24
novembre

ASCOLTI TV DI DOMENICA 23 NOVEMBRE 2014: FLOPPA UN MONDO NUOVO (12.43%), VINCE IO E MARLEY CON APPENA IL 13.06%

Un Mondo Nuovo

Ascolti tv Prime Time – domenica 23 novembre 2014

Su Rai1 il film tv in prima visione Un Mondo Nuovo ha ottenuto 2.943.000 ascoltatori (12.14%). Su Canale5 la commedia Io & Marley ha totalizzato 3.122.000 spettatori e il 13.06% di share. Su Italia1 Adam Kadmon ha portato a casa un netto di 1.012.000 spettatori e il 4.98% di share. Su Rai2 NCIS ha ottenuto 2.381.000 ascoltatori (8.46%) e NCIS Los Angeles ha appassionato 2.482.000 spettatori (9.41%). Su Rai3 Report conquista 1.887.000 spettatori (8%). Su Rete4 Nella Morsa del Ragno è stata seguita da 1.212.000 spettatori (4.42%) e 1.420.000 spettatori (6.7%). Su La7 il talk show La Gabbia ottiene 600.000 spettatori (2.92%). Su Rai Premium Tale e Quale Show segna 472.000 spettatori con il 2.02%. Su Top Crime Il Ritorno di Colombo ha appassionato 369.000 spettatori con l’1.41%. Su Sky e Premium il derby Milan-Inter ha ottenuto 3.293.000 con il 12.08% (1.270.000 spettatori con il 4.66% su Premium Calcio).

Access Prime Time

Solo il 13.5% per Paperissima.

Su Rai1 Affari tuoi ha raccolto 4.969.000 spettatori (17.88%). Su Canale5 Paperissima Sprint sigla il 13.5% con 3.746.000 ascoltatori. Su Rai3 l’appuntamento con Blob ottiene 1.617.000 spettatori per uno share del 6.67% e Che Tempo Che Fa ha fatto segnare 3.160.000 spettatori con l’11.41% (anteprima 1.783.000 spettatori – con il 7.05%). Su La7 Crozza nel Paese delle Meraviglie porta a casa il 2.16% e 592.000 telespettatori.

Preserale

Avanti Un Altro più vicino all’Eredità.

Su Rai1 L’Eredità – La Sfida dei 6 è stato seguito da 3.437.000 spettatori (18.05%), mentre L’Eredità ha appassionato 4.911.000 spettatori (22.85%). Su Canale 5 Avanti il primo ha conquistato 3.417.000 spettatori con il 17.93% mentre Avanti un Altro ha ottenuto 4.400.000 spettatori con il 20.52%. Su Rai2 Novantesimo Minuto ha ottenuto 1.805.000 spettatori (9.75%). Sulla stessa rete  Squadra Speciale Cobra 11 ha interessato 1.240.000 ascoltatori (5.15%). Su Italia1 il film Il Signore degli Anelli – Il Ritorno del Re ha registrato il 4.59% di share con 1.166.000 spettatori mentre su Rete4 Tempesta d’Amore ha siglato il 4.51% con 1.168.000 individui all’ascolto. Su La7 L’ispettore Barnaby ha interessato 420.000 spettatori (share del 2.22%). Su La5 la replica di Amici segna 77.000 spettatori con lo 0.36%.

Daytime Mattina

Bene Cronache Animali.

Su Rai1 Uno Mattina In Famiglia ottiene 715.000 spettatori (23.1%), nella prima parte, 1.804.000 (24.89%), nella seconda parte, e 1.580.000 (20.01%), nella terza parte. Sulla stessa rete la Santa Messa ha registrato 1.500.000 spettatori con il 17.51%. Su Canale5 il TG5 Mattina è stato seguito da 1.193.000 telespettatori con il 20.29% mentre The Chef ha fatto segnare il 4.34% con 355.000 spettatori. Su Rai 2 la trasmissione Cronache Animali è stata seguita da 658.000 spettatori con l’8.01%.  Su Italia 1 Ci Pensa Beaver conquista 446.000 spettatori con il 4.78%. Su Rete4 la Santa Messa è stata seguita da 845.000 individui con il 10.27%. Su La7 Omnibus conquista l’attenzione di 156.000 spettatori con il 4.01% di share.

Daytime Mezzogiorno

Linea Verde si porta al 21.04%.

Su Rai1 l’Angelus è stato seguito da 2.166.000 spettatori con il 18.38%. A seguire Linea Verde conquista 3.063.000 telespettatori e il 21.04% di share nella prima parte. Su Canale5 Melaverde ha radunato 1.665.000 telespettatori (12.94%) mentre L’Arca di Noè ottiene 2.062.000 spettatori con l’11.5%. Su Rai2 Mezzogiorno in Famiglia conquista 1.591.000 telespettatori con il 13.42% di share. Su Italia1 Sport Mediaset XXL arriva al 7.99% con 1.357.000 telespettatori. Su Rai3 Colpo di Scena segna il 2.45% con 428.000 individui all’ascolto. Su Rete4 Pianeta mare fa segnare 2.51% e 410.000 ascoltatori.

Daytime Pomeriggio

In 4,2 milioni per l’ultimo Gran Premio. In crescita Quelli che e Kilimangiaro.

Su Rai1 il Gran Premio di Formula 1 ha portato a casa 4.228.000 telespettatori (24.28%). Domenica In, con Paola Perego e Pino Insegno, ha raccolto 2.135.000 spettatori (13.15%). Su Canale5 Domenica Live ha ottenuto 2.193.000 spettatori (13%), nella prima parte Attualità (in onda dalle 14:12 alle 16:12), 2.546.000 spettatori (16.79%), nella seconda parte Storie (in onda dalle 16:18 alle 16:54), 2.717.000 spettatori (17.08%) nella terza parte (in onda dalle 16:58 alle 17:51) e 3.004.000 con il 17.24% (in onda dalle 17:58 alle 18:45), nella quarta parte. Su Rai2 Quelli che Aspettano raccoglie 1.080.000 spettatori con il 6.2% mentre Quelli che il Calcio ha appassionato 1.500.000 spettatori con il 9.77%. Stadio Sprint ha ottenuto 1.171.000 spettatori con il 7.16%. Su Italia1 Stargate conquista il 4.66% con 783.000 individui all’ascolto e a seguire L’Incredibile Viaggio di Capit ottiene 670.000 spettatori (4.19%). Su Rete4 Donnaventura è stato seguito da 579.000 telespettatori con il 3.18% mentre Ti amerò fino ad ammazzarti ne porta a casa 499.000 (3.06%). Su Rai3 In Mezz’ora con Luisa Todini ha coinvolto 954.000 spettatori con il 5.49%. Sulla stessa rete Kilimangiaro – Ci Divertiremo Un Mondo segna 1.201.000 con il 7.4%

Seconda Serata

Speciale Tg1 su Vasco Rossi al 6.63%. Questo Piccolo Grande Amore supera il milione.

Su Rai1 Speciale Tg1 è stato seguito da 705.000 ascoltatori (6.63%). Su Canale5 X Style Motori ha ottenuto 597.000 spettatori (5.57%) mentre Maurizio Costanzo Show La Storia è stato seguito da 286.000 spettatori con il 5.74%. La Domenica Sportiva è stata seguita su Rai2 da 1.256.000 spettatori pari al 9.41% di share. Su Rai3 Gazebo è visto da 562.000 spettatori (6.35%) mentre Surviving Disaster ha portato Italia1 al 6.46% (396.000). Su Rete4 Under Suspicion ha registrato 360.000 spettatori e il 5.01% di share. Su Real Time il primo episodio di Questo Piccolo Grande Amore ottiene 1.010.000 spettatori con il 5.4%.

Telegiornali

(edizioni meridiana e della sera in migliaia):

TG1: 3.984 (22.5%) – 5.786 (23.34%)
TG2: 2.893 (17.5%) – 1.786 (6.63%)
TG3: 1.409 (7.83%) – 2.164 (10.61%)
TG5: 2.690 (16.22%) – 4.796 (19.04%)
STUDIO APERTO: 1.786 (12.45%) – 1.345 (7.38%)
TG4: 539 (5.75%) – 957 (4.73%)
TGLA7: 543 (3.03%) – 878 (3.51%)

Ascolti per fasce auditel

RAI 1 16.67 24.75 18.03 22.76 14.04 20.15 14.61 9.47
RAI 2 8.2 1.9 6.98 11.01 8.24 7 8.36 9.17
RAI 3 6.96 2.86 4.04 4.44 6.27 9.15 9.96 7.19
RAI SPEC 6.44 9.79 8.95 5.83 6.32 4.5 5.94 7.37
RAI 38.28 39.31 38 44.04 34.86 40.8 38.87 33.19

CANALE 5 13.43 16.48 4.96 12.6 15.68 18.94 12.59 11.06
ITALIA 1 5.02 3.54 4.68 6.82 4.59 4.46 4.2 6.17
RETE 4 4.22 2.7 6.49 3.01 3.06 3.99 4.65 5.96
MED SPEC 8.02 5.39 7.7 6.42 9.31 5.8 10.57 8.73
MEDIASET 30.7 28.11 23.83 28.85 32.64 33.19 32.02 31.92

LA7+La7D 2.71 4.37 3.5 2.05 1.87 2.94 2.72 3.35
SATELLITE 20.84 19.74 26.88 18.88 22.97 17.35 18.54 22.96
TERRESTRI 7.47 8.47 7.78 6.18 7.65 5.72 7.85 8.58
ALTRE RETI 28.31 28.21 34.66 25.06 30.63 23.07 26.39 31.54

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,



Articoli che potrebbero interessarti


Speciale tg1 ascolti tv 17 agosto 2017
Ascolti TV | Giovedì 17 agosto 2017. Europa League 18.75%, Speciale TG1 9.95%


Alan-Palmieri-ed-Elisabetta-Gregoraci-Battiti-Live- 16 agosto 2017
Ascolti TV | Mercoledì 16 agosto 2017. Vince Superquark (15.44%). Sissi, la Giovane Imperatrice 7.06%


ascolti tv 15 agosto 2017 l'ambasciata
Ascolti TV | Martedì 15 agosto 2017. Ferragosto fiacco: Rai1 vince con il 9.9% e 1,3 milioni. Champions 8.78%. Tv8 al 5.06% con Robin Hood


Reazione a Catena di Sera
Ascolti TV | Lunedì 14 agosto 2017. Reazione a Catena di Sera 19%, Rai 2 con Voyager (9.65%) meglio di Canale 5 (8.57%)

48 Commenti dei lettori »

1. enricack ha scritto:

24 novembre 2014 alle 10:28

Per vincere la serata Io e Marley che era tipo al suo 10°passaggio televisivo, significa che Un nuovo mondo deve eesere stato proprio brutto.Probabilmente la domenica sera chi resta a casa ha voglia di un pò più di leggerezza. Stasera Argo su canale 5 da rivedere per me che l’ ho già visto al cinema assolutamente , tratto da una storia vera con Ben Affleck in gran forma!



2. iki ha scritto:

24 novembre 2014 alle 10:33

Non é stato brutto(l’ho visto) ma il pubblico di Rai1 è abituato a Don Matteo e non a questo tipo di prodotti



3. Marco89 ha scritto:

24 novembre 2014 alle 10:52

Flop meritato per il film di Rai1 che toppa alla grande, superato da un film ultrareplicato. Penso questo sia un chiaro segnale.

Male Italia1 e Report che viene battuto dai telefilm di Rai2.

D’Urso stacca Perego di circa 4 punti. Credo e spero che per Domenica In sia l’ultima stagione. Non ha senso spendere soldi per un prodotto di zero qualita`, a questo punto meglio buttarsi davvero sul teatro. Rendera` qualcosa meno ma almeno alza l’asticella.

Male speciale tg1 su Vasco Rossi, la musica non e` per la seconda serata di Rai1.



4. shayne80 ha scritto:

24 novembre 2014 alle 10:53

stendiamo un velo pietoso sugli ascolti delle ammiraglie in prima serata
nel pomeriggio bene come sempre la D’urso che batte sonoramente la Perego…lontani i tempi in cui i gran premi facevano il 40 50% di share



5. Ciro ha scritto:

24 novembre 2014 alle 11:02

Perego sotto di quasi 4 punti. In sovrapposizione la D’Urso ha fatto circa 2.771.000 e il 17.06%…!!!



6. Michele87 ha scritto:

24 novembre 2014 alle 11:10

L’Unione europea non è popolare per nulla in Italia in questo periodo ed il flop de Il mondo nuovo ne è la dimostrazione….. Il fatto è che tutte le agiografie di Rai 1 meriterebbero questi ascolti miseri….



7. Max 26 ha scritto:

24 novembre 2014 alle 11:15

Allora, mettiamo i puntini sulle i. Che la Rai voglia fare fiction con un genere serioso e austero ci voglio pure stare (la dama velata sarà su questi filone), ma che mi proponga solo ed esclusivamente prodotti seriosi non lo accetto. Se togliamo tale e quale, la settimana televisiva di Raiuno è completamente basata sulla serietà, ed è lontana anni luce dalla spensieratezza. E’ questo il motivo per cui un film così serio e anche costruito bene a mio avviso, floppa.

Nel pomeriggio disastro per la Perego, a proposito di traini disintegrati in 10 minuti. Il gran premio fa un buon ascolto, ma lontano anni luce dai lustri del passato. L’Italia fa capire che se la Ferrari è competitiva, segue la formula 1; in caso contrario molti si disaffezionano; segno che sembra quasi uno sport passato di moda. Benissimo linea verde, benissimo la D’Urso che risale la china e annienta lady Presta. Tra avanti un altro e l’eredità oramai son scintille, e questo accade perché si verifica uno scontro tra due grandi conduttori (il perché non si opti per Frizzi a forte forte forte mi è oscuro, è un conduttore che sa esser serio e burlone). Boom real time, con due prodotti come bake off e questo piccolo grande amore.



8. Lucantonio Prezioso ha scritto:

24 novembre 2014 alle 11:15

Vedete appena r1 manda qualcosa di ben fatto ed interessante floppa e perde contro un film strareplicato di c5. Il pubblico di r1 e abituato a robetta tipo suore e preti. Bene la d’urso che ancora una volta asfalta la Perego. Domenica in da chiudere che mandassero film come 2 anni su c5 farebbero più ascolti.



9. Marco89 ha scritto:

24 novembre 2014 alle 11:26

Curioso il fatto che la stessa sera la storia di Spinelli abbia floppato in modo clamoroso e Salvini anti europeista segni un risultato storico alle regionali in Emilia Romagna. Fa riflettere.



10. liberopensiero ha scritto:

24 novembre 2014 alle 11:39

Il film di Raiuno, è andato male per la storia poco conosciuta, nessun nome di richiamo, scarsa pubblicità e ritmo troppo lento, non ci vedo altre chiavi di lettura o collegamenti con la realtà attuale o strani voti di protesta o astensionismi vari. Veramente brutta Domenica in da sagra di paese, Perego e Insegno allo sbando e gobbo dipendenti Rendiamo conto che la Perego partirà con un secondo programma in palinsesto…



11. alex2 ha scritto:

24 novembre 2014 alle 11:52

Mai esattamente cosa vi ha fatto la Perego per essere così accaniti?

Solo perché è moglie di? Se fosse sposata con Andrea Carnevale o con Pinco Pallino abbassereste i toni?



12. Marco89 ha scritto:

24 novembre 2014 alle 11:58

Liberopensiero: ovvio, la mia e` una supposizione ad un’ analisi comunque curiosa. Il risultato e` davvero bassissimo. Anche quella con Fantastichini aveva un ritmo lentissimo ma ha ottenuto quasi 5 milioni. Personalmente di storie poco conosciute ne ne hanno trasmesse, come quella delle Foibe, ma hanno sbancato. Qualche avvosaglia potrebbe sussistere.



13. massimos ha scritto:

24 novembre 2014 alle 12:06

ascolti



14. selena ha scritto:

24 novembre 2014 alle 12:16

Basso il film tv raiuno. Concordo con libero pensiero. Storia poco conosciuta con tema di poco richiamo. Poi i tre milioni che hanno visto il derby hanno tolto a tutti compreso report. In realtà un passo nuovo ha avuto risultato in media col prime time di canale 5.
stasera per gli appassionati c’è la penultima puntata di questo nostro amore, visto che si fanno gli spot alle reti.
PS. Meglio io e marley che Argo. Almeno e’ un film comico.



15. enricack ha scritto:

24 novembre 2014 alle 12:26

Selena il mio non era uno spot ma un consiglio visto che io il film l’ ho già visto al cinema ed è un film serio e importante. Per tua informazione anch’io sono appassionata della serie di Raiuno(di cui seguirò la replica su rai replay) ma siccome non sono per niente faziosa come ben vedi non mi schiero costantemente a favore di una o dell’altra rete.Consiglio un bel film a prescindere! Guarda sinceramente i tuoi commenti talvolta sono inopportuni e fastidiosi quanto il sale nel caffè, prenditi meno sul serio si sta commentando semplicemente un programma televisivo.



16. selena ha scritto:

24 novembre 2014 alle 12:27

Era solo un film unico, non e’ che se ne deve fare un processo. E’ stato trasmesso, visto che c’era. Questo dimostra che se non c’è come protagonista un attore di richiamo a maggior ragione il pubblico non lo guarda, oltre che lo scarso appeal del contenuto.
Con tutto rispetto il dramma delle foibe e’ più conosciuto. Non azzardiamo paragoni con fatti storici che hanno segnato in negativo migliaia di persone (la storia l’ avete un po’ studiata? O ascoltate solo le canzonette del gruppetti….senza offesa). Povera gioventù.



17. Max 26 ha scritto:

24 novembre 2014 alle 12:32

Concordo in toto con Selena, ma aggiungo che a mio avviso il discorso “troppa serietà” a Rai1 dovrebbero porselo. Non dico di mandare show comici a manetta, ma anche qualcosa di spensierato per due volte a settimana non fa mica male. La strada dritta aveva Fantastichini ma anche Marchesi, gli attori di richiamo c’erano eccome.



18. selena ha scritto:

24 novembre 2014 alle 12:32

Enricack. Io ho visto Argo e a me non e’ piaciuto. E’ un film sufficientemente discreto. Tutto quindi. E poi ha una durata lunga.
E’ ovvio che se ad una piace l’ attore ammira ciò che fa.
E’ indubbio che stasera prevale qna.
Bisogna vedere se affleck riesce a fare meglio di Zac Efron (3,7).
Io consiglio di andare al cinema a vedere il giovane favoloso che ripercorre la vita di leopardi con un ottimo interprete.



19. Gaetano ha scritto:

24 novembre 2014 alle 12:33

Buongiorno a tutti!
Un Mondo Nuovo floppa perchè sa di vecchio e fosco. Troppo per menti già intrappolate nella nebbia settimanale. Al pubblico di Ra!uno piacciono i vecchi (vedi Buzzanca), ma ha bisogno pure di un fine anestetico illusorio e tranquillizzante. Facile abbia vinto Canale 5. Avessero fatto Tutti pazzi per Mary avrebbe fatto ancora di più. Inquietante la deriva di Italia 1. Tornassero a trasmettere film animati piuttosto che le farneticazioni di quel guru del catastrofismo di Kadmon farebbe meglio. Bene Report, Soporifera e affrettata la Domenica Sportiva.
Paola Ferrari quanto mi manchi.
Io ho guardato Tale e quale show su Rai Premium.
Consiglio a Conti per Sanremo;
portati Loretta Goggi e Paola Cortellesi o Incontrada a Sanremo.
Farebbero scintille.



20. Max 26 ha scritto:

24 novembre 2014 alle 12:35

Discorso cinema; mantiene la scuola più bella del mondo, ottimo esordio per hunger games, che però costa una barca di milioni di dollari; scusate se esisto risale pian piano, e mi aspettavo che non sbancasse. I cinepanettoni saranno disastrosi a mio avviso quest’anno, tra Lillo e Greg e Cattelan- Mastronardi, ci sarà da piangere.



21. enricack ha scritto:

24 novembre 2014 alle 12:39

Guarda Ben Afflecck non è per nulla il mio attore preferito ma in quel film vincitore di premi Oscar è in forma a livello recitativo.La storia per me merita tanto.Il giovane favoloso altrettanto.Chiaro è che la serata la vinca la popolare fiction di Raiuno mi sembra ovvio con gli ascolti che ha è chiaro.Ma un bel film resta tale a prescindere dallo share specie se pluripremiato.



22. selena ha scritto:

24 novembre 2014 alle 12:39

Max, ma la Rai lo fa per servizio pubblico. Raccontare la storia di fatti ed eventi. Non si vedrà mai uno che scoreggia in faccia in Rai. Non e’ un’accusa a tsqv, anzi. E’ per dire che e’ un atto trash che se andasse in Rai più di un consigliere si lamenterebbe proprio perché si vedrebbero certi spettacoli su raiuno.
Solo se si ingaggia uno si vuole sapere bene quanto e’ costato, se e’ proprio necessario ecc., si fa un processo alle intenzioni ancora prima di incominciare.
E poi sinceramente alcuni si saranno chiesti Vinicio marchioni chi e’?
Capite poi perché per il commercio si investe su Terence hill o buzzanca o Fiorello, hanno un volto più conosciuto e di impatto televisivo.



23. Max 26 ha scritto:

24 novembre 2014 alle 12:45

Selena si può far comicità senza sforare nel trash, come fa tale e quale, che tette a parte, offre abbastanza risate. Tu non ritieni la programmazione Rai un pò seriosa, obiettivamente parlando?



24. Marco89 ha scritto:

24 novembre 2014 alle 12:46

Selena dovresti stare zitta. Sei inopportuna e fastidiosa. Quando la fiction delle Foibe ando` in onda nessuno sapeva cosa fossero. Oggi e` diverso. Si parlava di fatti storixi sconosciuti all’epoca della fiction. Delle foibe io c’ho fatto la tesina, letto libri e ho visitato i luoghi e in commissione fu l’imbarazzo totale. Sono sempre stato un grande appassionato di storia. Non mettere in mezzo discorsi senza senso. Non sei interpellata, ti metti in mezzo ovunque e dai pure lezioni. A me hai scocciato col tuo modo di fare, c’e` modo e modo. Non stai parlando con un cretinetto che spara stronzate. Ormai qua e` a gara a chi ti sopporta.



25. Max 26 ha scritto:

24 novembre 2014 alle 12:53

In finale ancora Mara Venier a tu si que vales, zia Mara sembra aver trovato la sua dimensione, e si diverte un casino.



26. selena ha scritto:

24 novembre 2014 alle 12:53

per max, Capitolo cinema. Record per hunger games, che penalizza scusate se esisto (4,2 contro 1,5).
Tra le commedie italiane al momento ottimi Ficarra e picone che sfiorano in totale 7 milioni e superano, al momento, tutti ( fanno meglio al cinema che dietro al bancone di striscia). Secondo giovane favoloso totale 6. De sica – papaleo arriva a 4.
I film di natale? Tra gli italiani vinceranno Aldo giovannin e Giacomo, secondo ma tu di che segno sei.
i più visti però saranno lo hobbit e il nuovo film Disney.
Lillo e Greg faranno del film di natale quello che sta facendo la Perego con domenica in.
Togliere de sica da un cinepanettone toglierà pubblico (diciamoci la verità quanti ragazzini tra i 14 e i 18/19 anni andranno a vedere solo Lillo e Greg? Nel film colpi di fortuna tra i tre episodi il loro era ilenp comico, e lui guizzo dell’ intero film, che non era sta gran roba, erano proprio le mosse di de sica superstizioso, il che la dice tutta).



27. Max 26 ha scritto:

24 novembre 2014 alle 13:00

E Cattelan Mastronardi dove si imbarcano? Come è bello buttar soldi lalalalala



28. selena ha scritto:

24 novembre 2014 alle 13:05

Mi diverto perché sei molto permaloso marco89.
Visto che sei appassionato di storia dovresti avere uno sguardo diverso e capire il motivo delle fiction trasmesse su raiuno. Poi se prediligi canale 5 e’ innegabile e ti sollazzi per un il risultato di ieri.
Anche l’attore e il contenuto vogliono dire. Le foibe per l’ Italia ha un impatto più importante che ha segnato molte vite. Era il paragone con il tema della fiction di ieri che porta altro interesse. Sono due tematiche diverse. tutto qui.
Se poi vi appassionate ad uno con sempre la pistola in mano e’ ovvio che, queste fiction vi sanno da vecchio e lente.
Ma la critica ci deve essere per tutti. Ho visto puntate dell’ antimafia e a confronto beautiful ne diventa un surrogato. Gente che viene sparata e non muore. Bombe che saltano e non si muore. La realtà e’ ben diversa.
la mafia uccide, anche i protagonisti principali purtroppo. Poi se bisogna inventare molto per continuare a farne serie all’infinito e’ un altro discorso. Così assume più il sapore di soap che di una fiction. E’ troppo irreale.



29. iki ha scritto:

24 novembre 2014 alle 13:12

Perfettamente d’accordo con Selena sta volta.
La fiction di ieri sera meritava davvero.
Altro che quello pantomima finta di Squadra Antimafia



30. Max 26 ha scritto:

24 novembre 2014 alle 13:16

Sono d’accordo con Selena, ma preciso che la credibilità non è una caratteristica delle fiction italiane; a partire dal medico in famiglia in poi; story line errate, morti che resuscitano; è la fiction italiana che è poco credibile, in America muoiono e basta; e proprio per questo, a differenza dell’ italia dove si gira mesi prima l’ntero prodotto, lì evolvono la storia work in progress, mentre è già in onda,. Motivo per cui noi siamo fermi alla preistoria e loro fanno 400 fiction di successo.



31. selena ha scritto:

24 novembre 2014 alle 13:22

Secondo me l’unico che ha trattato di mafia e lo ha fatto bene pur con uno sguardo diverso e’ pif. La mafia uccide solo d’estate merita di essere guardato. Ci sono fatti storici, reali, immagini vere e la storia del protagonista raccontata con gli occhi, a volte irriverente, di pif, che tra una battuta e l’altra fa riflettere. Il paragone tra un telecomando per la tv e uno per il dispostivo di una bomba mette la pelle d’oca. Essere li in quei posti e respirare l’ aria di chi voleva cambiare un po’ e non ce l’ ha potuta fare segna tutta l’ impotenza dell’ Italia in certi anni e che deve e dovrebbe fare di più anche in ricordo di coloro che hanno sempre lottato per un paese più limpido.



32. Marco89 ha scritto:

24 novembre 2014 alle 13:23

Non deviare i discorsi e finire a parlare di Antimafia. Tu provochi e basta. Povera gioventu` lo vai a dire altrove. Giudizi del genere, sulla folla, non sono per me. Tu puoi dire e scrivere quel che vuoi, bisticciare ogni giorno con qualcuno ma certe cose le devi tenere per te e stare a debita distanza visto che non mi conosci e rispettare i pareri. Parli spesso a sproposito, intrecci discorsi su discorsi a tuo piacimento come ti fa comodo. Gioca pure ma evita di provocare su certi aspetti.
Sei la prima a criticare Mediaset, di parte sei tu, sono io, lo siamo tutti. Non sei una paladina.



33. Marco89 ha scritto:

24 novembre 2014 alle 13:31

Se poi Antimafia e` finta ci mettiamo a parlare del femminismo ridicola di QNA? Del buonismo irreale della Ricci con tutti che si trasferiscono nel suo convento? La prof che indaga sugli omicidi? Il prete che scopre tutti i colpevoli prima della polizia? Gli anni spezzati col terrorismo trattato in quel modo? Devo andare avanti? Per cortesia, siamo seri. Vi fa comodo criticare chi volete.



34. kekko27 ha scritto:

24 novembre 2014 alle 13:32

Il pubblico over di rai1 vuole preti ,suore, pacchi farlocchi e quiz seri..il resto lo ripudia..e menomale che rai1 sia una tv di qualità. Appena si manda qualcosa di :serio” fugge in massa!



35. ciak ha scritto:

24 novembre 2014 alle 13:38

che il programma della PEREGO (ove INSEGNO è “marginale” come le idee che dovevano animarlo, presentate in conferenza stampa) sia zero, questo lo dimostrano i fatti.. Ma anche la d’urso che si, “vince” in ascolto MA fa un “programma” che per me è un tugurio… INGUARDABILE!
ben venga il teatro a raiuno… ma parlo non solo delle opere di de filippo, scarpetta…. ma anche di “Teatro” recente, tipo commedie musicali, show comici fati da bravi artisti italiani, che parte del popolo italiano e residenti all’estero non possono permettersi di vedere per motivi economici e/o di distanza km.



36. iki ha scritto:

24 novembre 2014 alle 13:46

Assolutamente Marco89.
Hai ragione.
SAM era fatto bene nelle prime serie,non in quest’ultime



37. maggy ha scritto:

24 novembre 2014 alle 13:58

DURSO VINCE ANCORA con un ponderato contro la perego sopra il 17%

ma chissà i dati di P.INSEGNO oggi che diranno??!?!?!?!?!?ahaahah



38. selena ha scritto:

24 novembre 2014 alle 14:17

Secondo me sei esagerato. Di che ti piace l’azione alla die hard. Tutto qui. Se non ti piacciono le serie Rai non ne devi fare un’essenza assoluta. Se una cosa non piace a te, non e’ che non devono piacere ad altri. Persona troppo permalosona.
Pensare che io conosco un amico, davvero appassionato di storia e anche se io non le seguo per tempo o lavoro, mi racconta di seguire proprio certe fiction per vederne la ricostruzione, i fatti dell’ epoca ma anche i costumi se sono davvero fatti, ricostruiti realmente. Quelli si che e’ proprio interesse ed essere studiosi di storia!
PS. Se volete essere le sole primedonne, fate pure.
Ma non usate linguaggio da fiction che guardate. Date l’ esempio, oltre alla volgarità e all’uso delle armi, c’è il rispetto per altre opinioni.
O forse no..poi se aspettate la fiction ignoto uno con la stessa passione di Bocci incatenato calcaterra poveri genitori di yara.
I primi a fare minestroni di temi e pogrammi siete voi e se una persona lo fa notare ribattendo vi rode. Ma le persone hanno una testa pensante.
Se siete poco religiosi e non vi piacciono un prete o una suora e’ assurdo facciate tante lagne. Allora scrivete al Biscione e chiedete una fiction che tratti di pedofili o sul serial killer sulle prostitute di qualche anno fa’ o sulle baby squillo. In Rai non le fanno perché sarebbero criticate, multate quindi l’ unico posto e’ solo su una tv commerciale, che e’ l’ anima e il futuro dei ragazzini.



39. Marco89 ha scritto:

24 novembre 2014 alle 14:57

Tu dovresti stare al tuo posto e non intrometterti in discorsi per poi virare su altre discussioni a te comode. Ho fatto un esempio di fiction irreali, la religione non c’entra niente. Non so se realmente non ci arrivi a capire o se fai apposta. Spero nella seconda alternativa. La prima a fare minestroni sei tu, io ho sempre rispettato le opinioni di tutti e sono tranquillo se nessuno fa battutine o si intromette. Sono qua da prima che tu arrivassi a fare la paladina col pallottoliere settimanale, e il tuo atteggiamento e` evidente. Provochi e attacchi Mediaset, la sostanza e` quella.
Uno la storia la studia o segue documentari, non impara sicuramente nulla da fiction superficiali per chi crede a tutto, per il popolino insulso che non ragiona e che si allinea a pensieri dominanti parziali.
Il mondo non e` solo happy end e lieti fini improponibili. Ma dove vivete?
Ovv che uno abituato a seguire certe cose, non si rende conto di cio’ che accade e le dimostrazioni sono a portata di mano.



40. livia guglielmi ha scritto:

24 novembre 2014 alle 15:12

Molti non sanno nemmeno chi sia Spinelli e in merito al Manifesto di Ventotene, su Facebook gira il solito link idiota che consiglia di farne carta igienica. La situazione è preoccupante, i social sono una cartina di tornasole di questo degrado. Voglio solo sperare che le menti migliori ormai la tv nemmeno la guardano.



41. Peppe93 ha scritto:

24 novembre 2014 alle 15:28

Male il film di rai1, molto bene Report.



42. selena ha scritto:

24 novembre 2014 alle 16:49

Veramente scrivo io prima di te. E poi che facciamo la gara adolescenziale a chi commentava prima.
Chi ha parlato di elezioni regionali col risultato del film Rai?
Il primo che giudica gli altri. Hai ragione. Sei simile a scanu.



43. Marco89 ha scritto:

24 novembre 2014 alle 16:59

Commentare un risultato o un dato e` giudicare gli altri? Ho parlato con te? Siamo in un post auditel…di cosa parliamo? Pareri, opinioni e giudizi su un argomento, non sulle persone. Io non giudico chi commenta. Ormai e` chiaro che non hai neppure la minima conoscenza dei termini base di comunicazione. Fai sorridere dai tuoi messaggi, non in senso positivo sia chiaro. Non fai neppure tenerezza, scrivi papiri ogni giorno spesso senza filo logico.
Io mi esprimo qui da anni col mio stesso nick, a differenza di altri. Cosi’ e`, non ho mai dovuto cambiare.



44. selena ha scritto:

24 novembre 2014 alle 17:01

the happy end ci sono proprio nelle fiction antimafia, dove il protagonista, pur lottando con la mafia, gli succede di ogni e non muore mai. Ma dai, bisogna fare i seri realmente.
Il mio amico guarda una fiction proprio per crticarla e vedere come e’ stata fatta. Poi se uno e’ per sposò, mischia foibe, Europa, autostrade, ed elezioni regionali lo fa senza senso. Poi importante e’ scrivere, in maniera molto ruffiana, bravo Mattia. Che brutta la crisi e la disoccupazione.



45. Marco89 ha scritto:

24 novembre 2014 alle 17:17

Selena stai uscendo dal seminato. Mai stato ruffiano e lascia perdere la crisi e la disoccupazione, sono fattori delicati di cui una persona del tuo genere non ha titolo per parlarne. Tutti i miei discorsi hanno un senso, ovvio che tu non riesca a xapirla. Tu faresti meglio a stare zitta, la cosa che penso ti riesca meglio fare visto le reazioni negative che spesso provocano i tuoi imbarazzanti commenti. Scrivi meno e studia di piu`, ne hai bisogno, crei gia` disagio a sufficienza. Volevi lasciare il blog, unica cosa sensata che avresti dovuto mantenere in un blog serio come questo.
Ricordati che io non sono un fesso. E non sono ne Gigi ne Lisa.



46. massimos ha scritto:

24 novembre 2014 alle 17:36

scusate mi dite se mi leggete per cortesia?



47. Marco89 ha scritto:

24 novembre 2014 alle 17:40

Ciao Massimos, io ti leggo.



48. Lello ha scritto:

24 novembre 2014 alle 23:30

Ciao a tutti. Beh avete già detto tutto.penso che la storia trattata mela fiction non la conoscono in tanti, manco io per esempio, e per giunta gli attori non erano molto conosciuti. Comunque ascolti deludenti! Per il resto solita d’Urso ma nella domenica totale di canale 5 non basta. Per utilizzare i termini di qualcuno, canale 5 asfaltata!!



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.