Le Interviste di DM


24
marzo

Daria Bignardi a DM: “A Rai3 gli ascolti non sono la prima cosa. Molto soddisfatta del martedì con Bianca Berlinguer” (video)

Daria Bignardi

Il primo traguardo lo ha tagliato da poco. Ed è soddisfatta, assicura. Daria Bignardi è infatti direttrice di Rai3 da ormai un anno, lasso di tempo che le ha consentito di trasformare progressivamente il palinsesto della rete. “Non è difficile, è faticoso. Ma questo lo sapevo” ammette lei a DavideMaggio.it, mentre si appresta a lanciare una programmazione primaverile fatta di conferme e di qualche novità. In particolare, dopo aver riposizionato il “tormentato” prime time del martedì, la direttrice ha deciso di spostare FuoriRoma di Concita De Gregorio nella seconda serata del lunedì (a partire dal 27 marzo per otto puntate). E proprio da questa sua scelta inizia la nostra chiacchierata.




21
marzo

Sherin Salvetti presenta Blaze, il nuovo canale 119 di Sky: “Raccontiamo un’America stravagante e poco conosciuta. Tante differenze con Dmax” (video)

Sherin Salvetti

Sherin Salvetti

Persone comuni alle prese con l’extraordinario, personaggi larger than life e storie di vite inusuali e talvolta bizzarre, è questa la ricetta di Blaze per parlare ad un pubblico maschile. Il nuovo canale 119 di Sky si accenderà domani, 22 marzo, con una programmazione a stelle e strisce a base di factual entertainment.


20
marzo

Gabriella Germani a DM: all’Edicola Fiore sono valorizzata, imiterò anche la Merkel. Cartabianca? Non volevamo rifare Crozza (Video)

Gabriella Germani

Talento. Quando si parla di Gabriella Germani non si può che pensare a quello. Perché è evidente: con le sue mille voci, l’imitatrice sa catturare gli aspetti più singolari delle sue ‘vittime’ e reinterpretarli come pochi altri riescono. Da oggi, lunedì 20 marzo, è tornata all’Edicola Fiore su Sky Uno, accanto a Fiorello. Anche stavolta le risate non mancheranno: la Germani infatti ha in serbo nuove parodie dei personaggi più in vista dell’attualità, da Virginia Raggi a Giorgia Meloni. E quest’anno si trasformerà anche in Angela Merkel, come ci ha anticipato in questa intervista.





13
marzo

Black Out su Iris, Paolo Liguori a DM: “La rottura del ‘77 non si è più risanata. Io, militare in una Bologna sotto assedio (Video)”

Paolo Liguori

11 marzo 1977. Quarant’anni fa, Bologna era una città sotto assedio: scontri di piazza, violenze, spari. E pure un morto. A vedere coi propri occhi quelle che poi sarebbero diventate circostanze emblematiche degli Anni Settanta c’era anche Paolo Liguori, allora giovane militare in licenza. Il giornalista ci ha raccontato la sua esperienza presentando a Milano Black Out, la rassegna di film che Iris sta dedicando proprio agli Anni di Piombo. Le pellicole in programma riguardano in particolare il ‘77, un anno che il direttore di Tgcom24 ha definito di grande rottura. E ci ha spiegato il perché.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, , ,


1
marzo

Black Out: su Iris cinque serate dedicate agli Anni Settanta. Marco Costa a DM: “Usciamo dalla logica degli ascolti”

Marco Costa, direttore di Iris

Cinque serate di Black Out. Ma con le luci ben accese. Dall’11 al 15 marzo prossimi, Iris punterà riflettori sugli Anni Settanta e su quello che hanno rappresentato per il Paese. Proteste giovanili, amore libero, contestazioni e terrorismo: in occasione del quarantennale, la rete tematica Mediaset trasmetterà quindici film rappresentativi di quell’epoca, nel corso di una rassegna (intitolata Black Out, appunto) che racconterà gli ‘anni di piombo’ nei loro aspetti più rivoluzionari, violenti e contraddittori.





22
febbraio

Gabriella Pession a DM: “La Porta Rossa uscirà in tutto il mondo sottotitolata. Ho rifiutato altre proposte per fare televisione nuova”

Gabriella Pession

Gabriella Pession

Per il suo ritorno sul piccolo schermo, Gabriella Pession ha scelto una serie dai tratti noir. Un racconto fantasy ma allo stesso tempo “molto crudo, realistico“. Da stasera, l’attrice di origini statunitensi sarà tra i protagonisti de La Porta Rossa, fiction in sei puntate diretta da Carmine Elia e in onda su Rai2 in prime time (22 febbraio e 1 marzo di mercoledì, dal 24 febbraio al 17 marzo di venerdì). Il pubblico la vedrà nel ruolo di Anna Mayer, una giovane magistrato moglie e vedova di Leonardo Cagliostro. A raccontarci qualcosa di più su questa serie è stata l’attrice stessa.


22
febbraio

Luciana Littizzetto a DM: “Non ho mai firmato esclusive nella mia carriera. Uno show tutto mio? Sto bene dove sto”

Luciana Littizzetto

Luciana Littizzetto

Il suo monologo è l’appuntamento fisso della domenica sera di Rai3 ma da tre anni a questa parte Luciana Littizzetto ha intrapreso una nuova avventura professionale dietro al bancone di Italia’s got talent (qui le novità dell’ottava edizione). Un ruolo da giurata, ben diverso da quello di spalla comica, che le consente di mostrare anche un altro lato della sua personalità. Ce lo racconta lei stessa in questa intervista, in cui parla altresì della mancata esclusiva con la Rai e dà dei divertenti nomignoli ai suoi colleghi. DavideMaggio.it ha incontrato Luciana Littizzetto.


14
febbraio

Alessandro Cattelan a DM: Robbie Williams a #EPCC farà molto più che a Sanremo. In onda tutti i giorni senza orario

Alessandro Cattelan, E poi c'è Cattelan

Non ci sarà Donald Trump da spettinare, come avvenuto nel Tonight Show di Jimmy Fallon. Ma non importa: Alessandro Cattelan qualcosa di originale se lo inventerà. Dal 16 febbraio il conduttore tornerà in seconda serata su Sky Uno con il suo E poi c’è Cattelan, late show all’italiana che quest’anno si trasformerà in un appuntamento quotidiano in onda dal lunedì al venerdì. Tra gli ospiti che animeranno le quaranta puntate in programma ci sono Robbie Williams (protagonista della première), Manuel Agnelli, Paola Cortellesi, Anna Tatangelo, Papu Gomez, Elio Germano, Rovazzi. E non mancheranno gag e rubriche divertenti. Una tra tutte: il parking karaoke, sfida canora a colpi di retromarcia.