5
febbraio

ORANGE IS THE NEW BLACK E WEEDS 7: LE GALEOTTE E LA SPACCIATRICE ARRIVANO SU RAI4

Orange is the new black

Non servono i consigli di Enzo Miccio per sapere che il nero sta bene su tutto; è il passepartout per ogni occasione, un “must” di cui non si può fare a meno. Ma quando si è in prigione, e il tutone da caserma rappresenta l’unico pezzo forte del guardaroba, è l’arancione che diventa il nuovo nero. Da questa sera alle 23:00 su Rai4 arriva finalmente in chiaro la prima, pluripremiata stagione di “Orange is the new Black“, la serie rivelazione del 2013 ambientata all’interno di un carcere femminile.

Orange Is The New Black: la trama

La serie – tratta dal memoir di Piper Kerman intitolato “Orange Is the New Black: My Year in a Women’s Prison” e trasmessa in streaming sulla piattaforma Netflix – è un dramedy che racconta le vicende di Piper Chapman (Taylor Schilling), una trentenne medio borghese che viene condannata a scontare 15 mesi nella prigione federale di Litchfield per aver trasportato una valigia piena di soldi per conto di Alex Vause (Laura Prepon), una trafficante di droga internazionale un tempo sua amante. Piombata in una realtà conosciuta finora solo tramite libri e quotidiani, ne viene sopraffatta: ma si sa, l’istinto di sopravvivenza, se sollecitato da eventi e incontri inaspettati, può portare a conseguenze poco prevedibili. Durante la sua prigionia, Piper cercherà non solo di reagire allo shock iniziale e ricavarsi così uno spazio nella gerarchia delle detenute, ma si troverà anche a riesaminare la sua relazione con Alex, finita dietro le sbarre con lei. Le vite delle due protagoniste si intrecceranno con quelle delle altre “tute arancio”, tra cui spiccano Galina “Red” Reznikov (Kate Mulgrew), figura materna addetta alla cucina con un passato legato alla mafia russa; Miss Claudette Pelage (Michelle Hurst), la compagna di stanza di Piper; la violenta Suzanne “Occhi Pazzi” Warren (Uzo Aduba, premiata con un Emmy per questo ruolo); la ninfomane Nicky Nichols (Natasha Lyonne, vera detenuta per guida in stato di ebrezza nel 2001, per aver creato zizzanie nell’appartamento dell’attore Michael Rappaport presso il quale era in affitto nel 2003, e per aver assalito verbalmente e fisicamente una vicina nel 2004); la religiosa Tiffany “Pennsatucky” Doggett (Taryn Manning); la pericolosa manipolatrice Yvonne “Vee” Parker (Lorraine Toussaint) e la transgender Sophia Burset (Laverne Cox, attrice transessuale prima ad apparire sulla copertina di TIME)

Attraverso lo sguardo della protagonista, la sceneggiatrice Jenji Kohan si propone di offrire un affresco corale che indaga sull’auto-distruzione e sulla brutalità insita anche nell’animo femminile, e la prigione rappresenta solo lo sfondo nonché un’iperbole per enfatizzare questo aspetto.

Weeds 7: anticipazioni

Al primo dei 13 episodi della prima stagione di “Orange Is The New Black”, seguirà alle 23.40 la settima stagione di Weeds, dark comedy sempre ideata dalla Kohan e trasmessa con successo dal canale Showtime fino al 2012. La serie narra le vicissitudini di Nancy Botwin (Mary-Louise Parker), una insospettabile vedova che comincia a spacciare cannabis nel quartiere di residenza, avviando una losca attività che – di puntata in puntata, stagione dopo stagione – la catapulterà in situazioni sempre più tragicomiche ed alquanto improbabili, fino a farla immischiare addirittura con la mafia messicana. Nel season finale della sesta stagione, l’avevamo lasciata in procinto di fuggire dagli Stati uniti, ma dopo essere stata beccata all’aeroporto, si costituisce all’FBI per evitare la morte certa.

Per il settimo ciclo composto da 13 episodi, “Weeds” abbandona la West Coast per approdare nella Grande Mela. Tre anni dopo gli eventi raccontati nella stagione precedente, ritroviamo Nancy in una halfway house, dove deve finire di scontare il suo debito con la giustizia per l’omicidio di Pilar Suazo.  Ma  “il lupo perde il pelo ma non il vizio” e, grazie alle amicizie strette in carcere, l’affascinante spacciatrice ritornerà presto in campo. Il resto del “team Botwin” composto dai figli Silas e Shane sembra aver messo radici in Danimarca, ma il richiamo della capofamiglia non tarderà a farsi sentire.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, , ,



Articoli che potrebbero interessarti


UnREAL
UNREAL: SU RAI4 LA SERIE META-TELEVISIVA CHE DISSACRA I DATING ALLA “UOMINI E DONNE”


premium-mediaset
PALINSESTI PREMIUM MEDIASET 2015/2016: IL CALENDARIO DI TUTTE LE SERIE TV


The White Queen
THE WHITE QUEEN: TRE REGINE, DUE “ROSE”, UNA SOLA CORONA. DAL 7 GENNAIO IN PRIMA TV FREE NELLA SERATA DI RAI4 DEDICATA ALL’EPIC DRAMA


Doctor Who
RAI 4: UN GENNAIO “A TUTTA SERIE” CON MAD MEN 6, TEEN WOLF, SUPERNATURAL 8 E DOCTOR WHO 8

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.