6
giugno

ADRIANO CELENTANO OSPITE A MI E’ SEMBRATO DI VEDERE UN BLOB. PARLERA’ DI POLITICA?

Adriano Celentano

La sorpresa non passerà certo inosservata, e forse farà anche discutere. Adriano Celentano sarà tra gli ospiti di Mi è sembrato di vedere un Blob, lo speciale appuntamento celebrativo in onda stasera in prima serata su Rai3. Stando a quanto riporta l’Adnkronos, il Molleggiato si collegherà telefonicamente nel corso della diretta condotta da Flavio Insinna, interpellato da Carlo Freccero, anche lui presente nel parterre della trasmissione. Un’incurione inaspettata, di cui trapela notizia solo a poche ore dalla messa in onda del programma.

Con molta probabilità, Celentano non parlerà solo di tv ma anche di stretta attualità, esprimendosi pure sulla politica italiana e sui suoi protagonisti. Lo farà nel suo stile pungente, forse lasciando spazio a qualche strascico polemico. Raramente il Molleggiato si fa sentire in tv, ma quando si concede – anche soltanto telefonicamente – la sua presenza si trasforma in un piccolo evento. L’incursione del popolare cantautore avverrà nell’ambito di una speciale puntata che celebrerà in diretta il quarto di secolo compiuto da Blob, celebre trasmissione dell’access prime time di Rai3.

L’intera serata, ha spiegato l’ideatore del format Enrico Ghezzi, sarà tutta sul filo dell’improvvisazione e la “non-conduzione” sarà affidata a Flavio Insinna. Il programma sarà un collage di immagini e suggestioni: dalla caduta del muro di Berlino a Matteo Renzi, da piazza Tienanmen alla mortadella di Funari, dalla fine ingloriosa di Ceausescu a “Chi…Ciro?…” di Sandra Milo. Mi è sembrato di vedere un Blob riproporrà alla memoria anche lo scandalo di Mani Pulite, Non è la Rai, le stragi di mafia, le vittorie della nostra nazionale di calcio, le Torri Gemelle, il G8 di Genova e dimissioni del Papa.

Tutti frammenti dispersi di memoria involontaria, che Blob ha colto nel corso di questi anni e che gli ospiti in studio arricchiranno con le proprie testimonianze, aneddoti, commenti a caldo, interpretazioni e re-interpretazioni in diretta. Ad essi si aggiungerà a “sorpresa” la voce di Adriano Celentano, uno che ama cantarle a tutti.



Articoli che potrebbero interessarti


Adriano Celentano
Adrian: Celentano in prime time su Canale5 nel 2018 (magari è la volta buona! E’ stato annunciato da almeno due anni)


Mina e Celentano
RAI 1 CANCELLA I DUE SPECIALI PREVISTI CON MINA E CELENTANO


Selfie Tina
LE PAGELLE DELLA SETTIMANA TV (12-18/12/2016). PROMOSSA LA7, BOCCIATI MINA, CELENTANO E SANTORO


MinaCelentano
DEDICATO A MINACELENTANO: LO SPECIALE DI RAI 1 TRA STORICI INCONTRI, AUDIO RUBATI E OMAGGI DI BOLLE, MIKA, VERDONE, OZPETEK

3 Commenti dei lettori »

1. Violadelpensiero ha scritto:

7 giugno 2014 alle 08:43

Finalmente un programma d’avanguardia, e dire “avanguardia” in un momento storico in cui se ne sono già viste di ogni in tv non è facile.
L’ho trovato geniale dall’inizio alla fine, Enrico Ghezzi dovrebbe avere molto più spazio per creare piccoli capolavori di trasmissioni come quello di ieri sera.



2. ciak ha scritto:

7 giugno 2014 alle 08:49

BELLISSIMO! mi sono divertito… una festa di compleanno che sembrava “improvvisata” ma che invece è stata motlo “studiata”. BLOB è veramente un pezzo da novanta…anzi io dico da 1000… (lo definisco anche ” IL SUSSIDIARIO DEL MONDO” … (PECCATO SIA STATO RIDOTTO A 15 MINUTI A SERA, normalmente)…
LA TRASMISSIONE del 25° con Insinna e ospiti a gogo … è la prova provata che la buona TV anche innovativa si può fare…
FORZA BLOB…forza GHEZZI…forza TUTTI!
Davide Maggio… ti propongo…un’idea: lanciamo la proposta al direttore di raitre Vianello di riallungare BLOB a mezz’ora al giorno…e magari per con tre quattro puntate in prima serata sullo stile IN DIRETTA” come ieri sera…



3. alberto marini ha scritto:

8 giugno 2014 alle 02:21

A blob 25 anni rai3, Insinna zittisce Celentano che parla della fine della rai…

Nessuno l’ha notato ma come esperto di fenomeni di comunicazione ieri sera ho assistito a una delle tipiche scenette cui il povero Insinna in qualità di Host del programma è costretto a fare e in fretta.
Celentano come da accordi telefona in diretta e sul finale del suo intervento aveva iniziato a parlare della situazione della rai, dicendo che le cose stanno per cambiare, almeno finché durerà….
Poi si vede inquadrato Insinna con gli occhi pieni di quel terrore di cui ci parlava Pasolini a proposito di chi fa la televisione, che rapidamente entra in scena, inquadrato dalla telecamera (tutto in stile vintage, fine anni ottanta), con Celentano che subito ha capito e dice: che fai, mi fermi? Insinna finisce il suo capolavoro, dicendo: -no, sto solo preparando la musica adatta per congedarmi in modo adeguato da te – e infatti attacca una lagna con il solito pianista desolato, salutando con smaglianti sorrisi il povero Celentano, che poteva far irrompere l’orrore in diretta, con una delle sue frasi a sorpresa.
Vi garantisco che ho riesaminato il file al pc e sono certo quando dico che Insinna, pur bravo attore non riesce a mascherare ai miei occhi il terrore che stava minacciando Celentano. Naturalmente solo per chi è allenato a riconoscere le espressioni del volto, e ci vuole veramente molto allenamento. In ogno caso il software parla chiaro: Insinna aveva una lieve midriasi lievemente asimmetrica…
Celentano come al solito ha agito da persona libera e ha capito subito tutto: chiedetelo a Celentano lui sa.



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.