23
febbraio

SFIDA AL CIELO: TORNANO SU RAI1 LE AVVENTURE DE LA NARCOTICI

Sfida al Cielo - La Narcotici

La Narcotici ritorna su Rai1. A ben quattro anni di distanza da Caccia al Re, Michele Soavi è, infatti, tornato dietro la macchina da presa per dirigere un nuovo capitolo dal titolo Sfida al Cielo. Questa sera e domani, in prima serata, andranno in onda i primi due di sei appuntamenti che si preannunciano carichi di adrenalina, e che vedranno ancora una volta protagonista la squadra di poliziotti impegnati a combattere il traffico di droga nella Capitale. A capo della sezione narcotici troviamo questa volta Daria Lucente, interpretata da Raffaella Rea, al suo esordio in un ruolo da protagonista.

Il vicequestore Daniele Piazza (Gedeon Burkhard), presente nella prima serie, resterà, infatti, coinvolto in un agguato e le redini del gruppo di poliziotti nella caccia ai trafficanti di droga verranno affidate alla grintosa Daria. Nella fiction, prodotta per la Rai dalla Good Time, ritroveremo inoltre il boss Ivano Consanti, detto “l’ottavo re di Roma”, interpretato da Stefano Dionisi, incarcerato durante la prima serie, ma sempre determinato a gestire il traffico di droga da dietro le sbarre. Seppure antagonisti, il boss e la poliziotta avranno, infatti, un interesse comune nella nuova stagione: fermare gli spacciatori della nuova droga che spopola tra gli adolescenti.

Una tematica, quella della droga diffusa tra gli adolescenti, che sta molto a cuore al direttore di Rai Fiction Tinny Andreatta, attenta a rinnovare il linguaggio delle produzioni della tv di Stato sin dal suo insediamento. In sede di presentazione della serie il direttore ha definito Sfida al Cielo, una storia da servizio pubblico.

“E’ una seconda seria ma che ha una totale autonomia rispetto alla prima. La Narcotici affronta un tema forte, quello della famiglia e dei difficili rapporti tra genitori e figli adolescenti, i più esposti ai rischi dello spaccio di droga. In questo senso è una storia da servizio pubblico, perché trasforma un tema importante in un racconto coinvolgente e di forte impatto che, sulla scia del lavoro di Rai Fiction, rinnova i generi, ha una struttura articolata, rispetta il pubblico di Rai1 ma nello stesso tempo apre ai più giovani.”

Sfida al Cielo – La Narcotici: foto

Nel nuovo capitolo la Narcotici dovrà lavorare con attenzione e impegno per riuscire ad incastrare i criminali più spietati, interpretati dai nuovi arrivati Massimo Poggio e Thomas Trabacchi, che si muovono con dimestichezza nella buona società. Fra i volti nuovi anche Eleonora Sergio, Alessandro Sperduti, e Manuele Labate, quest’ultimo noto al pubblico per aver interpretato a lungo Alberto nella serie Un medico in famiglia. Nel cast anche: Gedeon Burkhard, Libero De Rienzo, Alina Nedelea, Sergio Friscia, Laura Glavan, e Caterina Shulha.

Sfida al Cielo – La Narcotici: anticipazioni prima puntata – 23 febbraio 2015

Una nuova droga invade Roma, la chiamano Blu Ice. Nella Capitale è in atto una guerra tra due bande rivali: quella storica di Ivano Consanti, l’ottavo re di Roma, che dal carcere continua a dare ordini al fidato Manolo Billotta, e una nuova banda di cui non si conoscono i vertici. A combatterle la Narcotici. A capo della squadra ritroviamo Daniele Piazza, coadiuvato dalla moglie Daria Lucente. Daniele e Daria sono riusciti a convincere un narcotrafficante a collaborare e a fare i nomi dei vertici della nuova misteriosa banda. L’uomo, rimpatriato dalle Filippine, viene prelevato all’aeroporto per essere condotto dal magistrato. Giunti a destinazione, l’esplosione di un’autobomba uccide il testimone e Daniele. È Daria, ora, a prendere il comando della squadra, determinata a fare giustizia. Sconvolta per quanto accaduto a suo padre Daniele, Sara lascia Marco, anche lui poliziotto e ora impegnato come infiltrato in un giro di usurai e riciclaggio di denaro condotto attraverso dei compro oro.

Nel frattempo una ricca famiglia romana vive una tragedia. Arianna, una ragazza di 16 anni, scopre che suo padre si droga e, frugando tra le sue cose, trova un cellulare che attiva solo per un attimo. Il tempo necessario perché i nostri individuino la loro casa. È quello, infatti, il cellulare che ha attivato l’autobomba che ha ucciso Daniele. La scoperta è spiazzante perché il padre di Arianna è Eugenio Carrocci, incensurato, cardiologo di fama e proprietario di una clinica privata. Che cosa ha che fare con la nuova banda? Ivano Consanti, intanto, riceve una visita in carcere. Un avvocato intermediario della  banda avversaria gli propone un patto insinuando che Manolo, il suo braccio destro, potrebbe cedere alle loro proposte. Ivano, infuriato, rifiuta l’offerta. Il capo rimane lui e promette che altro sangue scorrerà nelle strade di Roma.



Articoli che potrebbero interessarti


Sfida al Cielo - La Narcotici 5
SFIDA AL CIELO – LA NARCOTICI: ANTICIPAZIONI SECONDA PUNTATA – 24 FEBBRAIO 2015


Il Paradiso delle Signore 2 - 32
Il Paradiso delle Signore 2: anticipazioni quarta puntata di martedì 26 settembre 2017


Simona Ventura - Ultima puntata Selfie 2
Selfie: «Nel male e nel bere» si chiude la seconda edizione. Anticipazioni e foto dell’ultima puntata


Simona Ventura balla con Stefano De Martino - Selfie 2
Selfie: Mughini è il quinto giudice. Cambio look in arrivo per Platinette. Anticipazioni e foto della quinta puntata

2 Commenti dei lettori »

1. alberto ha scritto:

23 febbraio 2015 alle 17:10

Mi da proprio la sensazione di flop!
Penso possa partire da un 16/17% ma crollerà più avanti



2. giovanardialessandra ha scritto:

24 febbraio 2015 alle 00:23

ben fatta, bravi attori, per ora la storia e’ avvincente, comunque anche la prima serie non e’ stata male, anzi, meglio queste fiction che l’ isola o i grandi fratelli, certo non e’ criminal mind o simili pero’ non e’ da buttare !!



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.