28
aprile

IL COMMISSARIO MONTALBANO, CARLO DEGLI ESPOSTI: “LUCA ZINGARETTI GIRERA’ DUE PUNTATE FILM L’ANNO NEI PROSSIMI TRE ANNI”

Luca Zingaretti

Il produttore Carlo Degli Esposti ha confermato la presenza di Luca Zingaretti sul set de Il Commissario Montalbano per i prossimi tre anni. Lo ha dichiarato all’Ansa, dopo che il quotidiano Libero ha pubblicato un pezzo su Montalbano in cui, riportando alcuni passaggi di un’intervista dello stesso Degli Esposti al mensile MilleCanali, si ipotizzava un futuro per la fiction senza colui che è ormai entrato nell’immaginario collettivo nel ruolo del celebre commissario: Luca Zingaretti.

Alcuni prodotti – si leggeva nel virgolettato di Degli Esposti riportato dal quotidiano – hanno il dono dell’unicità, altri no. Devo ammettere che Braccialetti Rossi non è eterno, mentre Montalbano può gareggiare all’eternità nella sua realizzazione”, aggiungendo poi: “Luca Zingaretti è stato fondamentale come lo sarà Michele Riondino (il protagonista de Il giovane Montalbano, ndDM) ma chissà quanti altri interpreteranno ancora Montalbano”.

Una notizia da far tremare tutti i fan delle avventure del personaggio creato da Andrea Camilleri e che ha richiesto una smentita “categorica” da parte del numero uno di Palomar.

Il Commissario Montalbano: Zingaretti sul set da 15 giorni, girerà due film della serie all’anno

All’Ansa, infatti, Degli Esposti “smentisce nel modo più categorico la notizia di un possibile smarcamento del Commissario Montalbano dal suo interprete storico Luca Zingaretti”, rivelando, anzi, che l’attore è da quindici giorni sul set per girare il nuovo film della serie e che ne girerà due l’anno nei prossimi tre anni.

Sottolineare la grandezza della scrittura di Camilleri – ha spiegato Degli Esposti -, l’eternità della sua spinta letteraria non può generare simili malevole illazioni”, e ha aggiunto:

“Zingaretti è con noi, è per la Palomar il miglior centravanti della squadra, altri scenari sono del tutto privi di fondamento e dimostrano quanto in Italia la squadra che vince sia perennemente bersagliata dall’invidia e dalla calunnia. E’ successo in passato tante volte, ma questo non ha impedito a Montalbano di vivere 16 anni fantastici di successo e non gli impedirà di proseguirlo anche dopo la maggior età. L’eternità di Montalbano andrà oltre ogni campagna denigratoria. Basti pensare che ieri sera (26 aprile, ndDM) uno degli episodi è andato in onda in Gran Bretagna ed ha invaso le pagine twitter. Va bene in Inghilterra, in Francia, in Germania, ovunque e abbiamo sempre resistito a chi voleva ucciderlo o farci discutere”, ha concluso il produttore.

Il Commissario Montalbano è uno dei pochi prodotti capaci di garantire una vittoria in prime time anche all’ennesima replica. Le ultime vittorie regalate a RaiUno, in ordine cronologico, sono quelle degli ultimi due venerdì, con la riproposizione di “Par condicio” (24 aprile) e “Giro di boa” (17 aprile). Venerdì 1 maggio, invece, andrà in onda “La pazienza del ragno”.



Articoli che potrebbero interessarti


Il Commissario Montalbano
IL COMMISSARIO MONTALBANO: L’ATTESA E’ FINITA. STASERA SI INDAGA SULLA MORTE DI UNA PROSTITUTA SETTANTENNE


Luca Zingaretti
IL COMMISSARIO MONTALBANO: TERMINATE LE RIPRESE DEI NUOVI FILM. MA QUANDO LI VEDREMO?


Il Commissario Montalbano
IL COMMISSARIO MONTALBANO: ADDIO SICILIA? IL PRODUTTORE CARLO DEGLI ESPOSTI CORTEGGIATO DALLA PUGLIA


Il Commissario Montalbano
IL COMMISSARIO MONTALBANO: ANCORA REPLICHE SU RAI1!

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.