salvano solo Isa e Bea

Stavolta, però, qualcosa è andato storto. Ma cosa? Di sicuro non la prova della Littizzetto, originale e fuori dai suoi soliti schemi nelle vesti della professoressa Isa Passamaglia: un personaggio scritto con intelligenza e cura, che nel corso delle tre stagioni ha vissuto una bella evoluzione e che ha dato all’attrice la possibilità di mostrarci qualcosa di nuovo, misurandosi con una realtà diversa dalle solite “gag a tradimento”. Dunque non è Isa il problema e – sempre che il pubblico non si sia stufato della Littizzetto in sé – il problema è da ricercarsi altrove.

Ovvero nel fatto che Fuoriclasse – Capitolo Terzo ha avuto da subito il sapore del capolinea già superato: nella seconda stagione avevamo assistito a numerose forzature, alla messa in scena di espedienti facili e banali per raccontare le vite dei personaggi, e con le nuove puntate bisognava inventarsi qualcosa di diverso. La scelta è ricaduta sull’introduzione di un nuovo personaggio, la Bea Pax di Lunetta Savino, tornata finalmente alla commedia che le è tanto congeniale. Un personaggio simpatico che però da solo non è bastato; ci voleva di più per non cadere nella monotonia.

Fuoriclasse: ha senso proseguire con un quarto capitolo?

Per movimentare un po’ le cose gli autori hanno lavorato sui vecchi personaggi caricandoli a mille, forzandoli e dunque snaturandoli: il caro Enzo che da professore e corteggiatore romantico si è trasformato in un neo papà al limite della psicosi, suscitando ilarità e diventando una caricatura; il preside Lobascio, un tempo brutto e cattivo, ora è diventato un cavaliere insicuro e senza macchia che finisce per fare tenerezza; il bidello Espedito, da sempre marginale nel racconto, ha tirato fuori dal cilindro una figlia mai nominata in tanti anni e si è innamorato offrendo all’amata un’insospettabile lealtà; Michele, il figlio della prof, ha avuto una relazione con una professoressa dell’università che, guarda caso, è l’ex moglie del suo patrigno. E sullo sfondo, uno sfondo sbiadito, le vicende degli alunni, ormai ai margini di un racconto che invece nasceva parlando proprio di loro.

Quest’insieme di linee narrative è stato infine condensato in sole quattro serate, poche per sviscerarle e renderle credibili, ed ecco fatto il pastrocchio. A questo punto si prosegua sulla strada della “brevità” e si eviti in futuro di spremere ancora personaggi e situazioni fino all’inverosimile. Sintetizzando, Fuoriclasse 4 non s’avrebbe da fare e, visti gli ascolti colati a picco, forse non si farà. Voi cosa ne pensate?



Articoli che potrebbero interessarti


Paolo Poggio e Benedetta Rinaldi
E la chiamano (La Vita in Diretta) Estate


Veronica Maya - Quelle Brave Ragazze
Quelle Brave Ragazze: brio e rischio confusione nel mattino di Rai 1


YO YO
YO YO: i due gemellini che spopolano su Rai YoYo


Pronto e postato_benedetta parodi
Pronto e Postato: una Benedetta Parodi inconfondibile si è fatta social in tv

15 Commenti dei lettori »

1. alessandro ha scritto:

11 maggio 2015 alle 13:10

Oltre alla trama che sembra meno tagliente rispetto alle altre due la collocazione della fiction era sbagliata la domenica la litizetto è presente anche sui rai tre il troppo esagera sarebbe stato meglio metterla in un venerdì invece di assistere al classico moltabano



2. Marco89 ha scritto:

11 maggio 2015 alle 13:20

Gia` questa sarebbe stata da evitare. Se una serie passa da 6 milioni a poco piu` di 4 esplica molto bene la situazione. Non aveva sapore questa stagione, non mi ha convinto neppure il ruolo della Savino. A me in generale le serie cosi’, alla liceali etc con le problematiche degli alunni non fanno impazzire ma la seconda stagione mi aveva convinto.



3. Taichi ha scritto:

11 maggio 2015 alle 13:26

per me lo sbaglio è stato la collocazione alla domenica per giunta alle 21:40, orario assurdo. A me la serie è piaciuta, concordo che 4 puntate erano poche ed effettivamente la trama andava troppo veloce, ma io spero che la quarta stagione si faccia. La colpa del calo d’ascolti io la do al direttore di rai 1, non ne sta azzeccando una, tutto questo spostamento di serate ha portato al flop di ogni prime time

1 – si può fare al lunedì ha peggiorato gli ascolti (non che lo scorso anno andasse bene)
2 – montalbano, che è sempre stato una macchina da ascolti il venerdì arranca
3 – fuoriclasse passato alla domenica è peggiorato tanto

la colpa è di giancarlo leone



4. Coco ha scritto:

11 maggio 2015 alle 13:47

Spero tanto che fuoriclasse 4 si faccia, ma non per adesso. Lo riproporrei fra 2-3 anni e soprattutto non nella domenica primaverile contro format forti come il segreto.



5. alessia ha scritto:

11 maggio 2015 alle 14:12

fuoriclasse è una fiction che ha me piace molto,, perchè è semplice e leggera



6. federiko24 ha scritto:

11 maggio 2015 alle 14:37

Fuoriclasse mi era piaciuta molto nella seconda stagione ed ero impaziente per vedere la terza, ma ne sono rimasto molto deluso. La Littizzetto ha perso molta simpatia e le gag simpatiche sono troppo limitate. A questo punto se non si sa continuare una serie è meglio chiuderla.



7. alessandro ha scritto:

11 maggio 2015 alle 15:57

Sicuramente no perche e calata molto in ascolti dalla seconda stagione che faceva 6 milioni ai 4 della terza stagione perdendo 2 milioni di telespettatori. Poi il fatto che aveva Il Segreto contro prodotto molto visto su C5 con oltre 4.5 milioni e il 18% non ha aiutato di certo in quanto lo scorso anno aveva contro il Grande Fratello che faceva a stento 3.8 milioni. Quindi aveva vita facile. Io penso che se non ci fosse stato Il Segreto avrebbe superato molto facilmente i 5 milioni ma la colpa la do a Giancarlo Leone che non e in grado di fare un adeguato palinsesto. Io avrei fatto così:
Lunedì: Fuoriclasse 3 perche contro Squadra Mobile avrebbe potuto avere vita facile
Martedì: Una Grande famiglia3 perche contro film di C5 o partite importanti e in grado di mantenere i suoi ascolti
Mercoledì: Velvet 2 che ormai e un flop totale e dove messo farebbe ugualmente i suoi ascolti
Giovedi: serate evento su Rai1 oppure allungamento gioco di Affari Tuoi quando di sono contro le partite di C5.
Venerdì: Si può fare 2 che ormai con una media sotto i 4 milioni solo stando a questo giorno potrebbe recuperare fama stando almeno sopra i 4 milioni di media contro il floppante Tre rose di Eva anch’esso sotto una media di 4 milioni.
Sabato:Senza Parole che ormai e morto e sepolto contro l’intramontabile Amici 14 che ha una media di 5 milioni.
Domenica: Montalbano con i suoi 4 milioni col 16% penso potrebbe calare contro il mai calante Segreto di C5 che invece rimarrebbe sui 4.5-4,6 milioni col 18%. Ma in fondo Montalbano non splende come faceva prima!



8. Daniele ha scritto:

11 maggio 2015 alle 17:14

Questa 3° stagione mi è piaciuta molto ed il finale di stagione di ieri è stato molto bello. Avevo visto solo un paio di puntate della seconda stagione (a causa della contemporaneità col Commissario Rex su Rai 2) e ne ero rimasto abbastanza deluso con gli storici protagonisti della 1° stagione (gli studenti) quasi tutti scomparsi e nuove entrate che non mi convincevano (come per esempio Scarpati).
Ho trovato questa nuova stagione, invece, come una bella ventata di freschezza. Forse non al livello della 1°, ma cmq di buon livello.
Spero in una 4° serie con magari il ritorno di qualche personaggio che c’era nella 1° ed in un paio di puntate in più in modo da sviluppare le storyline ed i personaggi con più calma



9. fabolous ha scritto:

11 maggio 2015 alle 18:31

analisi fatta ovviamente solo sui dati auditel. Non è chiaro ancora che il segreto ruba tantissimo ascolto? senza quello contro eravamo sui 5,5 sicuri,non si può non tenerne conto. Basta vedere la grande famiglia, contro il segreto a 4 milioni, contro la juve a 11 milioni, 4,7!
Detto questo, credo che il problema di questa serie non siano stati gli ascolti, ma i contenuti, a mio avviso meno a fuoco che in passato



10. Alessandro ha scritto:

11 maggio 2015 alle 20:29

Il calo degli ascolti è fisiologico. Pur trattandosi di fiction, quindi finzione, l’interpretazione degli studenti è lontana anni luce dalla realtà. Poi scusate due sorelle una parla con cadenza piemontese e l’altra pugliese. Nel 2015 dove si vede un ragazzo chiedere al padre di una ragazza se può frequentare la figlia. Siamo sulla terra, no sulla luna. In fine scegliete delle ragazze e/o ragazzi più espressivi, vedesi Mara ed Ettore fuori dal mondo di oggi. Il mondo della scuola riferito agli studenti e tutt’altro.



11. Enrico ha scritto:

11 maggio 2015 alle 20:45

La serie merita una quarta stagione, cercando di non sforzare tanto. Una cosa che ho odiato di questa serie: nelle pubblicità appariva già il fatto che i due protagonisti alla fine si sposano. Ma allora cosa lo guardo a fare? Per fortuna però gli studenti hanno fatto la loro parte al meglio e anche l’interpretazione della Litizzetto non stanca mai. Speriamo quindi tra un paio di anni di vedere sugli schermi la quarta stagione (magari con una collocazione diversa).



12. Son oF the Bishop ha scritto:

12 maggio 2015 alle 20:13

Concordo al 100% quanto scritto da Daniele, io avevo adorato tantissimo la prima stagione, bella, originale, una vera fiction sulla scuola finalmente e con personaggi e relative storie fatti molto molto bene. Il secondo anno dopo tre anni di attesa è stato terribile, Neri Marcorè era inutile, il personaggio e la storia di Scarpati insulso; è come detto da Daniele le vicende realmente scolastiche e le vicende scolastiche degli alunni erano quasi totalmente sparite.
È stata una scelta fatta nella seconda stagione, e con risultati ben peggiori. La terza serie ha perseguito sulla strada intrapresa dalla seconda puntare quasi tutto sui personaggi e le loro vicende: forse ci si lamenta che mentre fra primo e secondo anno c’ era una differenza abissale i temi di secondo e terzo sono state troppo simili ?
Ma il terzo anno è risultato a mio giudizio molto più riuscito, delicato, leggero, simpatico e comunque ben fatto ed estremamente piacevole, peccato si che fossero solo 4 puntate. Ma insomma la seconda era di sole tre puntate(dopo tre anni di attesa!!!) quindi di cosa ci si lamenta ?!?!?!?!
Terza stagione, davvero bella, molto; non ai fasti della prima in quanto diversa, ma comunque di buonissimo livello, per fortuna dopo un secondo pessimo anno.



13. cri ha scritto:

31 maggio 2015 alle 13:20

Io vorrei tanto che ci fosse una quarta stagione lo spero tantissimo, solo che vorrei che Michele e Aida ritornassero insieme……………quindi per me ci dovrebbe essere fuoriclasse4 ??



14. Giulio ha scritto:

30 giugno 2015 alle 13:31

La prima serie è stata la migliore, la seconda era troppo pesante e non credibile, la terza secondo me una via di mezzo. COncordo in pieno sul fatto che si dovessero mettere in primo piano le vicende degli alunni, i veri protagonisti, oltre ad isa ed enzo, della trama



15. Francesco ha scritto:

12 agosto 2015 alle 14:46

Io penso che la quarta stagione si debba fare. Fuoriclasse è una fiction avvincente ed è anche credibile. Mi è piaciuto molto il personaggio di Isa Passamaglia e della sorella. In particolare ho apprezzato l’equivoco in merito alla paternità del libro nella quarta puntata della terza stagione. Ribadisco quindi che la quarta stagione si deve fare.



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.