Milo Infante



26
aprile

RAI: MILO INFANTE “DEQUALIFICATO” SECONDO IL GIUDICE. DENUNCIO’ L’ESISTENZA DI UNA ‘BLACK LIST’

Milo Infante

La Rai dovrà risarcire Milo Infante e procedere al reintegro “in mansioni compatibili con la sua professionalità“. La  Corte d’Appello del Tribunale di Milano ha infatti riconosciuto che, durante l’ultima stagione de L’Italia sul 2, il giornalista è stato dequalificato professionalmente. Stando a quanto si apprende, Infante sarebbe stato ‘punito’ per aver denunciato l’esistenza di una lista di ospiti sgraditi all’allora vicedirettore di Rai2.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,




4
novembre

GENERAZIONI: MILO INFANTE SU RAI2 METTE GENITORI E FIGLI A CONFRONTO

Milo Infante

Un dialogo tra genitori e figli, tra due mondi che si intrecciano ma che spesso non si comprendono. Dopo aver esplorato il mondo degli adolescenti, Milo Infante torna in seconda serata su Rai2 con un nuovo racconto dedicato ai giovani di ieri e di oggi. Si chiama Generazioni il programma curato dal conduttore milanese e in onda in onda per otto puntate a partire da stasera, mercoledì 4 novembre, alle 23.35.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,


17
aprile

SENZA PECCATO: MILO INFANTE SU RAI2 CON NUOVE STORIE DAL MONDO DEI GIOVANI

Milo Infante

Dalla vita nelle periferie al volontariato, dal bullismo ai disturbi alimentari, passando per la pedofilia e la baby prostituzione. Le luci e le ombre del mondo giovanile tornano ad essere raccontate in seconda serata su Rai2: parte oggi, 17 aprile, una nuova stagione di Senza Peccato, il programma di Milo Infante dedicato all’adolescenza nelle sue diverse e contrastanti sfaccettature. Con otto nuove puntate, la trasmissione scandaglierà alcune tematiche attuali che riguardano da vicino i ragazzi, con il consolidato meccanismo del racconto diretto da parte dei protagonisti.

Senza Peccato: Milo Infante torna su Rai2

Le prime inchieste affrontano alcune delle paure più avvertite dai giovani e dai loro genitori. In particolare, stasera Senza Peccato mostrerà l’arresto “in diretta” di un presunto pedofilo catturato a Napoli dalla Polizia Locale mentre tentava di appartarsi in auto con un bambino di 11 anni. Il soggetto è poi finito in carcere, a Poggioreale. La trasmissione ha anche contribuito a smascherare un altro pedofilo che credeva di chattare con una ragazzina di 16 anni nel tentativo di adescarla. L’uomo è stato denunciato dalla redazione di Senza Peccato all’autorità di polizia, che lo ha indagato.

Senza Peccato: le nuove puntate

Il programma a cura di Milo Infante, che introduce e commenta le inchieste realizzate, tratterà poi il tema del disagio giovanile con un altro documento eccezionale. Si tratta di un’intervista ad un 16enne della cosiddetta ‘Roma bene’ che si prostituisce non per denaro, ma per noia e per ricevere quelle attenzioni che i genitori gli farebbero mancare. Senza Peccato accenderà i riflettori su un disagio più diffuso di quanto si creda, mostrando altre due storie di prostitute appena 18enni.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,





10
ottobre

DM LIVE24: 10 OTTOBRE 2014. MEDIASET: GIOVEDI’ SUSHI – SENZA PECCATO CONFERMATO SU RAI2 DAL 24 FEBBRAIO

Sushi Mensa Mediaset

Sushi Mensa Mediaset

Sushi alla mensa Mediaset

Mediaset non poteva non cavalcare l’imperante moda milanese del cibo giapponese. Così, da qualche settimana, per tutti i dipendenti è disponibile il giovedì sushi a volontà presso la mensa aziendale. Chi lo volesse, però, deve prenotarlo il giorno prima. Nella foto d’apertura, un piatto servito ieri mattina.

Senza Peccato torna a febbraio

Dal Facebook di Milo Infante: BOOM! (copyright davide maggio): E se SENZA PECCATO tornasse in onda martedì 24 febbraio? Come vorreste fosse la nuova serie del nostro viaggio nel mondo dei giovani? Fatemi sapere, condividete con me e la redazione le vostre idee.


9
settembre

SENZA PECCATO: MILO INFANTE TORNA SU RAI2 E RACCONTA IL MONDO DELL’ADOLESCENZA

Milo Infante

Milo Infante torna in Rai Senza Peccato. Lo fa a testa alta, dopo aver vinto una causa per demansionamento che ne ha imposto il reintegro in video. Il conduttore si affaccerà di nuovo dagli schermi della seconda rete a partire da stasera, con un reportage che racconterà l’adolescenza nelle sue diverse sfaccettature. Senza Peccato – questo appunto il titolo del format – debutterà alle 23.45 con quattro puntate dal taglio documentaristico e d’inchiesta, interamente prodotte dal Centro di Produzione di Milano.

Al centro del programma ci saranno i temi più complessi affrontati dai ragazzi nella loro crescita: l’importanza di fare gruppo, che spesso degenera nel bullismo e nella sua pericolosa deriva, il cyberbullismo, l’incomunicabilità tra genitori e figli, il richiamo della criminalità. Si parlerà anche del difficile rapporto con il corpo che cambia, di sessualità e dipendenze, comprese quelle più attuali come la ludopatia, ma anche di la sindrome da iperconnessione e dipendenza  da internet e social network. Un viaggio in un mondo “segreto”, perché poco conosciuto o più frequentemente non ascoltato, attraverso i racconti e le storie dei giovani protagonisti.

Il tema principale della puntata d’esordio di stasera sarà il cyberbullismo, raccontato anche attraverso la storia di Carolina, la ragazza novarese vittima di questo fenomeno a soli 15 anni e morta nei primi giorni di gennaio del 2013. Tra i testimoni intervistati ci saranno Paolo, il padre di Carolina, e la senatrice del Pd ed ex sindaco di Oleggio, Elena Ferrara, che fu insegnante di Carolina. Mossa dalla tragedia di cui la sua alunna è stata vittima, la parlamentare ha presentato un disegno di legge sul tema, già depositato presso la Commissione per gli Affari costituzionali e in attesa di essere discusso.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,





24
luglio

BOOM! MILO INFANTE VINCE LA CAUSA CONTRO LA RAI. ORDINATO IL REINTEGRO NELLE MANSIONI PRECEDENTI

Milo Infante

Milo Infante

Cari amici, grazie per le tantissime manifestazioni di affetto e amicizia. Oggi, dall’M3 di Milano, andrà in onda l’ultima puntata de L’Italia sul 2. Dall’anno prossimo a tenervi compagnia tutti i pomeriggi troverete solo Lorena, e vi assicuro anche se a qualcuno sembrerà strano, che sarete in buone mani. Una decisione presa dall’attuale direzione di Rai2 che ognuno di voi potrà valutare come meglio crede. Dal mio punto di vista vi lascio con dispiacere ma anche con la certezza che continueremo a “sentirci” e a confrontare le nostre idee almeno qui su Fb. Non tutte le battaglie si possono vincere, ma qualche volta combattere è un dovere al quale non ci si può sottrarre. E che finché hai qualcosa da dire è mai finita. Un abbraccio.

Si congedò così, su Facebook, Milo Infante al termine della stagione 2011/2012 dell’Italia sul 2, ben consapevole di quello che sarebbe stato il suo futuro professionale in Rai. Volendo brevemente riassumere: nell’ottobre 2011 il giornalista inizia a manifestare il proprio disappunto ai vertici (dell’epoca) dell’azienda pubblica per la gestione degli ospiti della sua trasmissione, attuata dal dirigente responsabile del programma. Si lamentava, ad esempio, del veto posto su alcuni giornalisti del Fatto Quotidiano, Libero e Il Giornale, ma anche di quello su determinati volti noti di altri canali della stessa tv pubblica.

La situazione divenne incandescente. Infante fu palesemente ridimensionato all’interno dell’Italia sul 2, costretto alla trattazione di temi legati al costume, mentre la politica e l’attualità, da sempre affidate al giornalista, furono il cavallo di battaglia della collega Bianchetti (sempre e comunque difesa da Infante).

Il tutto sfociò, nel febbraio 2012, in una causa per mobbing intentata da Infante contro l’azienda pubblica. In primo grado, il mobbing non è stato riconosciuto (è bastato, in sostanza, che Infante continuasse ad essere in video per scongiurare il mobbing) ma al tempo stesso il magistrato si è dichiarato incompetente in relazione al presunto demansionamento, intervenuto successivamente.

Infante VS Rai: sentenza dispone reintegro nelle mansioni precedenti

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,


3
luglio

LE PAGELLE DELLA SETTIMANA TV (23-29/06/2014): PROMOSSI MASTERS OF SEX E INFANTE, BOCCIATI I PALINSESTI DI RAI1 E CASTELLITTO

Sergio Castellitto (getty images)

Promossi

9 a Michael Sheen, protagonista di Masters of Sex. L’apprezzata serie di Sky Atlantic deve molto alla bravura del suo interprete britannico che riesce ad incarnare perfettamente le complessità dell’anomalo personaggio, cui è chiamato a dar vita.

8 a Maurizio Costanzo che si guadagna la promozione su Canale 5 con la storia del suo storico show. Del resto sono passati anni, c’è stata un’alternanza di format e conduttori, ma il Maurizio Costanzo Show non è stato minimamente eguagliato.

7 al meritato ritorno su Rai2 di Milo Infante. Assente dalla tv pubblica da un po’, il volto storico de L’Italia sul 2 conquista la seconda serata con una serie di speciali sui giovani.

6 a Katherine Kelly Lang, storica protagonista di Beautiful che ai Daytime Emmy si consola per l’assenza di premi alla soap con la conquista di un riconoscimento per l’attività di produttrice.

Bocciati


9
gennaio

DM LIVE24: 9 GENNAIO 2013. AVANTI UN ALTRO VIENE DOPO LA D’URSO

Paolo Bonolis nella puntata di Avanti un Altro dell'8 gennaio 2013

Paolo Bonolis nella puntata di Avanti un Altro dell'8 gennaio 2013

>>> Dal Diario di ieri…

  • Infante precisa a Dago

tinina ha scritto alle 17:23

ROMA – Risponde così Milo Infante all’articolo rilanciato da “Dagospia” in cui si parlava del flop di “Pomeriggio sul Due”. Il conduttore ha scritto al sito per fare alcune precisazioni: “Caro Dago – si legge sul sito – titolando l’articolo di Paolo Scotti per Il Giornale finisci con l’attribuire al sottoscritto il flop dell’edizione di quest’anno del pomeriggio di Rai 2 condotto invece in solitaria da Lorena Bianchetti. L’anno scorso infatti il sottoscritto, proprio per l’essersi opposto ad una linea editoriale che andava contro gli ottimi risultati degli anni precedenti, è stato escluso dal palinsesto 2012. Grazie. Milo Infante” (Fonte Leggo.it)

  • Avanti un altro dopo Barbara D’Urso

Marco MDNA ha scritto alle 20:23

Bonolis alla fine della puntata odierna di Avanti Un Altro ha salutato il suo pubblico in modo piuttosto diverso dal solito: “se vorrete, domani saremo ancora qui, subito dopo Barbara D’Urso!”. La frase é stata pronunciata da Bonolis in modo piuttosto ironico. Da poco era scoppiata una polemica, perché Barbara D’Urso era stata accusata di non annunciare mai Avanti Un Altro. Si é sempre limitata a dire durante i saluti di Pomeriggio 5: “vi lascio al programma che viene dopo di me”. Bonolis e gli autori del programma erano rimasti infastiditi da questa situazione, per la quale Jurgens aveva anche ironizzato su twitter. Che sia l’ennesimo botta e risposta tra il conduttore romano e la bislacca?

  • La Rai si è aggiudicata il Giro d’Italia