14
aprile

SI PUO’ FARE 2015: TOMMASO RINALDI E’ IL VINCITORE DELLA PRIMA PUNTATA

Si può fare

Carlo Conti è tornato nel prime time di Rai 1. Archiviato il Festival di Sanremo, ha condotto ieri sera la prima puntata di Si può fare, che, dopo il discreto successo dello scorso anno, in questa stagione è tornato in un’insolita collocazione, il lunedì sera. I dodici concorrenti in gara sono scesi in campo sfidandosi in sei complicate discipline: l’adagio acrobatico, la ginnastica ritmica con nastro, il trapezio aereo, i piatti circensi, l’escapologia, il contact juggling. A giudicarli gli occhi attenti ed esigenti di tre giudici d’eccezione: Pippo Baudo, Amanda Lear e Yuri Chechi.

Si può fare 2015: le esibizioni della prima puntata

Per chi si fosse perso la puntata, proponiamo un breve riassunto di tutte le sfide a cui abbiamo assistito durante lo show:

Sfida 1 – ADAGIO ACROBATICO – Amaurys Perez vs Matilde Brandi: i due concorrenti sono chiamati ad esibirsi in complicati passi a due con prese mozzafiato. La difficoltà dell’esibizione sembra essere l’elasticità e l’armonia con il partner. Lo statuario Amaurys punta tutto sulla forza fisica e sembra un gigante che solleva una bambina, un po’ carente la parte tecnica. Matilde Brandi, ex ballerina, è sicuramente più agevolata nella prova anche se in molti punti appare incerta e tesa, sbagliando anche la presa finale. La sfida viene vinta da Amaurys Perez per due punti (Yuri Chechi ed Amanda Lear) a uno (Pippo Baudo).

Sfida 2 – GINNASTICA RITMICA CON NASTRO -  Juliana Moreira vs Mariana Rodriguez: le showgirl devono cimentarsi in un’esibizione col nastro. In entrambi i casi la prova è discreta ma niente di eclatante; sembra di assistere ad un saggio di fine anno di una qualsiasi scuola di ginnastica ritmica. La Rodriguez appare più sinuosa nei movimenti ma poco tecnica, la Moreira più impostata ma precisa, solare e sorridente. La simpatia di Juliana viene premiata: è lei la vincitrice con due voti (Pippo Baudo e Amanda Lear) contro uno di Mariana (Yuri Chechi).

Sfida 3 – TRAPEZIO AEREO – Costanza Caracciolo vs Pamela Prati. La prova consiste nello svolgere delle acrobazie con un partner su un trapezio sospeso nel vuoto. Pamela Prati inizia male, non riesce a darsi la spinta iniziale necessaria e il numero ne risente: più che un’acrobata sembra un sacco di patate, sarà forse l’età? La giovane Caracciolo è invece più sciolta, precisa nei movimenti e sorridente. Clamorosamente e ingiustamente la giuria regala la vittoria alla Prati sottolineando più volte che alla sua età il lavoro è sicuramente più intenso, quindi tutto sommato ha raggiunto un buon risultato. Mah. (Pippo Baudo ed Amanda Lear votano Pamela Prati, Yuri Chechi vota Costanza Caracciolo).

Sfida 4 – PIATTI CIRCENSI – Mario Cipollini vs Biagio Izzo: la prova sembra apparentemente più facile rispetto alle precedenti ma nasconde delle insidie. I due concorrenti sono chiamati ad esibirsi in numeri da giocoliere che richiedono equilibrio, concentrazione e tanta tecnica. Cipollini è pessimo, non riesce a mantenere in equilibrio i piatti rotanti per più di qualche secondo. La disastrosa performance dell’ex ciclista viene compensata da un coinvolgente Biagio Izzo che pur sbagliando di tanto in tanto si riprende in modo simpatico e porta a casa dignitosamente la performance. Tris di voti per il comico napoletano che vince a mani basse.

Sfida 5 – ESCAPOLOGIA – Simon Grechi vs Tommaso Rinaldi: sicuramente la prova più impattante della serata. I due ragazzi legati ad un filo sospeso in aria devono liberarsi da una camicia di forza che li stringe attraverso precise mosse imparate durante la settimana. Entrambi riescono a liberarsi dalla morsa ma Tommaso Rinaldi è più preciso e lo fa in minor tempo. La vittoria è sua grazie ai voti di Pippo Baudo e Yuri Chechi.

Sfida 6 – CONTACT JUGGLING – Roberto Ciufoli vs Fiona May: il fine della prova è quello di effettuare esercizi armonici ed eleganti tenendo in equilibrio una sfera di cristallo. Inaspettatamente Roberto Ciufoli appare più sciolto e concentrato della collega Fiona May ed esegue esercizi di un livello superiore. Vince con due voti (Pippo Baudo ed Amanda Lear) contro uno della May (Yuri Chechi).

A questo punto la giuria è chiamata a votare il trionfatore della puntata tra i sei vincitori di ogni singola sfida: la prima puntata di Si può fare è stata vinta da… Tommaso Rinaldi (qui tutto su di lui).

Si Può Fare 2015: le prove della seconda puntata

-        Mariana Rodriguez e Costanza Caracciolo ci delizieranno con un’esibizione di Pole Dance.

-        Roberto Ciufoli e Tommaso Rinaldi dovranno concentrasi per un numero molto impegnativo: la Ruota di Rhon.

-        Mario Cipollini e Amaurys Perez si trasformeranno in sbandieratori con la Flag Poi.

-        Numero da circo per Fiona May e Matilde Brandi che dovranno dondolarsi su un’altalena aerea.

-        Juliana Moreira e Pamela Prati ci faranno divertire con un simpatico numero di Can Can.

-        Biagio Izzo e Simon Grechi si cimenteranno nel bike trial.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,



Articoli che potrebbero interessarti


Leonardo Manetti - Il Contadino Cerca Moglie 3
Il Contadino torna a cercare moglie (e non più marito). Al via su FoxLife la terza stagione


Lorenzo Bonamano - X Factor 2017
X Factor 2017, primo live del 26 ottobre. Fedez attacca: «Questo metodo di votazione mi sembra una stron*ata». Eliminato Lorenzo Bonamano


Domenica In
Domenica In al via su Rai 1. Con le Parodi anche Lippi, Panatta, Fiaschi, Lillo e Greg. Tra gli ospiti Fracci e De Sica


Il Collegio
Il Collegio 2: allievi indisciplinati e corpo docente troppo teatrale

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.