19
giugno

LA ‘MALEDIZIONE’ DI CONCHITA WURST E’ FATALE ALLA SPAGNA. ECCO CHI VINCE I MONDIALI

Iker Casillas e Conchita Wurst

Da quando ha vinto l’Eurovision Song Contest, Conchita Wurst é diventata sinonimo di “disgrazie”. Se i sacerdoti ortodossi l’hanno accusata di essere la causa delle inondazioni che hanno afflitto i Balcani, adesso anche la Spagna sta vivendo la “profecía de Conchita“.

La maledizione di Conchita Wurst: ecco cos’è

Ma in cosa consiste questa “profezia”? Ve lo spieghiamo: quest’anno ci sono delle “similitudini calcistiche” con il 1966, quando l’Austria vinse per la prima volta l’Eurovision con Udo Jürgens e la sua “Merci, Chérie”. Da allora, il paese alpino non ha più vinto sino all’arrivo di Conchita con “Rise like a phoenix”. Da qui la “maledizione”.

Ora come allora l’Atlético di Madrid ha vinto la Liga e il Real Madrid la Coppa dei Campioni (nel 1966 la sesta, quest’anno la decima). I déjà vu riguardano persino retrocessioni e promozioni: nel 1966 il Bétis di Siviglia retrocedeva in seconda divisione (la serie B) mentre il Deportivo La Coruña conquistava l’ingresso in Primera (la serie A). E quest’anno? Il Betis é retrocesso in seconda divisione e il Deportivo è stato promosso in Primera!

Pure il Milan “vittima” di Conchita

Non è immune alla profezia di Conchita nemmeno il Milan. La squadra di Barbara Berlusconi non si è qualificata in Champions League, piazzandosi all’ottavo posto, a 21 punti dalla qualificazione per la massima competizione europea, proprio com’è accaduto nel 1966. Vittima di Conchita anche il Manchester United, che l’anno prossimo dovrà fare a meno di gareggiare con l’Europa che conta.

Ma la coincidenza che quarantantasei milioni di persone non volevano che si ripetesse era un’altra: nei mondiali inglesi del 1966 la Spagna è stata eliminata al primo turno… proprio quello che, a sorpresa, è accaduto quest’anno: le “Furie rosse” sono state eliminate al primo turno, segnando solamente un gol e subendone ben sette.

Ecco chi vince i Mondiali 2014 secondo la profezia

Se la profezia dovesse continuare ad avverarsi, sappiate che una tra Inghilterra e Brasile vincerà il Mondiale. Nel 1966 a salire sul tetto del mondo, infatti, ci fu la Terra d’Albione, paese ospitante della competizione.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,



Articoli che potrebbero interessarti


Francesco Gabbani e Conchita Wurst
Eurovision Song Contest 2017: la Russia non si cura dei divieti, ma l’Ucraina non demorde. Gabbani è il preferito di Conchita: “E’ sexy”


Valerio Scanu
BOOM! BALLANDO CON LE STELLE 2016: VALERIO SCANU BALLERINO PER UNA NOTTE ALLA PREMIERE. SALTA CONCHITA WURST


CONCHITA-WURST
FESTIVAL DI SANREMO 2015: L’AIART CONTRO PLATINETTE E CONCHITA WURST (PAGATA 120.000 EURO?)


Charlize Theron
FESTIVAL DI SANREMO 2015: OSPITI CHARLIZE THERON, CONCHITA WURST E THE AVENER

16 Commenti dei lettori »

1. griser ha scritto:

19 giugno 2014 alle 13:19

Ma che c***o di articolo è l’ha scritto la redazione di Studio Aperto?



2. alberto ha scritto:

19 giugno 2014 alle 13:26

Stasera l’inghilterra molto probabilmente perderà e sarà fuori dai mondiali



3. Josep Ballester ha scritto:

19 giugno 2014 alle 13:27

@Griser: Si,sto per entrare nella redazione di Studio Aperto e mi sto allenando a scrivere questo tipo di notizie… Il mio obbiettivo é prendere il posto di Ruggeri in “Lucignolo”!



4. Tyrael87 ha scritto:

19 giugno 2014 alle 14:23

Sembra di leggere una di quelle teorie fatte dalla Gialappa’s qualche giorno fa in radio… tipo che i Rolling Stones in tour hanno sempre portato bene agli azzurri, o che andremo in finale nel 2018 (perdendo)



5. pedro ha scritto:

19 giugno 2014 alle 14:32

Appunto. Adesso capisco perché Conchita non mi piace sin dalla prima volta che l’ho vista in tv. In quel preciso momento ho sentito una strana sensazione, ma sinceramente non ho prestato molta attenzione a questo presentimento.
E adesso capisco che la sconfitta della Spagna ai mondiali 2014 in Brasile è tutta colpa di Conchita. Conchita porta sfiga alla Spagna. E questa è l’unica spiegazione razionale a ciò che è accaduto.



6. Alessandro ha scritto:

19 giugno 2014 alle 15:05

@Tyrael87 guarda che quella dei Rolling Stones e vera : erano in tour nel 1982 e lo erano nel 2006, questa e la terza volta che le cose combaciano, io ci credo…



7. Davide Maggio ha scritto:

19 giugno 2014 alle 15:07

pedro: dai pedro su, fin quando si scherza ok. Ma poi…



8. pedro ha scritto:

19 giugno 2014 alle 16:09

Ah, dimenticavo:
Complimenti all’autore per il lavoro svolto in questo articolo.



9. Vince! ha scritto:

19 giugno 2014 alle 16:22

Idiozie del genere hanno rovinato la vita di tanta gente, una su tutte Mia Martini.
Mi sembra assurdo prima sfornare pezzi simili e poi meravigliarsi di risposte come quella di Pedro.



10. Mattia Buonocore ha scritto:

19 giugno 2014 alle 16:25

@Vince! ma che c’entra Mia Martini? Caso mai qui non è Conchita a portare sfortuna ma la vittoria dell’Austria all’Esc e inoltre sfortuna alla nazionale spagnola ma non al Real Madrid, all’Atletico, al Brasile o all’Inghilterra…



11. Josep Ballester ha scritto:

19 giugno 2014 alle 16:31

@Vince!: appunto, non é che se dici tre volte Conchita a mezzanotte ti appare sullo specchio
@Pedro: era una maniera per sdramatizzare la sconfitta della nostra nazionale, mó se vuoi fare una questione di stato…



12. Vince! ha scritto:

19 giugno 2014 alle 16:49

Va bene. Che dire? Divertitevi così, con questi discorsi sul “portare fortuna”… Nel 2014!!!!!



13. Josep Ballester ha scritto:

19 giugno 2014 alle 17:21

Allora sia chiaro una cosa: io ho riportato un “aneddoto” che é apparso in siti d’informazioni in Spagna e in altre parti del mondo; né io né la redazione di DM abbiamo inventato la notizia. Io ho decido di riportarla, piú che altro,perché l’ho trovata simpatica. Se ho offeso la sensibilitá o quella di chi vive in una nazione che ancora si crede parte di un gran impero dove non tramonta mai il sole, me ne scuso.



14. Vince! ha scritto:

19 giugno 2014 alle 17:30

Forse devo scusarmi anche io con voi, per i toni un po’ troppo duri…
Ma quando ho letto il titolo e poi la risposta di Pedro (che spero fosse ironica) mi è davvero preso un colpo!



15. pedro ha scritto:

19 giugno 2014 alle 19:06

Josep Ballester:
Per quanto mi riguarda, no ti devi scusare di niente.

Vince!: Stavo scherzando! Altrimenti, sarei una persona superstiziosa e io non lo sono, ma neanche un po’!



16. io ha scritto:

20 giugno 2014 alle 17:37

Quanta ignoranza !!!!!!!!!!!!!!!!



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.