30
giugno

IN ONDA: SALVO SOTTILE AL POSTO DI LUCA TELESE. DA STASERA SU LA7

Salvo Sottile

Salvo Sottile

Archiviata l’esperienza di Linea Gialla, per Salvo Sottile è il momento di rimettersi al lavoro. Per l’ex protagonista di Quarto Grado è arrivata l’ora di cimentarsi con l’access prime time alla guida di In onda, dove sarà giocoforza costretto a parlare di politica ma anche di cronaca e mondanità, se l’attualità lo richiede. Così infatti ha dichiarato all’Ansa:

“Mi divertiva l’idea di misurarmi con una trasmissione quotidiana, uscendo dalla logica del settimanale per fare una cosa completamente diversa, con una nuova squadra e una compagna di viaggio come Alessandra molto diversa da me, brava, capace, tecnica: spero che questa diversità venga fuori e ci aiuti a fare la cronaca della politica, a dare voce a due mondi che si osservano e cercano di interpretarsi”

Al suo fianco ci sarà appunto Alessandra Sardoni, giornalista del TG diretto da Enrico Mentana che si è fatta apprezzare soprattutto negli speciali del Direttore, dove è stata sempre sul pezzo e sempre pronta a raccontare il “momento politico” in diretta. Alla Sardoni e a Sottile il compito, dunque, di tenere accesa l’informazione anche d’estate, come dichiarato dallo stesso padrone di casa:

“Siamo in estate, ma la politica sembra non andare in vacanza, tra semestre europeo, riforma della giustizia, futuro del Senato, Italicum. Avremo tanto da dire e siamo sicuri che il pubblico di La7, che vuole questo tipo di informazione, sarà con noi. Avremo il grande vantaggio di essere gli unici accesi, mentre gli altri sono in vacanza: con un appuntamento quotidiano e due prime serate, proveremo a invitare tutti i protagonisti.”

Il fatto curioso è che il conduttore di Linea Gialla andrà a prendere il posto di Luca Telese, lo stesso Telese che lo scorso anno riuscì a scippargli Matrix, che Mediaset in un primo momento gli aveva promesso, visti gli ascolti di Quarto Grado su Rete4. Poi l’inevitabile patatrac con l’azienda e lo sbarco sfortunato su La7 dove non è riuscito a traghettare gli spettatori storici della sua vecchia trasmissione, rimasti ancorati alla rete Mediaset nonostante il cambio di conduzione.

La cronaca nera, comunque, tornerà sulla rete di Urbano Cairo proprio con Sottile, che pare stia lavorando – anche se il progetto per ora è slittato – con Michele Santoro e la sua Zero Studio’s ad una nuova trasmissione, ancora in stato embrionale, che verrà proposta all’editore in futuro.

“L’idea, ancora a livello embrionale – spiega – è quella di un programma che affronti con un taglio diverso la cronaca a 360 gradi, non necessariamente nera. Abbiamo iniziato a ragionarci, poi abbiamo deciso di aspettare anche perchè quest’estate c’erano i Mondiali e il progetto di In onda al quale tengo molto. Santoro ne parlerà con l’azienda, vedremo se si riuscirà a sperimentare il prossimo autunno”.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,



Articoli che potrebbero interessarti


Salvo Sottile
SALVO SOTTILE CONDUCE IN ONDA CON ALESSANDRA SARDONI


Salvo Sottile
LA7, SALVO SOTTILE CONDURRA’ IN ONDA


Barbara d'Urso dm live21 luglio
DM LIVE24: 21 LUGLIO 2011. MARIACARMELA CONSIGLIA, LO ZOO E’ DISEDUCATIVO, IN ONDA STRARIPA.


David Parenzo, Luca Telese
In Onda: David Parenzo e Luca Telese in access prime time su La7 dal 3 luglio

3 Commenti dei lettori »

1. pinamirra ha scritto:

30 giugno 2014 alle 20:54

Ci mancava lo spottone grosso a Sottile… namobene



2. Tristan ha scritto:

30 giugno 2014 alle 22:56

Hanno il vantaggio di essere unici accesi durante l’estate. Per cui se floppano come sarà non hanno scusanti



3. Antonio ha scritto:

7 luglio 2014 alle 16:00

Ma io ’sto Sottile non l’ho mica capito? mi sembra tanto un capriccio di Mentana.



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.