12
gennaio

RAGION DI STATO: LUCA ARGENTERO E’ UN UOMO DEI SERVIZI SEGRETI NELLA MINISERIE DI RAI1

Luca Argentero - Ragion di Stato

A distanza di 4 anni da Tiberio Mitri – Il Campione e la miss, Luca Argentero torna protagonista in prima serata su Rai1. Questa sera e domani l’attore vestirà i panni di un affascinante uomo dei servizi segreti nella miniserie Ragion di Stato. La fiction, prodotta da Cattleya e diretta da Marco Pontecorvo, racconta una storia di fantasia a firma di Andrea Purgatori e Laura Ippoliti. L’ambientazione risale al periodo compreso tra il 2009 e il 2010, anni in cui la presenza del contingente italiano in Afghanistan, nell’ambito dell’operazione militare guidata dalla Nato, era al culmine.

La miniserie si presenta dunque come una spy-story nella quale temi di stretta attualità, come quello degli gli equilibri geopolitici e la sicurezza dell’Occidente, si andranno inevitabilmente ad intrecciare con una storia d’amore particolarmente drammatica. Argentero, ovvero il Capitano Rosso, vivrà, infatti, una relazione clandestina con la moglie di un grande trafficante d’armi orientale, interpretata dalla giovane attrice turca Saadet Aksoy. A far da scenario alla storia, oltre l’Italia e l’Afghanistan, anche il Libano ed altri paesi europei.

Nel cast al fianco di Argentero e Aksoy, l’attore francese Olivier Loustau, e gli italiani Giorgio Colangeli (nel ruolo del direttore dell’Aise), Ninni Bruschetta (il vicedirettore), Elettra Rossiello (la figlia di Rania), Maurizio Marchetti (il Primo ministro), ed ancora Camilla Filippi, Roberto Citran, Vincent Riotta e Andrea Tidona.

Ragion di Stato – Foto

Ragion di Stato – Trama

In Afghanistan, dove la guerra non si ferma, il colonnello dei Servizi segreti Italiani Fontana (Andrea Tidona) e il capitano Rosso (Luca Argentero) trattano una tregua con i capi tribù, ma il primo viene catturato in un’imboscata. Rosso, rientrato in Italia, si fa aiutare ad elaborare un piano per liberarlo attraverso la mediazione del “signore della guerra” libanese Rashid (Olivier Loustau), che in cambio chiede alcune cure mediche per la figlia a Roma: Rosso dovrà proteggerla insieme alla madre Rania (Saadet Aksoy).

Tra la donna e il capitano nasce un sentimento profondo, che spinge il giovane agente ad aiutarla a fuggire in Svizzera. Ma la fuga viene sventata e Rosso è inviato in Afghanistan per liberare Fontana. Qualcosa non va per il verso giusto e i due agenti italiani sono dichiarati ufficialmente morti.

Massa (Giorgio Colangeli) è l’unico a sapere che Rosso è ancora vivo e gli propone di lavorare sotto copertura, all’insaputa di tutti. In cambio avrà la possibilità di salvare Rania, che passa informazioni ai servizi italiani sul marito. Rashid scopre tutto e decide di darle falsi indizi per depistare gli italiani, ma quando il suo piano si infrange, la giustizia sembra aver vinto permettendo a Rosso e Rania di riunirsi. Anche a costo di scomodi compromessi.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,



Articoli che potrebbero interessarti


Radio Italia Live (Nina Zilli) - 60
Radio Italia Live, il Concerto: foto e video della tappa di Palermo


Valentina Pegorer - Forma la coppia Le Clubber con Ema Stokholma
Pechino Express 2017: ecco il cast


Radio Italia Live  - 63
Radio Italia Live 2017, il Concerto: foto e video della tappa milanese


Simona Ventura - Ultima puntata Selfie 2
Selfie: «Nel male e nel bere» si chiude la seconda edizione. Anticipazioni e foto dell’ultima puntata

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.