Milly Carlucci



3
febbraio

LE PAGELLE DELLA SETTIMANA TV (25-31/01/2016). PROMOSSI C’E’ POSTA E IL PARADISO DELLE SIGNORE, BOCCIATI I VIP SENZA SOLDI

C'è Posta Per Te

Promossi

9 a C’è Posta Per Te. Il programma dei sentimenti si conferma il cavallo più forte della scuderia di Maria De Filippi. Storie di un’Italia per i media è quasi trasparente, che la conduttrice di Canale 5 mette in scena con essenzialità e rigore, tra silenzi, primi piani, lacrime e, di tanto in tanto, qualche sorriso.




3
febbraio

BALLANDO CON LE STELLE 2016: LUCA SGUAZZINI E’ IL TREDICESIMO CONCORRENTE

Luca Sguazzini

Milly Carlucci ha dato il via ad una caccia al tesoro per il tredicesimo concorrente di Ballando con le stelle 2016. Finiti i tempi degli indovinelli, la bionda conduttrice passa ad un nuovo gioco sui social, il nascondino, ed invita il pubblico a trovare il concorrente numero 13, nascosto nelle sue partecipazioni ai programmi Rai.


25
maggio

PREMIO TV 2015, MILLY CARLUCCI RISPONDE ALLA POLEMICA SUL PREMIO SOCIAL: “FORSE VOGLIONO BOICOTTARCI PER IL SUCCESSO CHE STIAMO OTTENENDO”

Milly Carlucci

Milly Carlucci non ce l’ha fatta a tenersi fuori dalla polemica riguardo i presunti voti irregolari conquistati dal suo Ballando con le stelle 10 nella corsa alla Menzione Social del Premio Tv 2015. Dopo aver finto tranquillità, ringraziando uno per uno i tanti sostenitori del suo show con dei tweet, alla fine la conduttrice ha deciso di dire la sua attraverso il proprio blog. E non l’ha mandata a dire, a partire dal titolo del suo intervento: Calunnie sui voti a Ballando, ecco la verità.

Premio Tv 2015: la replica di Milly Carlucci alle accuse di voti irregolari

“Carissimi amici ed amiche, innanzitutto grazie per il meraviglioso e commovente apporto che avete dato a Ballando con le Stellein questi giorni di votazioni per il Premio social Tv. Coinvolgendo i nostri maestri in giro per il mondo: in Inghilterra, ad Hong Kong e sulle navi da crociera, i nostri tifosi in Canada e negli Usa che sono venuti ad applaudirci nella nostra tournèe, le splendide fans di alcuni personaggi che hanno gravitato intorno a Ballando con le stelle, come la mitica Martina Stoessels (Violetta), Andres Gil (campione dell’ottava edizione) Clara Alonso e Lodovica Comello, che ho avuto la fortuna di ospitare a Notti sul ghiaccio e che spero siano con noi nella prossima edizione, abbiamo ricevuto tantissimi voti e scalato la classifica. Abbiamo utilizzato i meccanismi classici di internet coinvolgendo fans, personaggi, facendo filmati ecc. Da ieri però qualcuno ha avanzato dei sospetti sulla regolarità della nostre votazioni e questo io non posso accettarlo. Può darsi che qualcuno abbia deciso di boicottarci visto il successo che stavamo ottenendo? Sta di fatto che da ricerche effettuate dai miei collaboratori più o meno tutti i programmi hanno usato una strategia per cercare di ottenere più voti possibile. Nell’analisi fatta da blog, che seguo spesso, oltre a considerazioni condivisibili ce ne sono alcune bizzarre: oltre al fatto di prendere in esame solo i voti di Ballando e non quelli degli altri programmi votati, ci si stupisce che 7mila utenti generino 40 mila voti in 60 ore, mentre in un’altra pagina, si elogia Amici che genera 117mila tweet provenienti da 18mila utenti unici più o meno in tre ore. Internet è così ed è popolato, come del resto il nostro pianeta, da gente perbene e mascalzoni, da appassionati e fanatici, da blogger inappuntabili o analisti prezzolati, questo puntare il dito contro Ballando, oltre che sterile è strumentale e in malafede. Stamattina nel far verificare nuovamente, anche se non è mio compito, la matrice dei nostri voti per esempio ho verificato che c’è uno spam che con messaggi terribili e di cattivo gusto usava il nostro Hastag. Non so se si tratti di fanatismo o di voglia di nuocerci comunque ho avvertito chi di dovere e girato tutti gli elementi all’Avvocato Giorgio Assumma che valuterà se ci sono gli estremi per agire sia contro gli autori di tale azione, sia contro chi ci ha diffamato pensando che la rete sia un far west dove poter impunemente offendere le persone. Francamente ho preso questa opportunità del Premio Tv come una bella occasione di chiamare a raccolta tutti gli appassionati del nostro mondo del ballo e questa campagna diffamatoria crea un clima davvero brutto, che però non ci rovinerà la festa, stasera saremo in scena e i nostri maestri daranno spettacolo. Come sempre. Uno spettacolo pulito, pieno d’energia e di talento. L’unica strada che conosciamo per raggiungere il successo. A proposito, nel pomeriggio la Rai ha deciso di considerare valido un voto per ogni account Tweetter. Indovinate chi è in testa in questo momento? BALLANDO CON LE STELLE!!! Ognuno faccia le dovute considerazioni. Grazie a tutti e ci vediamo stasera su Rai1″

Come prevedibile dunque la Carlucci ha rispedito in blocco al mittente le accuse, che attribuivano l’alto posto in classifica del suo programma danzante ad una “campagna spam”, fatta di voti forniti a manetta da utenti sconosciuti e probabilmente troll. Per lei i tanti voti ricevuti da utenti stranieri sono il frutto dell’internazionalità del suo programma, che ha accolto ospiti da tutte le parti del mondo ed ora ne guadagna in affetto “planetario”.





18
marzo

LE PAGELLE DELLA SETTIMANA TV (9-15/04/2015). PROMOSSA L’ISOLA DEI FAMOSI, BOCCIATI SCOTTI E CARLUCCI

Isola dei Famosi 2015

Bocciati

9 a L’Isola dei Famosi. A dispetto di chi decanta la morte della tv generalista, il vecchio reality di Rai2 dimostra che ascolti, eco mediatica e consensi nazionalpopolari possono coesistere. Giusta la scelta di Canale 5 di rispolverare il formato che comunque – sottolineamo – non è esente da difetti e ha ancora margini per crescere in future edizioni.

8 alla campagna di marketing virale per promuovere Alta Infedeltà di Real Time. Le scaramucce sentimentali di Enzo e Lucia spiattellati sul Corriere della Sera hanno funzionato. Peccato che il programma, invece, sia pessimo.

7 a Rachida Karrati, concorrente chiave dell’Isola dei Famosi. Come già accaduto tra le cucine di Masterchef, anche sulle spiagge di Cayo Cochinos la marocchina fa sorridere e divide gli animi. Peccato che non sempre in diretta si sia riuscito a cavalcare lo spirito ironico. Ma questa è una questione di… conduzione!

6 a Ivan Olita. Il conduttore (o forse la definizione che più gli calza a pennello è quella di valletto di Raffaella Carrà) smart a Forte Forte Forte è apparso spigliato e, sebbene ancora acerbo, sembra adatto per il palcoscenico. Necessita però la giusta dimensione.


5
marzo

GRAFFITI, 21 – 28 FEBBRAIO: MUORE BRACARDI, IL FLOP DI MILLY CARLUCCI, LA CENSURA DI MATRJOSKA, IL SUCCESSO DI FELIPE HA GLI OCCHI AZZURRI

Maurizio Costanzo e Franco Bracardi

Milly Carlucci alle prese con il flop del varietà Ewiva, Antonio Ricci vittima della censura Fininvest per il suo irriverente Matrjoska, il primo Festival di Sanremo per Fabio Fazio ed il successo da 10 milioni di spettatori della miniserie Felipe ha gli occhi Azzurri, sono alcuni degli episodi che ricordiamo in questo numero di Graffiti. Ma nella nostra rubrica a tutto amarcord c’è spazio anche per Franco Bracardi, indimenticato pianista del Maurizio Costanzo Show, scomparso dieci anni fa, e per il dramma dei fratellini di Gravina in Puglia, Ciccio e Tore Pappalardi, il cui ritrovamento, la sera del 25 febbraio 2008, provocò un vero e proprio “terremoto” televisivo. Vediamo insieme nel dettaglio, cosa è accaduto sul piccolo schermo nei giorni che vanno dal 21 al 28 febbraio.

21 febbraio 1988: la Fininvest chiude Ewiva

Dopo appena due puntate, la Fininvest decide di chiudere Ewiva, varietà di prima serata di Canale5 condotto da Milly Carlucci. La trasmissione nel suo secondo appuntamento ha realizzato una media di appena 2.200.000 spettatori e il 9,42% di share.

“Inutile cercare situazioni di compromesso, per me ormai Ewiva è morto. Cambiare orario allo show? Trasformarlo in uno special? No, credo sia meglio che scompaia secondo le leggi dell’audience!”. Con amarezza, ma anche fieramente, Milly Carlucci commenta a caldo la decisione presa. Il suo varietà, dopo solo due puntate di vita, avendo fatto registrare i minimi storici del genere in prima serata sarebbe stato soppresso di comune accordo con Berlusconi, quasi un caso di “eutanasia televisiva”. Carlucci, sostenuta dal manager Ludovico Socci, ci tiene anzi a raccontare il tenore dell’ultima telefonata serale con Sua Emittenza. “Di fronte al mio sconforto per il “fiasco” subìto Berlusconi ha avuto parole affettuosissime, ha precisato che ha sempre molta fiducia in me, che continueremo a fare delle cose insieme. Ma entrambi, sul caso di Ewiva, concordiamo sull’antico detto secondo il quale “il medico pietoso fa la piaga cancrenosa…” dice la Carlucci, ricordando peraltro che il suo contratto di due anni con Canale 5 prevede, oltre alla partecipazione ai programmi televisivi, anche quattro film, di cui il primo sarà girato l’estate prossima (titolo: “La moglie nella cornice”, da un racconto di Maria Venturi) […] La Carlucci, di fronte alle critiche non si tira indietro, ma oltre alle sue responsabilità tiene a individuare gli “errori fatali” dell’ azienda e degli stessi autori. Per esempio: “Io l’ho detto più volte a Terzoli e Vaime che lo show era esangue che occorreva rimpolparlo con buoni ospiti!”. Oppure, rivolta ai dirigenti dell’azienda: “Mi sono battuta fin che era possibile per avere Ewiva di venerdì, ma il direttore delle produzioni Fininvest Vittorio Giovannelli ha optato per il mercoledì, pensando di scardinare d’un colpo le radicate abitudini degli italiani che si adagiano sui varietà solo nel fine settimana”. Poi, dopo aver citato le altre difficoltà inerenti ai problemi di Canale 5 per il reperimento degli ospiti musicali (c’è una controversia con l’associazione dei cantanti) la conduttrice sconfitta arriva al confronto con la Rai. “Certo, lo zoccolo duro alla Rai non glielo toglie nessuno, gli ospiti accorrono senza problemi, lì è tutto più facile a meno che non siano loro stessi a farsi l’autogol con brutti spettacoli” sostiene Milly la transfuga, tutt’altro che rassegnata a questa momentanea cocente sconfitta.

22 febbraio 1988: censurato Matrjoska





28
febbraio

MORTA LA MAMMA DI MILLY CARLUCCI. LA CONDUTTRICE SARA’ A NOTTI SUL GHIACCIO

Milly Carlucci

Ieri è morta la madre di Milly Carlucci. Ad annunciarlo la stessa Milly che, malgrado il lutto, stasera sarà regolarmente alla guida della seconda puntata di Notti sul Ghiaccio, in onda in prima serata su Rai1.

Milly Carlucci: la lettera al suo pubblico in cui parla della morte di sua mamma

Questa la lettera postata sul blog dalla conduttrice:

Cari amici e care amiche,

che mi seguite sempre con grande affetto, sento il bisogno di condividere con voi questo momento per me terribile. Da ieri la mia mamma non c’è più e io sono devastata dal dolore.

Ieri ho lasciato le prove in mano ai miei colleghi, ma stasera sento il bisogno di stare con voi e di condurre comunque la puntata di Notti sul ghiaccio, perché mia madre mi ha fatto così. Mi ha sempre spronato a non mollare, mi ha messo sui pattini quando ero bambina, e mi ha insegnato tutto quello che so.


26
febbraio

CHI L’HA VISTO?: LA “SCIOCCANTE TELEFONATA” DI MILLY CARLUCCI

Federica Sciarelli sui pattini

Ballando sul ghiaccio ci si schianta, ma il generale Milly Carlucci non demorde ed affila le lame in vista della seconda puntata di sabato di Notti sul Ghiaccio. Nonostante sia già stato annunciato la scorsa settimana l’arrivo in pista di Federica Sciarelli nelle vesti di “pattinatrice per una notte”, la conduttrice ha pensato bene di “tuonare” nel mercoledì sera di Rai 3, chiamando in diretta nel corso di Chi l’ha visto? per ricordare a Federica (e soprattutto al telespettatore) che sabato si pattina su Rai 1.

La telefonata di Milly Carlucci in diretta a Chi l’ha visto

“Abbiamo una telefonata particolare questa sera eh, che un po’ scioccherà i telespettatori di Chi l’ha visto?, anticipa la Sciarelli, mentre il telefono in puntata suona come se stesse arrivando una normale segnalazione da casa. E invece no, perché dall’altra parte della cornetta c’è proprio Milly Carlucci:

Buonasera Federica, sono Milly Carlucci. Un saluto al pubblico e grazie di avermi accettato via telefono nel tuo programma. Io sono una fan di Chi l’ha visto? e una tua fan, un’ammiratrice, veramente, perché sei una persona di grande professionalità, grande intelligenza. Sei una wonder woman, veramente. Ma aldilà di questo, io so anche che tu sei una grande sportiva, un’appassionata sul serio dello sport, per tutti i suoi valori e per quello che rappresenta. E so che sei una pattinatrice. E allora io vorrei invitarti sabato sera a Notti sul Ghiaccio perché so che tu sei la donna giusta, per dimostrare che lo sport, il senso dell’atletismo, la passione, si possono avere sempre, qualunque sia il lavoro che uno faccia, qualunque sia il tipo di vita che ha”.


9
gennaio

DM LIVE24: 9 GENNAIO 2015. MILLY CARLUCCI SI FRATTURA IL POLSO AI PROVINI DI NOTTI SUL GHIACCIO – CHIRURGIA ESTREMA SU LEI

Chirurgia Estrema

Chirurgia Estrema

Milly Carlucci in ospedale

tinina ha scritto alle 17:57

[Da Il Messaggero] La conduttrice tv Milly Carlucci ha avuto un incidente nel centro sportivo di Tor di Quinto, a Roma, dove stava partecipando ai provini di ‘Notti sul ghiaccio’, il talent show dedicato al pattinaggio che tornerà su Rai1 dal 21 febbraio. La conduttrice è stata portata dal 118 in ospedale dove le stanno facendo gli accertamenti. A quanto si apprende, Carlucci sarebbe caduta e potrebbe essersi fratturata un polso. Nulla di grave comunque per la conduttrice.

Stando a quanto ci risulta Milly si è fratturata il polso ma non è voluta andare in ospedale, ndDM.

Chirurgia Estrema su Lei

Dal 12 gennaio su LEI (Sky 129), i chirurghi Terry Dubrow e Paul Nassif saranno i protagonisti di Chirurgia Estrema, serie che in ogni puntata – in onda dal lunedì al venerdì alle ore 14.25 -, dopo aver ascoltato le richieste e i racconti spesso dolorosi dei pazienti, fanno del proprio meglio per rimediare ai danni subiti da precedenti interventi. Non sempre infatti la chirurgia estetica permette di raggiungere la perfezione desiderata, anzi, molto spesso alcuni interventi si rivelano operazioni mal riuscite e dai risultati disastrosi, sia dal punto di vista fisico che psicologico.