24
gennaio

SKY TG 24 SUL CANALE 27 DEL DTT: RAI NEWS SCIOPERA E DENUNCIA LA MANCANZA DI INVESTIMENTI

Monica Maggioni

E mentre Sky TG 24 si appresta a sbarcare sul digitale terrestre, dalle parti di Viale Mazzini il clima si sta facendo parecchio rovente. Se ai piani alti hanno incaricato l’ufficio legale dell’azienda per capire quanto l’approdo dell’azienda guidata da Andrea Zappia sia legittimo vista la tipologia di offerta proposta per il canale 27, i giornalisti della testata Rai News non sono affatto rimasti alla finestra ma anzi hanno iniziato ad alzare la voce per farsi sentire.

Il CdR della testata diretta da Monica Maggioni ha infatti indetto tre giorni di sciopero per protestare contro il settimo piano ivi incluso il Direttore Generale Luigi Gubitosi, che avrebbe frenato qualsiasi investimento sul canale in attesa del piano News che – qualora venisse approvato – potrebbe cambiare radicalmente l’attuale assetto di tutte le redazioni, accorpate in due uniche newsroom. Peccato che la discussione in Commissione di Vigilanza stia andando parecchio per le lunghe, per via dei tanti dubbi espressi dai parlamentari, più propensi ad attendere una seria riforma della governance dell’azienda pubblica. Anche in Consiglio di Amministrazione pare che aleggi aria di incertezza, a dimostrazione che il piano convince in pochi. E proprio il CdA è finito nell’occhio del ciclone del Comitato di Redazione di Rai News:

Nel giorno in cui la concorrenza annuncia il posizionamento dell’informazione all news anche sul digitale terrestre il Consiglio di Amministrazione della Rai evita di approvare la procedura d’urgenza che avrebbe consentito di rinnovare il sistema digitale utilizzato da Rainews24 per produrre e mandare in onda servizi e notiziari.”

Insomma, sembrerebbe che il canale sia in onda solo grazie agli sforzi dei lavoratori, nonostante un organico insufficiente, la presenza di mezzi obsoleti e l’assenza di salette di montaggio, che non consentirebbero di raggiungere quel livello qualitativo richiesto ad una all-news. All news che peraltro potrebbe essere fagocitata dalla new entry targata Sky, che può contare anche su una LCN decisamente più favorevole. Proprio in relazione a quest’aspetto – secondo quanto riportato da Repubblica – si starebbe pensando di spostare Rai News sul canale 24 al posto di Rai Movie.

La prima giornata di sciopero verrà indetta nel mese di febbraio.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,



Articoli che potrebbero interessarti


SkyTg24
SkyTg24: due giorni di sciopero contro gli esuberi. L’azienda offre incentivi a chi accetta il trasferimento


SkyTg24
SKYTG24: SCIOPERO DI 24 ORE CONTRO ESUBERI E TRASFERIMENTI


Donald e Melania Trump
TRUMP PRESIDENTE USA: L’INSEDIAMENTO IN DIRETTA TV


Clinton vs Trump
DONALD TRUMP VS HILLARY CLINTON: STANOTTE IL DIBATTITO IN DIRETTA. ECCO DOVE VEDERLO

4 Commenti dei lettori »

1. aleimpe ha scritto:

24 gennaio 2015 alle 15:54

Lo strappo con Gubitosi c’è stato con la strage di Charlie Hebdo…



2. flaky ha scritto:

24 gennaio 2015 alle 17:30

brava Monica una delle poche giornaliste rai che stimo



3. Maurizio ha scritto:

24 gennaio 2015 alle 19:41

Ma di che si lamentano i giornalisti di Rainews??
è ora di finirla di pretendere di tutto e di più quando, al momento , evidentemente di soldi non ce n’è e si deve risparmiare!
Skytg24 fa paura? Certo, ma non viene finanziata con soldi pubblici, e non è quel carrozzone che è la rai! A che serve avere 4 testate giornalistiche diverse con 4 differenti redazioni con una marea di giornalisti quando si potrebbero benissimo accorpare?(e di conseguenza ridurre…) Ma tant’è, una volta conquistato il posto fisso statale, non sia mai che qualcuno (Gubitosi) minacci di levargli la sedia da sotto il sedere!



4. anto ha scritto:

25 gennaio 2015 alle 14:29

per fare dei programmi iper costosti i soldi ci sono,per rimodernare rai news,no!



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.