11
ottobre

MED 4 DIVENTA MEDIASET PREMIUM SPA

Mediaset Premium

Come vi avevamo già riportato, Med 4 cambia denominazione per renderla coerente con il servizio che si appresta ad offrire. Nasce infatti Mediaset Premum SpA, la newco che si assorbirà la pay tv di Cologno Monzese, attualmente in dote a Reti Televisive Italiane. Una decisione, quella di Mediaset, dettata dalla volontà di conservare – come riporta Radiocor – il legame con il brand.

Anche perché ormai Premium è “on air” da ben 9 anni e può contare su due milioni di abbonati. Ancora pochi, certo, ma va anche detto che la martellante pubblicità sulle reti del Biscione ha aiutato, e non poco, a far conoscere il brand tra gli spettatori italiani, brand che può far leva oggi su un’offerta discretamente completa, seppur nettamente inferiore a quella del competitor satellitare.

Con la modifica della ragione sociale, comunque, la strada pare tutta in salita per il Biscione. Dopo l’acquisizione di una quota di minoranza da parte di Telefonica, sempre molto interessata al mercato televisivo, che deterrà l’11% della nuova società, le tappe prevedono l’assorbimento di 250 dipendenti da Mediaset-RTI e la ricerca di nuovi soci.

Stranieri sicuramente – come al solito sono in pole position Vivendi e Al Jazeera -, ma si fa il nome anche di Telecom Italia, su cui si continua a vociferare un po’ troppo imprudentemente. Intanto, dal 1 dicembre, il primo passo – ovvero il conferimento – dovrebbe essere efficace.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,



Articoli che potrebbero interessarti


Piersilvio Berlusconi mediaset premium
MEDIASET PREMIUM: A NOVEMBRE SI COMPLETA LO SCORPORO. 250 DIPENDENTI IN ARRIVO E FRANCO RICCI ALLA GUIDA?


Adriano Galliani
Adriano Galliani è il nuovo presidente di Mediaset Premium


Mediaset Premium
Mediaset Premium, palinsesto 2017/2018: rivoluzione per «Serie A Live». Ecco i nuovi conduttori


Sky Go, Netflix tv on demand
Sky Go, Premium Play e Netflix anche all’estero: l’Europa abolisce il geoblocking

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.