6
febbraio

IL TELECOMANDO, LA GUIDA TV DI DM: 6 FEBBRAIO 2015. FORTE FORTE FORTE CALERA’ ANCORA?

Raffaella Carrà e Asia Argento

Programmi tv di stasera – venerdì 6 febbraio 2015

Rai1, ore 21.15 – Forte Forte Forte

Seconda settimana di competizioni per i ragazzi rimasti in gara nel talent di Raffaella Carrà. Anche in questa puntata la giuria eliminerà due concorrenti. La Carrà sarà affiancata da Asia Argento, Joaquin Cortès e Philipp Plein. Alla conduzione Ivan Olita, regia di Sergio Japino. Ospite Giancarlo Magalli, che metterà alla prova le doti di intervistatore di due concorrenti.

Rai2, ore 21.10 – The Blacklist

Episodio 01×13 – Mentre Liz inizia una nuova indagine riguardante un segreto nascosto da un’agenzia che si occupa di adozioni, la ricerca della talpa all’F.B.I. porta all’identificazione di un nuovo, sorprendente, sospetto.

Episodio 01×14 - Madeline Pratt, una donna del suo passato, chiede aiuto a Red per rubare una statua, chiamata l’Effige di Atargatis, che si trova nell’ambasciata siriana…

Episodio 01×15 - Il ritrovamento di Mark Hastings, ex procuratore del Distretto del Maryland scomparso dodici anni prima, solleva in Red il sospetto che alcune leggende carcerarie siano vere.

Rai3, ore 21.10– Walesa – L’uomo della speranza

Film, Polonia 2013 – di Andrzej Wajda, con Robert Wieckiewicz. Durata 127 minuti. Lech Walesa, un elettricista dei cantieri navali di Danzica, partecipa nel dicembre 1970 ad alcune manifestazioni di lavoratori in difesa dei loro diritti, culminate nel sangue a causa della repressione attuata dalle forze comuniste al potere. Memore di quegli episodi, per dieci anni Lech continua a esercitare il suo lavoro rispettando gli obblighi e i doveri a cui è chiamato dalle autorità ma una nuova rivolta scoppiata nell’agosto 1980 lo porta inaspettatamente a divenire il leader di un gruppo di portuali polacchi, segnando l’inizio del movimento di Solidarnosc che a breve si diffonderà in tutta la nazione. Nel giro di poco tempo, l’esempio polacco viene seguito da altri stati europei che, minando la supremazia di un’Unione Sovietica sempre più prossima al collasso, si aprono a nuove prospettive di democrazia e a un’economia di mercato. In quel periodo, il carisma di Walesa, più volte incarcerato e già premio Nobel per la pace nel 1983, si diffonde rapidamente anche presso i suoi connazionali più restii, tanto da essere eletto nel 1990 presidente della Polonia e avviarsi a cinque anni di difficile governo.

Canale5, ore 21.10 – Solo per amore

Fiction con Antonia Liskova, Kaspar Capparoni, Massimo Poggio, Valentina Cervi, Simon Grechi. Regia di Raffaele Mertes, Daniele Falleri. Dopo una folle corsa in ospedale con Giordano (Kaspar Capparoni) ferito, Elena (Antonia Liskova) attende con ansia l’esito dell’operazione a cui viene sottoposto il vice questore. Il vice questore si salverà? Pietro (Massimo Poggio), intanto, continua la sua disperata caccia al tesoro per capire i misteri che si nascondo dietro al rapimento di Elena e, finalmente, trova la verità, qualcosa che sconvolgerà la sua vita e quella di Elena per sempre. Gabriele (Simon Grechi), sempre piu’ innamorato di Gloria (Valentina Cervi), le chiede di andare a convivere con lui nella dependance di Villa Ferrante ma non ha fatto i conti con le ire di Agata (Giuditta Saltarini) che si scaglierà contro la nuova arrivata.

Italia1, ore 21.10 – I 2 soliti idioti

Film, Italia 2012 – di Enrico Lando, con Fabrizio Biggio, Francesco Mandelli, Gianmarco Tognazzi e Teo Teocoli. Durata 90 minuti. Mentre Gianluca (Fabrizio Biggio) è in procinto di sposare Fabiana, il padre Ruggero (Francesco Mandelli) prova sulla propria pelle gli effetti della crisi finanziaria. Il suo impero del Wurstel è finito nel mirino delle ispezioni della finanza e lui rischia la bancarotta. Per non finire rovinato, è disposto a qualunque cosa, persino a cercare di mettere le mani sui soldi del ricco e severo consuocero Pelosi (Teo Teocoli). Insieme al figlio, parte per un’epopea contrassegnata dall’inseguimento dalla banda dei Russi e contorniata da bizzarri personaggi come i coatti milanesi Patrik e Alexio, i bambini Niccolo e Gigetto e i preti marketing.

Rete4, ore 21.15 – Quarto Grado

Nuovo appuntamento con la trasmissione condotta da Gianluigi Nuzzi e Alessandra Viero. Si tornerà a parlare del caso di Elena Ceste, con nuove news relative al marito della donna, su cui pende l’accusa di omicidio. Verranno forniti anche aggiornamenti sul caso Bossetti e sull’omicidio del piccolo Loris Stival.

La7, ore 21.10 – Philadelphia

Film, Usa 1993, di Jonathan Demme, con Tom Hanks, Denzel Washington, Antonio Banderas. Durata 120 minuti. Andrew Beckett (Hanks), giovane e brillante avvocato di Filadelfia, viene licenziato dall’importante studio per cui lavora, perché malato di Aids. Con molte difficoltà trova un avvocato di colore, Joe Miller (Washington), che lo rappresenti nella causa che intenta al suo ex studio. Andrew è convinto di aver subito una discriminazione ingiusta e crudele.

Rai Movie, ore 21.15 – The Bank Job, la rapina perfetta

Film, Usa 2008, di Roger Donaldson, con Jason Statham, Saffron Burrows. Durata 110 minuti. Terry, proprietario di una rivendita di auto d’epoca, è un ex ladro. Viene avvicinato da una vecchia conoscenza, la bella Martine, che gli propone di fare “il colpo della vita”, una rapina nel cuore di Londra, nel caveau della Lloyd Bank, dove sono depositate centinaia di cassette di sicurezza. In realtà l’ex modella non svela del tutto le carte: poco tempo prima, di ritorno da un viaggio in Marocco, è stata fermata all’aeroporto per spaccio di eroina e “costretta” a stringere un accordo con un agente dei Servizi Segreti Britannici. In cambio della sua fedina pulita, la donna deve impossessarsi del contenuto di una cassetta di sicurezza contenente materiale fotografico compromettente su un membro della famiglia reale. Trovati tutti gli elementi per completare la banda, arriva il giorno del colpo…

La5, ore 21.10 – Tentazioni d’amore

Film, Usa 2000 di Edward Norton, con Edward Norton, Ben Stiller. Durata 127 minuti. Jake e Brian sono amici da sempre. E da sempre erano molto, molto amici di Anna. Ora sono adulti e ad entrambi la carriera dà soddisfazioni. Ma Anna ricompare e sconvolge la loro vita. Perché? Perché scoprono entrambi di amarla. Ma questo sarebbe il meno. Il problema è che uno è diventato un rabbino e l’altro un sacerdote cattolico.

Iris, ore 21 – Codice Mercury

Film, Usa 1998, di Harold Becker, con Bruce Willis, Alec Baldwin. Durata 110 minuti. Un bambino malato di autismo, giocando, decodifica un numero segreto del ministero della difesa. Naturalmente nessuno crede al caso e per cominciare vengono uccisi i genitori del piccolo, del quale poi si prende cura Art Jeffries (Willis).

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,



Articoli che potrebbero interessarti


Per primo hanno ucciso mio padre
Programmi TV di stasera, sabato 16 settembre 2017. Su Netflix il film Per Primo Hanno Ucciso Mio Padre


Vanessa Incontrada e Raoul Bova - Angeli
Programmi TV di stasera, domenica 13 agosto 2017. Su Canale5 «Angeli» in replica


Iron Fist
Programmi TV di stasera, sabato 12 agosto 2017. Su Netflix la serie «Iron Fist»


ozark netflix
Programmi TV di stasera, sabato 22 luglio 2017. Su Netflix la nuova serie «Ozark»

6 Commenti dei lettori »

1. giuseppe sanna ha scritto:

6 febbraio 2015 alle 15:32

Non credo che continuerà a scendere. Io penso invece che gli ascolti inizieranno a risalire. E non lo dico per scherzo.



2. Carogaga97 ha scritto:

6 febbraio 2015 alle 17:23

Secondo me staranno Forte Forte Forte sui 3,2 milioni e Solo per Amore 3,8 milioni e Quarto Grado 2,1 milione



3. AnTo ha scritto:

6 febbraio 2015 alle 18:44

Al tg1 delle 16:30 hanno detto che l’ospite di stasera a FFF sarà Enrico Mentana.



4. aleimpe ha scritto:

6 febbraio 2015 alle 18:56

Magalli ?



5. Giuseppe ha scritto:

6 febbraio 2015 alle 18:57

Non sono saliti con il clamore mediatico sull’onda delle critiche figuriamoci oggi! Secondo me scenderà pure invece, considerando pure gli sviluppi sul caso Ceste e Loris che faranno crescere Quarto Grado.



6. MisterMagoo73 ha scritto:

6 febbraio 2015 alle 22:50

Forteforteforte…..nei bassifondi della mediocrit. Credo scenderà ulteriormente, impresa ardua ma visto l’impegno che ci mettono riusciranno certamente! Di 4 giudici non se ne fa mezzo.



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.