14
novembre

RIS ROMA: LA SERIE MERITA UNA QUARTA STAGIONE?

Ris Roma 3 - Delitti Imperfetti

Lo scarso riscontro di pubblico e i giudizi negativi collezionati in queste settimane da Ris Roma 3 – Delitti Imperfetti non devono essere andati giù a Euridice Axen (qui la nostra intervista). L’attrice – che nella serie presta il volto al Capitano Lucia Brancato – ospite recentemente della videochat organizzata da QuiMediaset, ha, infatti, risposto alle critiche dichiarando:

“Invito le persone di talento a fare qualcosa anche loro per la televisione, se trovano che non sia di qualità, invece di dire solo ‘non mi piace”

Chissà che magari qualche autore e sceneggiatore volenteroso possa raccogliere l’invito della Axen, dando nuova linfa alla serie Taodue, che la scorsa settimana ha portato a casa una media di appena 3.666.000 spettatori e il 13,52% di share. Ascolti in caduta libera, che potrebbero mettere a questo punto in discussione la possibilità di realizzare una quarta stagione della serie.

Del resto, in un periodo di crisi generale, con investimenti pubblicitari sempre più ridotti, la stessa casa di produzione di Pietro Valsecchi sembra interessata, almeno sul fronte della fiction, a concentrare i propri sforzi su prodotti di maggiore appeal tra il pubblico. Tra questi figurano sicuramente Squadra Antimafia, della quale, in attesa del gran finale in tempo reale di lunedì prossimo, si sta girando il quinto capitolo, ma anche Benvenuti a Tavola – Nord contro Sud e Il tredicesimo Apostolo, le due serie lanciate con discreto successo nei primi mesi di quest’anno e già sul set per le rispettive seconde stagioni.

Di Ris Roma – Delitti imperfetti, al contrario, non si conosce ancora il destino. Avrà una quarta stagione, oppure le avventure della polizia scientifica capitolina termineranno con questa serie? In attesa di saperne di più, mercoledì 21 novembre andranno in onda su Canale5 due nuovi episodi. Nel primo, dal titolo Identità segreta, dopo il blitz per la liberazione della figlia di Greco, la ragazza aiuta i Ris nelle indagini e li informa del desiderio del suo carceriere Gerry di far terminare le violenze della Banda. I Ris cercano di conseguenza un modo per mandare all’uomo un messaggio e convincerlo così a collaborare con loro. Nel frattempo il Lupo intende farsi visitare da un medico per via dei suoi disturbi fisici sempre più gravi. Il caso di puntata riguarda invece la doppia vita di un uomo trovato morto nella piscina di una villa.

Nel secondo episodio, intitolato Lho scritto io, la banda del Lupo entra in possesso nel corso di una rapina, di alcuni congegni elettronici, che portano i Ris a pensare il criminale stia preparando un colpo che gli permetta di allontanarsi dal Paese da vincitore. La squadra riesce così a mettere sotto scacco il Lupo attaccandolo nel suo punto debole: il fratello Gerry. Il caso di puntata è invece quello di una serie di delitti che riproducono alla perfezione le creazioni di un famoso scrittore di gialli.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,



Articoli che potrebbero interessarti


Bake Off 2 - D'Onofrio e Bellavia. jpg
BAKE OFF ITALIA 2, OTTAVA PUNTATA: ANTONIO CONQUISTA UN POSTO AL SOLE CON LA PASTIERA. ELIMINATA MARIA CHIARA


Pechino Express 3 - Ottava puntata 7
PECHINO EXPRESS 3: GLI SPOSINI ELIMINATI! LE COUGAR VINCONO L’OTTAVA TAPPA


Velvet - Don rafael
VELVET: ANTICIPAZIONI OTTAVA PUNTATA – MERCOLEDI 15 OTTOBRE 2014


Don Matteo
TERENCE HILL: “HO RIFIUTATO IL RUOLO DI RAMBO”. ANTICIPAZIONI DON MATTEO 9 DEL 6 MARZO 2014

21 Commenti dei lettori »

1. Peppe ha scritto:

14 novembre 2012 alle 22:35

Secondo me sta facendo ascolti bassi per il scorretto giorno settimanale .. dovevano studiare un pò di più su quando e contro chi mandarla in onda! Cmq è una serie che merita e deve andare avanti! ;)



2. Ale ha scritto:

14 novembre 2012 alle 23:09

Direi che basta così questa serie tv nn e’ mai andata oltre i 4 milioni anche in altre collocazioni perciò consiglio di fermarsi a questa.



3. osservatore ha scritto:

14 novembre 2012 alle 23:26

se vogliono che faccia la fine di distretto di polizia.. c’è da dire che la serie ha sempre avuto ascolti non molto alti sui 4 milioni e qualcosina



4. Elena ha scritto:

14 novembre 2012 alle 23:26

Onestamente… non so se la merita. Io sono sempre stata una grande fan di Ris, specialmente la seconda stagione di Ris Roma è stata davvero forte, realizzata egregiamente, storie e personaggi curati fino all’ultimo capello.
Quest’anno mi sta davvero deludendo, ero partita con tutte le migliori speranze, ma va sempre più a peggiorare… i personaggi non hanno più senso, non hanno più una coerenza, la storia ha perso smalto, non c’è più l’attesa e il coinvolgimento di prima. Hanno fatto agire i protagonisti nei peggiori di modi, spesso come bambini (vedi Milo e Bianca), senza un minimo di logica (Lucia)… insomma, non c’è più niente di quello che c’era prima.

Capisco che gli ascolti siano calati, questo se lo meritano di sicuro.



5. matteo quaglia ha scritto:

14 novembre 2012 alle 23:26

essendo fan della serie un altra stagione la vorrei , certo che la rete non l’ha di certo aiutata nelle ultime 2/3 settimane l’hanno mandata contro la champions in chiaro e stasera contro la nazionale ( anche se qui hanno fatto qualcosina facendo finire striscia piu’ tardi ) quando si poteva spostarla al martedi o al giovedi , ovviamente so che raiuno avrebbe lo stesso vinto facilmente la serata ma almeno i suoi ascolti non sarebbero stati condizionati in questo modo



6. Peppe ha scritto:

14 novembre 2012 alle 23:43

Giusto avete ragione … hanno un pò stancato pero secondo me devono cmq continuare con un’altra stagione cambiando un bel pò di cose … inserire un personaggio come quella cinese che studiava le piante, far ritornare Ghiro come era prima e inventarsi un filone nuovo breve ma intenso!



7. stefy ha scritto:

14 novembre 2012 alle 23:43

no dai abbiate pietá di noi, ho appena finito di rotolarmi dalle risate….è credo l’unico poliziesco che anche nelle scene piu concitate e ricche di pathos (tipo l’ucxisione di greco di 3 minuti fa) ti fa ammazzare dalle risate meglio di zelig tanto è demenziale e assurdo…le prime serie erano belle, ora stiamo veramente rasentando ol ridicolo…lo guardo solo a) come programma comico b) xke nn c’è niente altro di meglio da vedere c) xkè mi piace ghirelli/troiano….secondo me gli spettatori che fa sono anxhe troppi….come avevo giá detto io trasporterei il personaggio ghirelli in squadra antimafia e butterei metaforicamente la chiave del ris xkè non oso immaginare i livelli di assurditá che si potrebbero toccare in una nuova serie…dai stasera la puntata è stata veramente imbarazzante, io vorrei capire se il regista di sta serie tv si stava fumando funghetti allucenogeni mentre scriveva sta sceneggiatura geniale ahahahahaahhah



8. ambra ha scritto:

14 novembre 2012 alle 23:56

certo che merita una quarta serie.. sennò come faccio senza di loro :(?



9. Laura ha scritto:

15 novembre 2012 alle 02:48

Merita la 4 serie se cambiano le cose e si riesce a mettere in piedi una sceneggiatura coinvolgente e credibile, altrimenti basta. Sfruttare il filone del Lupo anche in questa serie è stato un grosso errore perchè era una storia ormai conclusa e per portarla avanti si è dovuto pescare nell’assurdo. La seconda serie è stata molto avvincente, questa no. La Brancato che stava per sposare Serra e poi tutto di colpo perde la testa per lo psicologo, il Lupo che riesce a fregare tutti(il flash mob di stasera con le maschere da Lupo era inguardabile!) facendola sempre franca, ora la storia della malattia…insomma, hanno voluto allungare il brodo inutilmente. Meglio sarebbe stato trovare altri argomenti.

E contrariamente al parere della maggioranza, trovo scaduta nell’assurdo anche Squadra Antimafia, più adrenalinica e avvincente solo perchè può succedere DI TUTTO, alla faccia della credibilità! capisco che siano fighi, capisco che si tratti di fiction, ma dove sta in piedi il vicequestore che perde la testa per la mafiosa pluriomicida?! ma si ha una vaga idea di cosa sia la criminalità organizzata?! e poi non mi piace la mitizzazione della mafiosa. In ogni caso era credibile il rapporto tra la Mares e la Abate, la storiacca amorosa in corso ora no.

Comunque il problema non è nè Ris nè Squadra Antimafia…è che in Italia la fiction, e in particolare la lunga serialià, non sappiamo proprio farla…se azzecchiamo una o due stagioni buone poi svacchiamo trascinando all’infinito il prodotto, buttandoci in storie assurde con gli immancabili intrecci amorosi, come il Medico in Famiglia o i Cesaroni. E poi ci si lamenta del fatto che i prodotti stranieri sono più apprezzati!



10. Francesco ha scritto:

15 novembre 2012 alle 09:30

Si alla quarta serie di R.I.S. cambiata un pò nei contenuti!
Si anche a Squadra Antimafia, Onore e Rispetto, non saprei sui Cesaroni (semmai farne un’altra ma mandarla verso marzo dove il prossimo anno 2014 ci sarà anche il gf)

Inoltre però se fossi in mediaset punterei su qualche fiction stile “Elisa di rivombrosa” .. che a suo tempo ebbe molto successo!

Ps: qualcuno si ricorda gli ascolti di Ciao Darwin?



11. gaetano ha scritto:

15 novembre 2012 alle 09:59

noooooo…io amo ris se nn fanno la quarta serie nn capiscono nnt allora…io il mercoledì nn esisto per nessuno pur di nn perderlo, è stupendo e realistico…fatto di attori competenti. Forse se cambiaste il gg settimanale nn sarebbe male quello è vero, nn so forse un lunedì sarebbe più consono essendo il primo giorno settimanale e nn essendoci grandi impegni di alcun tipo…Ma cmq Ris a vita quale squadra antimafia e antimafia personalmente nn ho mai visto neanche una puntata è di una macrabo assurdo…xd



12. denis1973 ha scritto:

15 novembre 2012 alle 10:04

Condivido quanto espresso da Laura, sfruttare anche in questa serie la storia del lupo è stato un errore fin dall’inizio. La credibilità si è persa quando il lupo è riuscito a liberare tutti di nuovo: gli sceneggiatori dovrebbero capire quando certe scelte corrono il rischio di far cadere il prodotto a livelli di soap-opera. Quindi nuova stagione si, ma storie nuove e credibili.



13. stefy ha scritto:

15 novembre 2012 alle 10:23

ma infatti io penso che il problema non sia tanto l’irrealtà o il cadere nell’assurdo….xke la fiction è appunto una finzione, tutte le serie, chi piu chi meno, sn irreali….giá per il solo fatto che si lasciano sfuggire assassini sotto al naso e che li catturano sempre nell’ultima puntata….il problema di ris quindi secondoe non è questo ma è proprio la credibilitá con cui ti propinano l’assurdo e l’irreale e il coinvolgimento del telespettatore..ris è diventato veramente demenziale…e la demenzialitá va bene in fiction tipo csrabinieri il cui scopo è strappare un sorriso e creare la storiella amorosa….ma il fine che si propone ris almeno in teoria è un po diverso da quello di Caarabinieri…vorrebbe creare un’attesa e un pathos che non crea…qualcuno x caso vedendo ris sta seduto sul divano con il cuore che batte x sapere come finisce la scena???? non penso… io credo che il problema siano anche gli attori che sono piuttosto scadenti…ad eccezione di troiano…ma tutti gli altri non sono riusciti a dare una qualche sfumatura al loro peraonaggio.. la brancato con greco non c”azzeccava niente…io milo e bianca nn ho ancora capito xke non si possono rivelare visto che al ris sn tutti inciuciati con tutti.. bart che ha avuto un’illuminazione e ora è sulla via della santitá…la scena di ieri del flashmob dei lupi era veramente imbarazzante.. e idem quella di gerry che scappa…ero imbarazzata io x loro…non si può scrivere una sceneggiatura cosi demenziale dai.. per torn a squadra antinafia se vogliamo è ancora piu irreale di ris… ma pur essendo irreale è coinvolgente e avvincente da morire .. resti sempre con il fiato sospeso.. anche qui si lasciano sfuggire i criminali sotto agli occhi .. ma lo fanno in modo piu avvincente e fantasioso ….e poi tanto fa anche la bravura degli attori.. la michelini, la cavallari, bocci e de silva sn tutti bravissimi attori che sn riusxiti a dare un sacco di sfumature ai loro personaggi…in ris non ci sono attori capaci dal mio punto di vista…che poi è un peccato xke le prime serie erano veramente belle e avvincenti….cosi non si può proprio vedere….quindi o cambiano sceneggiatore e questo lo mettono a lavorare alla melevisione o all’albero azzurro…o forse è meglio che il ris vada in pensione xke piu va avanti piu peggiora la sua situazione



14. MarcioDentro ha scritto:

15 novembre 2012 alle 10:24

Conconrdo in toto con l’ultimo commento di Laura.

Se parliamo della sceneggiatura di Squadra Antimafia 4 si potrebbero dire ben più cose rispetto a quella di RIS Roma 3…

Il personaggio di Rosy è surreale, era una ragazzina cresciuta in america dopo l’agguato ai suoi genitori… ce la ritroviamo boss, poi fuggitiva in colombia, poi di nuovo boss e madre di un figlio avuto con un vicequestore (Gioè), poi pentita, poi di nuovo mafiosa, poi di nuovo pentita / vendicatrice e innamorata di un altro vicequestore sempre ex di Claudia Mares…

Vogliamo parlarne?

Mettiamo sul piatto pure che le due produzioni hanno sicuramente due budget nettamente differenti.

Ma siamo sicuri che scrivere male di un prodotto come RIS non porti di conseguenza a nuove produzioni tipo “angeli e diamanti” “mogli a pezzi” ecc ecc… poi non vi lamentate!



15. dumurin ha scritto:

15 novembre 2012 alle 12:14

@Francesco, concordo, Mediaset dovrebbe rilanciare una serie in costume come Elisa di Rivombrosa, sono anni che Mediaset non ha più la fiction in costume. Fece anche Il Sangue e la Rosa che andò decisamente bene e mi aspettavo un seguito che non è mai arrivato chissà poi perchè visto che una parte della storia fu lasciata in sospeso.

Secondo me Mediaset dovrebbe rilanciare anche fiction tipo la saga di Fantaghirò e le altre fiabe (Desideria e l’anello del drago, Sorellina e il Principe del sogno, La Principessa e il Povero, Il Quarto Re), che ebbero un successo pazzesco tanto da essere esportate in quasi tutto il mondo, basta fare un giro sui vari siti stranieri e tutti conoscono Fantaghirò e compagnia. Anche qua mi chiedo perchè non rilancia il genere fiabesco per Natale. Le fiabe di Mediaset erano diventate una tradizione come il panettone e il pandoro. Tutti aspettavano il periodo di Natale di Canale 5 per vedere le fiabe.

Ma lo stesso potrebbe fare una fiction storica su una donna famosa, tipo una principessa o una regina italiana, storie che fanno parte della nostra cultura e conquistano sempre il pubblico. Trovo strano e anche assurdo che nessuna rete abbia ancora portato in televisione, per esempio, la vita della Regina Elena o della Regina Margherita o della Bella Rosina o di Maria Clotilde, passata alla storia come la Santa di Moncalieri. Ricordo che la fiction della Rai Maria Josè l’ultima Regina fece ascolti alle stelle sui 10 milioni di telespettatori e anche la fiction sulla principessa Sissi è andata alla grande. Perchè non fare fiction come queste che raccontano un pezzo della nostra storia?

Con questo non dico affatto di fare solo fiction in costume, sia chiaro, però anche farne qualcuna alternandola con le altre più moderne non sarebbe male, in questo modo accontenterebbero tutti.

Per quanto riguarda le fiction della Taodue, Ris non l’ho mai seguita tanto, la prima stagione era troppo complicata, ma seguo Squadra Antimafia e mi piace, è fatta bene, sì certo la storia tra Calcaterra e la Abbate è un po’ fantasiosa però tutto sommato è una buonissima fiction, molto adrenalinica. Mi è piaciuta moltissimo anche Il Tredicesimo Apostolo, di cui aspetto la seconda serie. Ma a proposito nessuno ha novità sulla seconda serie?

Altre fiction Mediaset veramente ottime di quest’anno sono state L’onore e il rispetto 3 e Le Tre Rose di Eva, di cui per entrambe voglio vedere il seguito.



16. Alex ha scritto:

15 novembre 2012 alle 12:52

Non si può raccontare in due intere stagioni la stessa storia!!
Questa banda del lupo, che a questo punto pure il detective Conan avrebbe già assicurato alla giustizia da un bel pezzo.
Capisco che è fiction, ma quando è troppo è troppo, ogni volta questi prendono la moto e scappano. Alla ventisima volta formare un posto di blocco no???? Quest’anno mi ha deluso parecchio. Ma con nuove storie una quarta serie non mi dispiacerebbe.



17. lu85 ha scritto:

15 novembre 2012 alle 14:11

da sempre fan di RIS Roma, la considero una fiction di qualità che meriterebbe altri ascolti. 2 gli errori: quello degli sceneggiatori, di continuare sulla storia del lupo che ora ha stancato (possibile che non riescono mai a prenderli sti 4??), e poi quello di chi fa i palinsesti che l’ha mandata al massacro contro ponti, campionato e nazionale..



18. alessia ha scritto:

15 novembre 2012 alle 15:50

spero anche ke ce anche la 4 stagione di ris roma xke e una vita ke la guardo e mi piace tantissimo



19. Alessandro ha scritto:

15 novembre 2012 alle 17:37

Ho seguito Ris Roma dalla prima serie e l’unica edizione che ho veramente apprezzato è stata la prima: tensiva, coinvolgente, piena di suspense, ben scritta.. Dalla seconda è iniziato il declino sfociato in questa terza piattissima serie, senza più smalto, zero tensione, trama scontatissima (inseguono il lupo che puntualmente non riescono ad arrestare e che porta a termine tutti i suoi colpi..). Sta facendo la stessa fine di Distretto, trascinata a forza verso l’agonia.



20. ciao ciao ha scritto:

22 novembre 2012 alle 17:26

E’ l’unico programma che aspetto con ansia di vedere, deve continuare a tutti i costi!



21. Rosi ha scritto:

29 novembre 2012 alle 20:03

Secondo me dovrebbe andare in onda anche la quarta stagione!
Sono sempre stata appassionata di Ris e l’ho sempre seguito, e penso che sia costruttivo come programma, voglio dire non stiamo parlando di un: Grande Fratello o di altri programmi che ne possiamo fare a meno..
Deve continuare.dai dai dai dai :)
Bart non lasciarci per sempre! <3 <3



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.