23
ottobre

CHE DIO CI AIUTI 3: ANTICIPAZIONI SESTA PUNTATA – GIOVEDI 30 OTTOBRE 2014

Che Dio ci aiuti 3

Fiction e religione. Un connubio perfetto che, con Don Matteo prima e con Che Dio ci aiuti dopo, rassicura e fa impazzire il pubblico di Rai 1 che premia ogni puntata con ascolti record. Il quarto appuntamento con la terza stagione dedicata a Suor Angela ha tenuto incollati allo schermo circa sei milioni e mezzo di telespettatori ed è terminato con una telefonata a sorpresa ricevuta… da Papa Francesco!

Che Dio ci aiuti 3 e la “presenza” di Papa Francesco

Nella storia si festeggiavano infatti i cinquant’anni di noviziato di Suor Costanza (Valeria Fabrizi) e gli sceneggiatori hanno deciso che il Pontefice in persona doveva chiamarla per farle gli auguri. Un passaggio ambizioso che rispecchia però i sentimenti già espressi da Elena Sofia Ricci in un’intervista a Tv Sorrisi e Canzoni circa un mese fa, nella quale non è riuscita a nascondere il desiderio di poter spiegare e mostrare a Papa Bergoglio l’importanza del lavoro fatto con la sua Suor Angela.

“Voglio scrivere a papa Francesco e mandargli i dvd. Ci terrei molto che vedesse la serie e mi dicesse che sto facendo un buon lavoro. Perché io voglio fare un prodotto divertente e familiare, ma anche far passare il messaggio di Cristo e dell’amore che Dio ha per ciascuno di noi. In fondo, io sono Suor Angela da prima che Bergoglio diventasse Papa.[...]Mi riferisco al cambiamento che ho avuto da quando abbiamo iniziato a lavorare a “Che Dio ci aiuti”. Perché durante le riprese della prima stagione ho conosciuto una suora che mi ha cambiato la vita.[...]Il mio incontro con questa suora è stato come quello di tanta gente che, grazie a papa Francesco, ha scoperto la Chiesa e le tante persone straordinarie che vi sono al suo interno. Prima di conoscere questa suora ero agnostica: ritenevo impossibile avere certezze in materia religiosa, ma sentivo comunque un grande bisogno di trovare la fede. Sono sempre stata attratta da Cristo e, diciamo così, avevo lasciato aperto uno spiraglio.[...]E’ cambiato il mio modo di recitare. Ai primi tempi di “Che Dio ci aiuti” trovavo grandi difficoltà nelle scene in cui Suor Angela parlava con il Signore: certe frasi mi sembravano molto retoriche, chiedevo agli sceneggiatori di cambiarle. Poi invece ho capito che avrei potuto parlare con Gesù con la stessa confidenza che ho con mio marito

A seguire le anticipazioni della prossima puntata di Che Dio ci aiuti 3, in onda giovedì 30 ottobre 2014 su Rai 1.

Che Dio ci aiuti 3 – Anticipazioni sesta puntata – 30 ottobre 2014

3×11 L’attesa: Per cercare di aiutare Guido nel guadagnare la stima di un illustre professore universitario, suor Angela si vede costretta ad effettuare ”uno scambio d’identità” tra Azzurra e Rosa. Mentre le due ragazze faticano a mettersi l’una nei panni dell’altra, Margherita segue un paziente la cui storia la tocca molto da vicino e che la fa scontrare con Carlo, il suo rivale nella corsa al posto di ricercatore… 3×12 L’amore che resta: Achille incontra all’Angolo Divino Linda, un suo grande amore del passato, eppure suor Angela e suor Costanza temono che la ricomparsa della donna non sia casuale. Nel frattempo, Guido è geloso degli ex di Rosa e Azzurra, valuta la proposta di Dario di andare a vivere insieme



Articoli che potrebbero interessarti


Non Uccidere 2
Non Uccidere 2: anticipazioni sesta puntata di lunedì 3 luglio 2017


Papa Francesco
Papa Francesco, appello per i dipendenti Mediaset di Roma: «Auspico soluzione, non c’è solo il profitto» – Video


Roberto Saviano - Amici 2017
Amici 2017: sesta puntata Serale del 29 aprile in diretta. Riccardo accusa la giuria. Eliminato Cosimo


Maria De Filippi e Loredana Bertè - Amici 2017
Amici 2017: anticipazioni sesta puntata Serale. Gli ospiti e l’eliminato di sabato 29 aprile (Foto)

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.