10
giugno

L’ARIA CHE TIRA STASERA… E’ QUELLA DI SEMPRE. E PER QUESTO FUNZIONA

L'aria che tira Stasera - Myrta Merlino

Un talk che sa stare “sul pezzo”, sempre. Dove si parla, volendo si discute pure, si argomenta soprattutto, ma non si urla. Una trasmissione quasi prettamente politica ma tutt’altro che noiosa; e converrete con noi che anche soltanto questo meriti un plauso ad occhi chiusi. Ma gli occhi li apriamo eccome, perché, come si usa dire, “vedere per credere”. E a vederla, L’aria che tira Stasera, si ha la sensazione… di ogni mattina.

Voi direte: allora L’aria che tira è sempre la stessa? Sì. Ma è proprio questo il più grande pregio del programma di La7, passato (anche) nel prime time del lunedì senza perdere la propria identità rafforzata giorno dopo giorno. Un’identità vincente targata Myrta Merlino, capace di destreggiarsi tra tweet, agenzie, collegamenti ed ospiti spesso fin troppo ingombranti con l’autorevolezza di chi ha dalla sua le qualità per stare in video, di chi con semplicità e schiettezza sa arrivare al telespettatore anche meno informato. E sarà per questo che non ci sorprende sentirla ancora oggi spiegare al pubblico a casa cos’è un hashtag.

L’aria che tira Stasera ha acceso molto di più della vespetta nel promo del programma. Ha messo al centro dell’attenzione il pensiero comune, che non è quello di chi la politica la fa ma di chi la subisce, in positivo o in negativo che sia. E mentre altri più blasonati talk si perdono tra le file delle poltrone del Parlamento, a capire chi fa cosa e chi sta con chi, L’aria che tira è come se scendesse nelle piazze (senza cedere a facili populismi però), tra i comuni cittadini, ad immortalare dal loro punto di vista scandali, successi ed insuccessi vari della politica (e non solo quella). E lo fa, questo è il bello, trattando argomenti ed ospitando personaggi che ritroviamo un po’ ovunque nel panorama televisivo italiano. Tanto per ricordare che conta il come si fanno le cose, più che con chi.

Nato senza pretese, possiamo dire, sempre senza pretese, che L’aria che tira Stasera merita senza alcun dubbio il podio tra le trasmissioni del genere viste in stagione. Un genere che quest’anno definire contaminato è poco; il che accresce la riuscita della maga Merlino. Myrta, s’intende.



Articoli che potrebbero interessarti


Myrta Merlino, L'Aria che tira
L’Aria che tira, Myrta Merlino si ferma: «Ho un problema familiare». David Parenzo la sostituisce


Myrta Merlino
L’ARIA CHE TIRA, SPECIALE MADRI: MYRTA MERLINO TORNA IN PRIME TIME SU LA7. BERLUSCONI E VENDOLA OSPITI


L'Aria che tira, prete pedofilia
L’ARIA CHE TIRA SHOCK: PRETE GIUSTIFICA I PEDOFILI. “I BAMBINI CERCANO AFFETTO” (VIDEO)


L'ARIA CHE TIRA STASERA... E' QUELLA DI SEMPRE. E PER QUESTO FUNZIONA
MYRTA MERLINO A DM: ACCOPPIEREI L’ARIA CHE TIRA AD UNA PRIMA SERATA MA LASCEREI IL MATTINO SOLO PER UN PROGETTO CHE PRESERVI IL PATRIMONIO CHE ABBIAMO COSTRUITO. E CAIRO HA UN’IDEA…

3 Commenti dei lettori »

1. MisterGrr ha scritto:

10 giugno 2014 alle 13:27

L’Aria che Tira è un ottimo programma, gradevole, poco urlato, finalmente. Bravissima Myrta, successo meritato.



2. sboy ha scritto:

10 giugno 2014 alle 13:53

Bel proramma e ottima conduttrice. Sinceramente pensavo che in prima serata avrebbe fatto un tonfo clamoroso e invece il pubblico ha apprezzato. Dimostrazione che anche a costo zero si può confezionare un ottimo programma



3. karlo ha scritto:

11 giugno 2014 alle 14:28

bella trasmissione, molto brava Myrta Merlino. Lasciatele la prima serata ! CK



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.