27
ottobre

UNA PALLOTTOLA NEL CUORE: ANTICIPAZIONI DEL 3 NOVEMBRE 2014

Una Pallottola nel Cuore

Frate, giardiniere, ristoratore, veterinario, avvocato, maresciallo, cuoco, truffatore e persino Santo. Nella sua lunga carriera televisiva Gigi Proietti è entrato nelle case degli italiani rivestendo i ruoli più disparati, riscuotendo puntualmente un grandissimo successo. Al lungo elenco di personaggi si è aggiunto da questa sera Bruno Palmieri, un cronista di nera del quotidiano romano Il Messaggero, arrivato ormai alle soglie della pensione. E’ lui, infatti, il protagonista di Una Pallottola nel Cuore, ciclo di 4 film tv diretti da Luca Manfredi, in onda per altrettanti lunedì sera su Rai1.

Ambientata tra le strade di Roma, dai quartieri del centro alle periferie degradate, la serie vede Proietti alle prese con delle indagini investigative sui cosiddetti cold case, casi irrisolti, riaperti e poi finalmente chiusi grazie alla curiosità, l’intuito e la sensibilità del suo personaggio. Alle 4 storie che animano i rispettivi film tv, è affiancata una trama orizzontale nella quale Bruno – a cui tanti anni fa hanno sparato, e che ora è costretto a convivere con una pallottola vicino al cuore, in quanto sarebbe stato all’epoca troppo pericoloso tentare di estrarla – si deve confrontare con un imprevedibile caso irrisolto della sua vita personale.

Una Pallottola nel Cuore – Nel cast Carlotta Proietti

Proprio mentre inizia le indagini su un vecchio caso, arriva in redazione Maddalena, una giovane giornalista precaria interpretata da Francesca Inaudi, che si scoprirà essere il frutto di una relazione clandestina di Bruno. E a proposito di figli, val la pena sottolineare la presenza nel cast della serie di Carlotta Proietti, secondogenita di Gigi, per la prima volta in tv al fianco del padre.

Una Pallottola nel Cuore – Foto

Una Pallottola nel cuore – La ragazza del parco – Anticipazioni film tv del 3 novembre 2014

In seguito alla soluzione del caso della Maga di Piazza Navona, Valeria Bernardi, una donna semplice che gestisce una tintoria, decide di presentarsi da Bruno, in redazione, per ricordargli il caso di sua figlia Alice, trovata uccisa nel Parco di Villa Borghese la notte del capodanno del 2000. L’omicidio era rimasto senza colpevole perché alcuni testimoni – fra cui Marco Donati, fidanzato della vittima, e Sara Colbani, la portiera di un albergo – avevano rivelato che la ragazza, oltre a studiare all’università, si prostituiva per amore del lusso. Rivelazione che aveva fatto arenare le indagini per all’ampiezza del ventaglio dei possibili indiziati. Di fronte alla disperazione della madre, Bruno accetta di riprendere in mano il caso e di verificare l’esistenza di altre piste trascurate all’epoca dall’indagine giudiziaria.

Rintracciato Marco Donati – il fidanzato, che al tempo dell’indagine era stato il primo sospettato – Bruno lo trova molto cambiato: da giovane e brillante avvocato, Marco si è trasformato in un alcolizzato che sbarca il lunario con piccole cause da sottobosco del Tribunale. Tutto questo nonostante suo padre, Adriano Donati, sia uno dei più noti avvocati di Roma. L’unica ad essergli ancora vicina è Antonella, la giovane figlia di Lorenzo Alessi, il principale socio dello studio legale del padre, e giovane praticante presso lo studio. Bruno, ripercorrendo le fila dell’indagine, scopre che anche la vita della testimone-chiave del processo, la giovane portiera d’albergo, è molto cambiata. Sara Colbani, infatti, ora gestisce una grande palestra di sua proprietà: una svolta economica e sociale che non può che risultare decisamente sospetta agli occhi acuti e sensibili del cronista.

Bruno si convince che sulla morte della ragazza i conti non tornano e pubblica un articolo che, indicando l’incongruenza del caso, scuote l’opinione pubblica sui fatti di quel Capodanno del 2000. Il nuovo interesse mediatico spinge Marco Donati, ancora tormentato dai sensi di colpa, a ritrattare la sua testimonianza sulla presunta doppia vita della fidanzata. Ma se non è stato un delitto maturato nel giro della prostituzione d’alto bordo, chi ha ucciso Valeria? Che cosa è accaduto quella sera alla festa per celebrare l’alba del nuovo millennio, dalla quale Valeria non ha mai fatto ritorno? Bruno torna a sentire il giro degli invitati di allora e, evocando le immagini di quella tragica notte, riesce a fare emergere l’inaspettata verità.



Articoli che potrebbero interessarti


Una Pallotola nel Cuore 16
UNA PALLOTTOLA NEL CUORE: GIGI PROIETTI CRONISTA DI NERA DA LUNEDI 27 OTTOBRE SU RAI1


L'ultimo Papa Re 8
L’ULTIMO PAPA RE: ANTICIPAZIONI SECONDA PUNTATA


Amici 2017 - Morgan e Elisa
Amici 2017: anticipazioni seconda puntata Serale. Gli ospiti e l’eliminato di sabato 1° aprile (Foto)


I Fantasmi di Portopalo 8
I Fantasmi di Portopalo: anticipazioni seconda ed ultima puntata di martedì 21 febbraio 2017

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.