Milly Carlucci



14
novembre

MILLY CARLUCCI: ECCO I REFERTI MEDICI DI ANNA OXA. I FATTI VALGONO PIU’ DI MILLE PAROLE

Ballando con le Stelle 2013

Milly Carlucci ha deciso di non fare sconti a nessuno. Ogni minima perplessità o illazione sulla presunta mancata trasparenza a Ballando con le Stelle 2013 viene rispedita con decisione al mittente. E così, dopo aver più volte ribadito che al termine dell’edizione in corso verranno resi noti tutti i risultati del televoto, ora con soddisfazione rimarca che sul sito ufficiale del programma è possibile trovare i referti medici relativi all’infortuno di Anna Oxa, secondo alcuni “studiato a tavolino”.

Milly Carlucci: i fatti valgono più di mille parole

Pochi istanti dopo la pubblicazione dei quattro referti in merito alle condizioni del ginocchio di Anna Oxa, Milly Carlucci dal suo blog scrive:

“Vorrei aggiungere altre cose in merito ai commenti che ho sentito e letto in questi giorni, ma credo che i fatti valgano più di mille parole e possano servire a tacitare le illazioni e le ricostruzioni fantasiose in cui taluni si sono avventurati. Mi fa piacere constatare come alla nona edizione questo programma attiri ancora tanta attenzione e abbia così tanto successo e vorrei ricordare a tutti che alla fine siamo qui per fare bene il nostro lavoro e offrire uno spettacolo divertente e appassionante: un po’ sport (la danza sportiva fa parte del Coni), un po’ spettacolo o arte che dir si voglia, un po’ talent,  un po’ reality (nel senso di reale) e un po’ di varietà”.

Le condizioni di Anna Oxa




12
novembre

MILLY CARLUCCI: BALLANDO 2013 E’ UN SUCCESSO INIMMAGINABILE. NESSUNO RECLAMA LA PUBBLICITA’ QUANDO S’INFORTUNA UN CALCIATORE

Milly Carlucci durante l'infortunio di Anna Oxa

Milly Carlucci gongola… e si difende. La soddisfazione di aver tenuto testa alla finale di Italia’s Got Talent 5 è motivo d’orgoglio per la conduttrice di Ballando con le Stelle 2013, che, a suo dire, sta riscuotendo un successo inaspettato. Sabato scorso il programma ha toccato il 23.16% di share (contro il 24.92% di IGT), regalando alle prime sei puntate del sabato sera di Rai 1 una media che supera il 21% con 4.389.000 spettatori. E Milly esulta:

“I risultati di questa nona edizione di Ballando con le Stelle sono fin qui eccellenti e per certi versi inimmaginabili: un successo sperato, ma francamente non in questa dimensione

dichiara ai fans attraverso il suo blog. E poi la stizzita replica a chi le ha fatto notare che durante l’infortunio di Anna Oxa, avvenuto nell’ultima puntata, era forse opportuno mandare la pubblicità.

Milly Carlucci e l’infortunio di Anna Oxa: nessuno reclama la pubblicità quando s’infortuna un calciatore

La conduttrice spiega i motivi per i quali, con Anna Oxa dolorante a terra, non ha mandato la pubblicità ma ha preferito indugiare sull’operato dei medici, prontamente intervenuti per accertare le condizioni della concorrente:


9
novembre

BALLANDO CON LE STELLE 2013: IL CASO ANNA OXA AL CENTRO DELLA SESTA PUNTATA DI STASERA

Samuel Peron e Anna Oxa durante Ballando con le Stelle 2013

Mentre su Canale 5 va in onda la finale della quinta edizione di Italia’s Got Talent, su Rai 1 si cerca di mettere la parola fine al caso Anna Oxa, scoppiato nella scorsa puntata di Ballando con le Stelle 2013; se ne parla in studio con la diretta interessata e tutti gli altri concorrenti. Prosegue, inoltre, la gara tra le otto coppie “superstiti”, mentre per quelle già eliminate prende il via il ripescaggio. Ballerini per una notte di questa sesta puntata saranno gli attori Giorgio Pasotti e Martina Stella.

Ballando con le Stelle 2013, sesta puntata: si affronta il caso Anna Oxa

Tutta la bagarre scatenatasi sulla questione Anna Oxa è il tema centrale della sesta puntata di Ballando con le Stelle 2013, in diretta su Rai 1 dalle 21.10. Lo dichiara la conduttrice Milly Carlucci:

“C’è, naturalmente, aperto il caso di Anna Oxa, con tutto quello che è successo dietro le quinte che non si è capito bene in puntata, che ha creato un po’ di sbandamento nel nostro entourage. E ne parleremo proprio durante la puntata, quindi avremo qui una Anna Oxa che, con tutto il cast, ci racconterà un nuovo episodio: il passato e il presente.

Ballando con le Stelle 2013, sesta puntata: al via il ripescaggio





5
novembre

MILLY CARLUCCI: BALLANDO FAVORISCE LA OXA? IO NON HO MAI PARTEGGIATO PER NESSUNO. TELEVOTO VIGILATO DA PERSONE SERIE

Il televoto premia Anna Oxa (che non c'è) e Samuel Peron

Appena terminata la turbolenta quinta puntata di sabato di Ballando con le Stelle 2013, l’unico pensiero di una Milly Carlucci che si è detta addolorata era quello di rivedere il momento in cui è scoppiata la bagarre Anna Oxa, al punto da spingere la concorrente a lasciare lo studio e non voler più ballare. Ed ora, visionata la registrazione e preso atto delle critiche arrivate dal web anche nei suoi confronti, la conduttrice respinge categorica tutte le accuse di una presunta combine pro-Oxa.

Caso Anna Oxa, Milly Carlucci: in 9 edizioni di Ballando non ho mai parteggiato per nessuno

Milly Carlucci non ci sta e, attraverso il suo sito, rivendica con orgoglio di aver ancora una volta reso merito, secondo lei, al ruolo di padrona di casa e, soprattutto, smentisce di aver spalleggiato l’arringa di Anna Oxa:

“Io per il ruolo che ho di conduttrice e capo progetto del programma ad un certo punto ho sentito il bisogno di scusarmi con Anna Oxa per qualcosa che l’aveva ferita, avvenuta, mi dicono, dietro le quinte. Essendo in diretta non so cosa sia accaduto, ma le voci si rincorrevano, così d’accordo con i miei colleghi autori ho fatto ciò che si conviene ad una padrona di casa, che risponde anche dei comportamenti dei  suoi ospiti. In tanti anni di carriera e in 9 edizioni di Ballando con le Stelle non ho mai parteggiato per nessuno o meglio ho sempre parteggiato per tutti, cercando di venire incontro alle caratteristiche umane di ognuno. L’unica cosa che deve essere chiara e su cui non si può derogare è il rispetto e l’educazione. Devo dire che rivedendo la trasmissione non mi sembra sia venuta meno”.

Caso Anna Oxa, Milly Carlucci: il televoto è vigilato da persone serie


4
novembre

BALLANDO CON LE STELLE 2013, MILLY CARLUCCI SUL CASO ANNA OXA: SONO RIMASTA ADDOLORATA

Milly Carlucci e Anna Oxa durante Ballando con le Stelle 2013

E’ l’argomento catodico che tiene maggiormente banco in queste ore: l’Anna Oxa Show andato in onda nella quinta puntata di Ballando con le Stelle 2013 di sabato, nella quale la cantante è stata prima contestata e poi, dietro le quinte, aggredita e insultata (per maggiori info clicca qui). Ha deciso, così, di non ballare più, almeno fino a quando non verrà chiarita la situazione. Ma a volerci vedere chiaro, ora, è la padrona di casa Milly Carlucci, che si è ritrovata tra le fiamme di un fuoco forse non previsto, anche se prevedibile.

Ballando con le Stelle 2013, caso Anna Oxa – Milly Carlucci vuole rivedere la puntata

La conduttrice, al termine della puntata di Ballando con le Stelle 2013, ha così commentato a caldo, tramite il suo sito, quanto accaduto:

“E’ stata una puntata turbolenta e molto difficile. Io adesso, veramente, vorrò rivedermi il momento in cui è divampato questo fuoco, che ci ha un po’ consumati tutti quanti. Perché è come se ci fossimo avvolti in una spirale in cui la discussione si gonfiava, si gonfiava, si gonfiava in toni sempre più aspri. Ma quasi nostro malgrado perché, diciamo, la nostra intenzione, o almeno quella della giuria – si tra battute, modo di ironizzare, etc… – però è sempre stata quella di giudicare le performance, non di, diciamo, attaccare personalmente le persone. Quindi mi sono trovata a un certo punto in questa specie di gorgo senza neanche aver capito come fosse successo il gorgo”.

Ballando con le Stelle 2013, caso Anna Oxa – Milly Carlucci: mi sono sentita di chiederle scusa





5
ottobre

BALLANDO CON LE STELLE 2013 AL VIA CONTRO ITALIA’S GOT TALENT: COMMENTA IN DIRETTA LA PRIMA PUNTATA

Sandro Mayer nel suo nuovo look a Ballando con le stelle 2013

Sandro Mayer nel suo nuovo look a Ballando con le stelle 2013

Ci siamo: si baila! In diretta dall’Auditorium Rai del Foro Italico di Roma, su Rai 1 a partire dalle 21.10, Milly Carlucci (qui la nostra intervista) riapre per la nona volta la pista da ballo più famosa della tv. Ritorna Ballando con le Stelle, il fortunato show che manca sul piccolo schermo dalla primavera dello scorso anno. Tredici celebrità in gara, affiancate da altrettanti maestri di ballo, quattro “spietati” giudici e l’insindacabile verdetto del pubblico da casa tramite televoto. I contatori, dunque, stanno per ripartire.

Ballando con le Stelle 2013, prima puntata: Victoria Silvstedt ballerina per una notte

Paso doble, tango, valzer, rumba e tutti gli altri balli, sulle note delle musiche della Big Band di Paolo Belli, tornano a fare da cornice e colonna sonora al sabato sera di Rai 1. Le coppie sono pronte a scendere in pista, così come la prima ospite di questa nona edizione di Ballando con le Stelle: Victoria Silvstedt. Sarà proprio la bella svedese la ballerina per una notte della serata d’esordio che, in una sensuale salsa in coppia con il maestro Alessandro Camerotto, guadagnerà il tesoretto necessario ad uno dei concorrenti in gara per evitare il rischio eliminazione. Il punteggio, così come le altre performance, verranno giudicate dalla giuria, sempre composta da Carolyn Smith, Ivan Zazzaroni, Fabio Canino e Guillermo Mariotto.

Ballando con le Stelle 2013, prima puntata: quale coppia verrà subito eliminata?

La gara inizia con tredici coppie: Alessandra Barzaghi con Roberto Imperatori, Amaurys Pèrez con Veera Kinnunen, Anna Oxa con Samuel Peron, Elisa Di Francisca con Raimondo Todaro, Federico Costantini con Vera Bondareva, Francesca Testasecca con Stefano Oradei, Gigi Mastrangelo con Sara Di Vaira, Jesus Luz con Agnese Junkure, Lea T con Simone Di Pasquale, Lorenzo Flaherty con Natalia Titova, Massimo Boldi con Elena Coniglio, Roberto Farnesi con Samanta Togni e Veronika Logan con Maykel Fonts.

Ballando con le Stelle 2013: tutte le foto di concorrenti e maestri di ballo

Ballando con le Stelle 2013, prima puntata: al via lo scontro con Italia’s Got Talent


5
ottobre

MILLY CARLUCCI A DM: BALLANDO CON LE STELLE DEVE CONQUISTARE IL PUBBLICO RAI. NON SO SE FIDARMI DELLA SEGRETEZZA DEL CAMPIONE AUDITEL

Milly Carlucci

Milly Carlucci

L’abbiamo intercettata nel bel mezzo delle prove generali, a poche ore dalla partenza dell’edizione 2013 di Ballando con le stelle. E Milly Carlucci non nasconde l’emozione e l’adrenalina per il ritorno sul piccolo schermo del suo format più famoso che quest’anno potrà contare su ben 13 concorrenti, compreso un “super concorrentone”. Nella nostra chiacchierata, la generalessa di Rai1 ci parla del suo show, per il quale – a suo dire – la concorrenza più temibile arriva da Rai2 e Rai3, e ne approfitta per dire la sua sull’auditel. Milly è contro l’uso spettacolarizzato dei dati d’ascolto e ci spiega il perchè.

Milly tra poche ore si parte…

Siamo tutti estremamente emozionati, per noi è un ridebutto come se fosse il 2005. Incrociamo le dita.

Come mai quest’anno avete 13 concorrenti?

Perché quest’anno abbiamo una specie di “super concorrentone” che è Massimo Boldi. E’ una vera impresa quella di portare in pista l’uomo pantofola, che per sua stessa ammissione non ha mai voluto fare un passo nella sua vita. Dice che ce la farà e la sua famiglia è estasiata dalla decisione. Ha dovuto cominciare dalla ginnastica in piscina, ora sta facendo fisioterapia, camminata a passo veloce e ginnastica specifica. Non avrà comunque nessun privilegio.

Qual è stato il concorrente più ostico da arruolare?

Non direi ostici ma concorrenti che hanno avuto un corteggiamento lungo. E ce ne sono: Anna Oxa, Roberto Farnesi, Lorenzo Flaherty, lo stesso Massimo Boldi. Negli anni ci siamo annusati, parlati, ma non se n’è fatto nulla. Poi finalmente siamo arrivati ad un lieto fine.

Hai ribadito più volte che con Italia’s got talent non c’è sfida perché voi partite più tardi. E se Ballando fosse iniziato prima?

Faremo due percorsi totalmente dissociati: loro sono partiti, si sono affermati, hanno conquistato il loro pubblico, noi partiremo e cercheremo di conquistare il nostro pubblico, il pubblico Rai. Come ha detto Antonio Ricci, infatti, oggi esistono due tipi di pubblico: il pubblico potenzialmente Rai e il pubblico potenzialmente Mediaset. E’ veramente difficile che ci siano travasi tra i due ambienti; i travasi ci possono essere all’interno della stessa famiglia. Come dice appunto Ricci, Canale 5, Italia 1 e Rete 4 si distribuiscono il pubblico a seconda della serata e lo stesso capita a noi. Ciononostante faremo il nostro: siamo qui per essere scintillanti, simpatici, per portare un po’ di cuore e intrattenere. Spero di offrire una parentesi in un momento difficile e triste per l’Italia. Sono convinta che anche nei momenti più bui l’uomo abbia bisogno di ottimismo. Se non vedi la luce in fondo al tunnel ti disperi.

Pensate ad un minuto di silenzio per commemorare le vittime di Lampedusa?

No, in televisione queste commistioni sono sempre difficili e possono apparire stridenti e di cattivo gusto. Su un blog o su un quotidiano c’è la pagina che dà conto di quanto di drammatico accade ma anche quella di spettacolo che non contiene ad ogni articolo la premessa “siamo spiacenti di dover parlare di questo perché è una giornata di cordoglio”. Noi dobbiamo cercare semplicemente di fare al meglio il nostro lavoro, per il quale l’azienda ha investito tanto. Inoltre non è un caso che durante le grandi guerre mondiali i teatri erano affollati e sono nate le compagnie di avanspettacolo. La gente ha bisogno di ridere. Se nel momento in cui ci sono gravi problemi nazionali continui a dare addosso alla gente con il colore nero, rischi di portarli a buttarsi dalla finestra.

Tornando a quello che dicevi prima, se Ballando è un prodotto forte sul quale la Rai punta, perché non si fa un gioco di squadra con gli altri canali Rai?

Sono logiche aziendali che bisognerebbe chiedere a chi di competenza.

Cosa intendi esattamente per pubblico Rai?

Il pubblico che come sua prima scelta è abituato ad andare su Rai1, Rai2, Rai3. Parliamo di abitudini antiche, anche familiari che in parte si stanno scardinando grazie a Sky ma che resistono. Esiste una scelta istintiva che il pubblico fa verso Rai e Mediaset per un fatto di linguaggio, di contenuti, di impaginazione e di tanti altri motivi.

Meglio perdere con un 22% o vincere con un 18%?


26
settembre

BALLANDO CON LE STELLE 2013 VS ITALIA’S GOT TALENT, MILLY CARLUCCI: C’E’ CONCORRENZA QUANDO SI PARTE INSIEME

Ballando con le stelle 2013 Milly Carlucci

Milly Carlucci

E’ la sfida che tutti aspettano, l’atto secondo di una “guerra” che nella primavera 2012 ha già vissuto una lunga “battaglia”, andata con il 28.27% di share medio a Italia’Got Talent. Allora Ballando con le Stelle si difese, portando a casa un buon 23.19%, prima di concedersi una pausa rivitalizzante e tornare in onda sabato 5 ottobre 2013. Ad attenderlo, guarda un po’, c’è ancora il fortunato talent di Canale 5, che in quella data sarà già quasi al giro di boa.

Ballando con le Stelle 2013 vs Italia’s Got Talent – Milly Carlucci: c’è concorrenza quando si parte insieme

La conduttrice, pronta a riconquistare il sabato sera di Rai 1 con Ballando con le Stelle 2013, frena la sfida diretta con Italia’s Got Talent 5, in onda su Canale 5:

“Quest’anno, più dei precedenti, guardare gli altri sarebbe inutile – dichiara a Visto – Intanto perché partiamo molto più tardi rispetto a loro. In televisione c’è concorrenza quando si parte insieme dopo il fatidico ‘Via!’. Noi di Ballando è come se facessimo una sfida contro noi stessi. E dimostriamo al pubblico che esiste un mondo incentrato su questa meraviglia che si chiama ballo”.

Ballando con le Stelle 2013 – Milly Carlucci: l’obiettivo è essere scintillanti spendendo meno