Flavio Insinna



25
marzo

BOOM! FLAVIO INSINNA A L’EREDITA’ E CARLO CONTI AD AFFARI TUOI. IL PESCE D’APRILE DEI CONDUTTORI DI RAI 1

Flavio Insinna

Che Pesce d’Aprile sia!

Se Flavio Insinna ha registrato una puntata dell’Eredità un paio di giorni fa, ieri è toccato a Carlo Conti essere protagonista dello show del collega, Affari Tuoi. Veniamo oggi a sapere che la messa in onda dei programmi ‘a conduzione invertita‘ è prevista per il 1° Aprile. Facile supporre, dunque, che si tratti davvero di un Pesce d’aprile come avevamo ipotizzato.

Flavio Insinna all’Eredità e Carlo Conti ad Affari Tuoi

23 Marzo 2015 – Fermi tutti! Avvistato Flavio Insinna negli studi romani Rai della Dear. Il motivo? Non si tratta dell’ennesima ospitata in una trasmissione sulla tv pubblica e nemmeno di un incontro privato con dirigenti o colleghi. DavideMaggio.it è in grado di annunciarvi in anteprima che in queste ore il mattatore di Affari Tuoi sta registrando il suo debutto alla guida di uno show di punta della rete ammiraglia Rai.

Flavio Insinna sarà, infatti, conduttore de L’Eredità. Ebbene sì, l’attore e volto televisivo ha accettato di cimentarsi con “professoresse” e “ghigliottine” tornando nella fascia preserale che l’aveva visto protagonista a Mediaset qualche anno addietro con Il Braccio e la Mente. La messa in onda della “prima volta” di Flavio è fissata per la prossima settimana.




5
marzo

LE INVASIONI BARBARICHE E IL ‘COMPAGNO’ INSINNA: “SOGNO UN PAESE IN MANO A LANDINI, DON CIOTTI E STRADA”

Flavio Insinna e Daria Bignardi

Se le aspiranti Miss sognano la pace nel mondo, Flavio Insinna non è da meno e aspira ad un Paese “che dia lavoro, serenità e lavoro un po’ a tutti”. E’ il manifesto “elettorale” del conduttore di Affari Tuoi, che sembra asfaltare l’attuale classe politica, senza se e senza ma. Fosse un film sarebbe Salvate il compagno Insinna, autoproclamatosi “giullare e pagliaccio”, ma di fatto incline all’attivismo politico a Le Invasioni Barbariche:

Sogno l’Italia in mano a Don Ciotti, Maurizio Landini e tutta la sanità a Gino Strada”.

Logorroico ed iper-elettrico come da tradizione, Insinna inonda la Bignardi di alta retorica e raffinato populismo accolto da applausi fragorosi:

Mi piacerebbe un Paese senza Affari Tuoi, ma con un altro bel gioco dove non ci sia bisogno di dare una chance in più ad una famiglia. Vorrei che alle 20.40 si potesse cantare”.

Informarlo che a fine marzo tornerà il Karaoke forse potrebbe tranquillizzarlo. Sui politici, invece:

“Si fa fatica a dare l’esempio. La mattina accendo la tv e vado a lavorare già sconfitto. Li vedo litigare, sono beghe di cortile difendono il loro orticello. Nel mio Paese dei sogni la classe politica non si fa corrompere, non devo pensarlo lontanamente, devono essere migliori di noi, invece ogni giorno è una sconfitta”.


4
febbraio

DM LIVE24: 4 FEBBRAIO 2015. FLAVIO INSINNA SI FA BIONDO (IN VIDEO DA DOMANI)

Flavio Insinna biondo

Flavio Insinna biondo

Flavio Insinna si fa biondo

Una promessa è una promessa. Lo sa bene Flavio Insinna. Il conduttore di Affari Tuoi, infatti, aveva promesso al suo gruppo di lavoro che se il programma avesse ottenuto grandi risultati anche quest’anno – e in effetti sono addirittura superiori a quelli della scorsa stagione – si sarebbe tinto i capelli di biondo. Una promessa che rispecchia il clima scherzoso e goliardico che regna al Teatro delle Vittorie, dove si realizza il gioco dei pacchi, e che Insinna ha mantenuto. Due giorni fa ha postato sul suo profilo Facebook una foto che ritrae la tinta per i capelli pronta a essere utilizzata e, ieri, ha pubblicato una foto delle cartine che gli hanno applicato sui capelli, commentando con una frase di Pablo Picasso:

I colori, come i lineamenti, seguono i cambiamenti delle emozioni”.





14
gennaio

SPECIALE AFFARI TUOI AL SABATO SERA. RAI 1 BATTE NUOVAMENTE IN RITIRATA CONTRO C’E’ POSTA PER TE

Flavio Insinna - Affari Tuoi

Flavio Insinna - Affari Tuoi

Affari tuoi approda al sabato sera di Rai 1, per l’ennesima volta: visti gli ottimi ascolti del programma in access prime time, la TV di Stato ha deciso di mandare in onda due puntate speciali, nei sabati immediatamente precedenti il Festival di Sanremo.

Affari tuoi speciale contro C’è Posta per Te

Non è la prima volta che il gioco dei pacchi ottiene questo tipo di ‘promozione’ dal primo canale. Già ai tempi della gestazione Bonolis, visti gli ascolti altissimi (all’epoca si superavano anche i 10 milioni di telespettatori), il programma fu abbinato alla Lotteria Italia dal 29 settembre 2004 al 6 gennaio 2005, andando in onda tutti i mercoledì in prima serata, con una versione riveduta e corretta per durare ben più dei canonici quaranta minuti. La media di ascolti, all’epoca, fu del 31.15 % di share.

Oggi, invece, di acqua sotto i ponti ne è passata tanta ed Affari tuoi ha ottenuto molti altri speciali che hanno tuttavia un sapore ben diverso da quelli dei tempi d’oro. Prima è toccato a Pupo nel 2005, con un serale che vedeva eccezionalmente in gara i comuni italiani e la partecipazione di Elisabetta Gregoraci nella veste di maestrina, ovvero colei che doveva spiegare i premi più strani contenuti nei pacchi. Con una collocazione al venerdì sera che poneva lo speciale contro “Chi ha incastrato lo zio Gerry?”, condotto da Gerry Scotti con Michelle Hunziker, gli ascolti si aggirarono intorno al 20% di share, quanto bastava allora per battere Canale 5. Ma il precedente più ficcante è probabilmente “Affari tuoi speciale per due – La lotteria”, condotto da Max Giusti nella stagione 2009/2010 e abbinato (come nell’era Bonolis) alla lotteria. In onda il sabato sera, il programma segnò un record in negativo per le vendite dei biglietti della lotteria e fu puntualmente bastonato dall’inossidabile C’è posta per te di Maria De Filippi. Ora la storia sembra destinata a ripetersi, con la De Filippi pronta a tornare in onda e le due puntate speciali del gioco condotto da Flavio Insinna come debole ‘contraltare’ dell’ammiraglia della TV pubblica.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,


31
dicembre

CAPODANNO 2015 IN TV: FLAVIO INSINNA VS GIGI D’ALESSIO. TUTTI GLI OSPITI

Capodanno con Gigi D'Alessio

Flavio Insinna contro Gigi D’Alessio, Courmayeur contro Napoli, Rai 1 contro Canale 5. La sfida di Capodanno in tv si presenta questa volta più agguerrita che negli ultimi anni, con due dirette contrapposte e Mediaset che cercherà di primeggiare in quella che da un po’ di tempo è una serata che vede la Rai premiata dagli ascolti. Addirittura l’anno scorso – nonostante il live di Mengoni e Biondi – si toccò il punto più basso della rete ammiraglia del Biscione con un misero 10.14% di share. Stavolta la sfida è ad armi pari, quanto meno in relazione alla popolarità dei timonieri dei due show di fine anno.

L’anno che verrà: Flavio Insinna sulle orme di Carlo Conti

Flavio Insinna, come già annunciato, prenderà il posto di Carlo Conti – impegnato con Sanremo – ne “L’anno che verrà“. La serata sarà in diretta da Courmayeur, come avviene dal 2010, e vedrà la partecipazione di Nino Frassica, per dare una svolta comica e brillante alla conduzione. Non mancheranno cantanti come Raf, che scalda l’ugola in attesa del Festival, Albano, Patty Pravo e la sorpresa Pino Daniele, che dovrebbe fare da contraltare al concerto napoletano.

Per creare un ponte con la conduzione storica di Conti, ci saranno alcuni dei concorrenti del suo “Tale e quale show”: Alessandro Greco, Matteo Becucci, Roberta Giarrusso e Silvia Salemi. Assente invece Valerio Scanu, che ha accettato l’invito della concorrenza. Mentre proprio da Mediaset, e più precisamente da Amici, provengono Giada Agasucci, Ottavio De Stefano, Vincenzo Capua, Paolo Maccagnino e Verdiana Zangaro. Altri ospiti musicali confermati: Moreno, Simona Molinari, gli Audio 2, Santa Esmeralda e i consueti Fratelli La Bionda. Insomma un Capodanno all’insegna della tradizione Rai, con il semplice avvicendamento al timone a fare da grossa novità.

Capodanno con Gigi D’Alessio: da Piazza del Plebiscito con furore

Canale 5 risponderà con una diretta. L’evento è partito dalla volontà di Gigi D’Alessio di fare un regalo alla sua città, Napoli, con un concerto tutto a sue spese che potesse ricordare i grandi spettacoli di fine anno degli anni 90. Con lui sul palco: Enzo Avitabile, Lina Sastri, Biagio Izzo, Francesco Renga, Alex Britti, Bianca Atzei, Valerio Scanu, Dear Jack, Fedez, Gabry Ponte, Antonio D’Ausilio e l’immancabile Anna Tatangelo.





21
dicembre

L’ANNO CHE VERRA’: FLAVIO INSINNA E NINO FRASSICA PER IL CAPODANNO DI RAI1

Flavio Insinna

“Caro amico, ti…sostituisco”. Potremmo iniziare così a parlare della tredicesima edizione de L’anno Che Verrà, l’ormai immancabile show di Capodanno di Rai1. Carlo Conti infatti cederà la conduzione dello spettacolo ad un altro mattatore della Tv di Stato, ovvero Flavio Insinna. Il presentatore romano, forte del successo del suo Affari Tuoi, sostituirà il padrone di casa del prossimo Festival di Sanremo concedendogli un po’ di riposo prima di calarsi nel ciclone della kermesse canora.

Il 31 dicembre a partire dalle 21 circa, per più di quattro ore, in diretta dal Forum Sport Center della suggestiva Courmayeur (subito dopo il messaggio di fine anno del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano a reti unificate), Flavio, in compagnia di Nino Frassica, accompagnerà gli italiani al nuovo anno con una festa piena di musica, spettacolo e comicità che porterà sul palco grandi artisti della panorama nazionale ed internazionale accompagnati da una grande orchestra di 30 elementi, diretta dal Maestro Stefano Palatresi, che suonerà dal vivo i più grandi successi del presente e del passato.

L’Anno Che Verrà: sul palco anche gli ex di Tale e Quale Show

Inoltre, da Tale e Quale Show, saliranno on stage Alessandro Greco, Roberta Giarrusso e Matteo Becucci (forse, per effetto nostalgia, in un modo o nell’altro, hanno cercato di portare un po’ di Carlo Conti sul palcoscenico). Siete pronti quindi per uno show pieno di baldoria, trombette e spumante? L’alternativa sarebbe quella del concertone napoletano targato Gigi D’Alessio in casa Mediaset. E qui il discorso “concorrenza” inizia a farsi interessante.


22
ottobre

MALTRATTAMENTO ANIMALI: DENUNCIATO ANCHE AFFARI TUOI

Affari tuoi (da lastampa.it)

Dopo Luciana Littizzetto (per maggiori info clicca qui), anche la trasmissione Affari tuoi è stata denunciata per maltrattamento animali. Come riporta Askanews, è la Lega Anti Vivisezione a rivolgersi alla Procura di Roma dopo l’utilizzo di un gufo reale incatenato nella trasmissione di Rai 1 condotta da Flavio Insinna.

Lav vs il gufo ad Affari Tuoi: le dichiarazioni

Secondo l’associazione, che ne chiede anche l’affidamento a un centro di recupero, l’animale è “ridotto a oggetto, privato delle sue primarie necessità etologiche, sottoposto a innaturali e potenti luci e rumori“.

È incredibile che si metta alla berlina un essere vivente, con un messaggio ridicolizzante, innanzitutto per chi lo propone, in barba alle normative di tutela di una specie, peraltro particolarmente protetta - afferma la Lav - il presidente Rai Anna Maria Tarantola e il direttore di RaiUno Giancarlo Leone blocchino subito questa partecipazione da parte di un privato sul quale chiediamo l’apertura di un’inchiesta del Corpo Forestale dello Stato, e permettano a veterinari indipendenti, non pagati dalla Rai, di tutelare davvero l’animale e porlo in salvo“.


2
ottobre

LE PAGELLE DELLA SETTIMANA TV (22-28/09/14). PROMOSSI I 20 ANNI DI FRIENDS E EVA GRIMALDI, BOCCIATI I CESARONI

Friends (la ricostruzione del Central Perk)

Promossi

10 ai vent’anni di Friends. Uno speciale anniversario per la sitcom con Jennifer Aniston e Matthew Perry, ad oggi indimenticata. A dimostrazione di ciò la calca di persone che ogni giorno a New York sta affollando il Central Perk, “locale museo” che celebra Friends.

9 a Luciano Onder. Il giornalista fatto fuori, in una maniera quasi irrispettosa, dalla Rai ha trovato rifugio al Tg5 di Clemente Mimum.

8 a Tina Cipollari. Nella nuova edizione di Uomini e Donne, la vamp opinionista è tornata a mettersi in luce per i siparietti divertenti; spontanea e arguta avrebbe meritato qualche occasione in più sul piccolo schermo. Peccato per l’etichetta negativa affiabiatale e per un carattere decisamente troppo infiammabile.

7 a Eva Grimaldi, “concorrente feticcio” di Pechino Express. Il rutto in faccia rimarrà negli annali della trasmissione.

6 a Massimo Ranieri. Anche senza una forte concorrenza, Sogno e Son Desto 2 non infiamma l’auditel. Il varietà ha più di un merito però non si è rivelata felice la scelta di Rai1 di riproporlo a poca distanza dalla scorsa stagione.

Bocciati